logo la mia finanza
lunedì 15/09/2014 Anno 9° n.258 Direttrice: Silvia Sindaco  
Le obbligazioni su logo EuroTLX
 
    
Tutte le quotazioni di oggi
 


Lamiafinanza ospita gli scatti di alcuni “narratori visivi” della realtà del nostro tempo.
Oggi le fotografie accanto agli articoli sono di Leo Torri

 



SALA STAMPA
 
  • 12/09/2014
    Iniziative Bresciane
    Il consiglio di amministrazione approva la relazione
    finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2014



  • 12/09/2014
    UniCredit
    Aperte le candidature per la seconda edizione del Graduate Program Impact


  • 12/09/2014
    Fiat
    Inclusa nel prestigioso Dow Jones Sustainability Index World


  • 12/09/2014
    Lyxor
    Trend mensili nel mercato europeo degli Etf


  • 12/09/2014
    Generali Italia
    Al via il nuovo assetto organizzativo con focus su clienti e reti


  • 12/09/2014
    UniCredit
    Confermato nell'indice di sostenibilità Dow Jones


  • 12/09/2014
    Fiat
    Fitch migliora l'outlook


  • 11/09/2014
    Banca Mps
    Il vicepresidente Turchi e la consigliera Demartini offrono disponibilità a dimissioni


  • 11/09/2014
    Fiat
    Depositata la domanda di ammissione per la quotazione sul Mta


  • 11/09/2014
    Cnh Industrial
    Confermata Industry Leader negli indici Dow Jones Sustainability World e Europe per il quarto anno consecutivo


  • 11/09/2014
    Morningstar
    Miisi, indice giù per obbligazioni ed euro


  • 11/09/2014
    Ig
    Disponibile per la clientela italiana la funzione ProOrder


  • 11/09/2014
    Italia Independent Group
    Approvata la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014: forte crescita e maggiore internazionalizzazione


  • 11/09/2014
    Scm Sim
    Bart-Jan Verhagen entra nel team del Wealth Management


  • 11/09/2014
    Eni
    Su acquisizione blocco Opl 245 nessuna condotta illecita


  • 11/09/2014
    Primi sui Motori
    Il consiglio di amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2014


  • 11/09/2014
    Fiat
    Informazioni su indennità spettanti all’Avv. Luca Cordero di Montezemolo


  • 10/09/2014
    Gruppo Anima
    Raccolta netta in agosto positiva per circa 284 milioni di euro


  • 10/09/2014
    Lyxor
    Quotato a Parigi e Londra un nuovo Etf smart beta che replica i titoli ad alto valore


  • 10/09/2014
    Edmond de Rothschild Investment Partners
    Raccolta record per il Winch capital fund


    
Tutti i comunicati
 

Lamiafinanza.it
Registrazione del Tribunale di Milano
n° 775 del 15 dicembre 2006
Disclaimer  |  Contatti  |  Chi Siamo

    
CBS Associati srl
viale Premuda, 46
20129 Milano
P.Iva 04721910968
ROC n° 16951





 


Feed Rss
comunicati stampa 14/03/2011
Banca d'Italia
Comunicati stampa

Banca Ubae sottoposta a gestione provvisoria
Condividi su... Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa Invia Aumenta dimensione del carattere Diminuisci dimensione del carattere
 

In relazione all’evoluzione della crisi libica, in linea con la risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU del 26 febbraio 2011, il Consiglio UE ha disposto, con i regolamenti n. 204/2011 e n. 233/2011, misure di congelamento, in data 11 marzo 2011, nei confronti, tra gli altri, della Banca Centrale Libica (BCL) e della Libyan Foreign Bank (LFB).

Tali soggetti risultano controllanti e principali finanziatori di Banca UBAE Spa di Roma.

In relazione a ciò, la Banca d’Italia, con provvedimento del 12 marzo 2010, assunto in via di urgenza, ha disposto la sospensione degli organi con funzioni di amministrazione e di controllo di Banca UBAE e la sottoposizione della stessa alla gestione provvisoria, ai sensi dell’art. 76 del d.lgs. 385/93 (TUB). Sono stati nominati commissari il dott. Vincenzo Cantarella e il dott. Maurizio Losavio, che si sono insediati in data 14.3.2011.

La gestione della banca è affidata agli organi straordinari, che operano sotto la supervisione della Banca d’Italia, tenendo conto delle indicazioni del Comitato di Sicurezza Finanziaria.

Il provvedimento è volto a presidiare la gestione di Banca UBAE, con specifico riguardo all’esigenza di assicurare il rispetto delle misure internazionali; la banca prosegue regolarmente la propria attività.


Archivio articoli
Le nuove opportunità degli emergenti
Sia il mercato obbligazionario sia quello azionario stanno di nuovo attirando gli investitori. In questa intervista Nick Price, gestore del FF Emerging Markets Fund, ci spiega perché
tutti gli articoli
Come approfittare della ripresa europea
Il clima, sui mercati azionari del vecchio continente, appare oggi più favorevole. E conviene valutare l’opportunità di puntare sulle singole borse
tutti gli articoli
La salute, il bene più prezioso
Le polizze sanitarie prevedono un rimborso delle spese in caso di ricovero per malattia o infortunio. Ma le formule possono essere molto diverse
tutti gli articoli
L’Indice Globale della Complessità Finanziaria
Oltre all’Indice Globale della Resilienza Finanziaria, c’è ora un indicatore che misura la "temperatura finanziaria" del mondo: un “indice di indici” basato sui valori giornalieri dei parametri che lo sorvegliano
tutti gli articoli
Bravo Draghi, ma è improbabile il “quantitative easing”
I mercati hanno mostrato di apprezzare le decisioni della Bce. Probabile anche un effetto positivo sull’economia europea. Non ci saranno però acquisti massicci di titoli di Stato
tutti gli articoli


 
Torna il concorso Top Advisor
Al via le iscrizioni alla nuova edizione della sfida tra consulenti finanziari e appassionati di finanza: chi saprà gestire meglio un portafoglio in fondi? Tra le novità l’introduzione di un benchmark con cui confrontarsi
tutti gli articoli
Europa: tre ostacoli sulla strada della ripresa
Secondo John Greenwood, capo economista Invesco, austerità, indebitamento del settore privato e super euro continuano a frenare l’economia del continente
tutti gli articoli
In crescita le negoziazioni dei Certificati di investimento
Si è verificata una vera e propria esplosione del segmento, a fronte di un calo dell’attività per le obbligazioni bancarie, pari a -25% per i contratti e -19% per i controvalori
tutti gli articoli
Azioni, una questione di “stile”
I titoli “growth”, storicamente, hanno offerto un rendimento complessivo maggiore rispetto sia ai “value”, sia a un investimento standard, grazie al contributo degli alti dividendi distribuiti
tutti gli articoli