• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
I grandi temi
Maurizio Hazan
Studio Legale Taurini & Hazan
Punto di vista
Convegno GAM
"Investire nel futuro"
3 domande a
Alessandro Scorsone
Kruk Italia
L'analisi
Carlo Balzarini
BlackRock

Titoli più scambiati

Descrizione Valuta Chiusura
DB ZC 15OT26ITL81.5400
DB ZC 20GE32ITL67.2000
EBRD ZC CALL 04FB48ITL28.8400
IBRD 4% 16AG18MXN96.9500
UCG TV CALL SUB 03MG25EUR99.0200
IBRD ZC 19ST22MXN71.8700
UCG-FIX FLOAT 30GN23EUR98.8500
UCG 5.65% 24LG18EUR105.7300
BEI 8.125% 21DC26ZAR98.0800
TELECOM ITALIA 5.25% 17MZ55EUR115.4400

Il Ftse Mib termina a più 0,39%. In buon rialzo anche Leonardo, giù Prysmian

Chiusura positiva per la borsa milanese, in una giornata dominata dall'incertezza sui listini europei: Londra ha chiuso invariata rispetto a ieri, Parigi ha segnato un lievissimo rialzo (+0,06%) e Francoforte ha ceduto lo 0,06%, mentre piazza Affari archivia un più 0,39%. Alla chiusura delle borse del vecchio continente New York si muove in territorio negativo, nel giorno del debutto di Snapchat, che segna un rialzo record a 25 dollari contro i 17 del prezzo di collocamento.

Sul listino milanese, seduta brillante per Yoox Net à porter, su del 4,1%. Positiva anche Unicredit (+2,35), che ha annunciato oggi che la controllata turca Kredi ha ceduto un portafoglio di sofferenze riferite a contratti di carte di credito e prestiti personali del controvalore di 140 milioni; Fabrizio Palenzona ha comunicato intanto di voler rinunciare alla carica di vice presidente, per "agevolare le iniziative di revisione della governance" annunciate dal gruppo a dicembre.

E bene Leonardo (+2,24%); l'Ad Mauro Moretti, parlando ieri in audizione al Senato, ha detto che il gruppo potrebbe tornare a distibuire un dividendo, dopo sei anni di astinenza. 

Debole l'euro, scambiato poco sopra 1,05 dollari, mentre lo spread è calato a circa 181 punti base.