• Con il rialzo dei tassi, spazio alle convertibili

    Con il rialzo dei tassi, spazio alle convertibili

    Vi sono alcuni contesti di mercato che danno a chi investe in bond convertibili maggiori vantaggi rispetto ad altri. Leggi
  • Inps, al via lo scivolo di sette anni per i lavoratori di banche in crisi

    Inps, al via lo scivolo di sette anni per i lavoratori di banche in crisi

    I lavoratori godranno di un assegno straordinario fino alla maturazione della pensione Leggi
  • I consumatori non si accontentano più dei soli prodotti premium

    I consumatori non si accontentano più dei soli prodotti premium

    Come reagiscono le società premium brands? Devono proporre servizi su misura... riuscire a personalizzare i loro prodotti e offrire esperienze Leggi
  • Azionario USA, rally o bolla di mercato?

    Azionario USA, rally o bolla di mercato?

    L’attuale rally azionario degli Stati Uniti non ha i segni caratteristici delle bolle di mercato verificatesi in passato. Leggi
  • La previdenza complementare diventa sempre più flessibile

    La previdenza complementare diventa sempre più flessibile

    L’evoluzione del mercato del lavoro guarda con sempre maggiore attenzione a un rafforzamento del ruolo degli strumenti di flessibilità in Leggi
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 1
  • 2
  • Cassa psicologi sceglie gli investimenti a impatto sociale, i social impact bond

    Cassa psicologi sceglie gli investimenti a impatto sociale, i social impact bond

    L’Enpap stanzia risorse dell’ente per progetti pubblico-privato

    Leggi
  • Il team ESG e Corporate Governance di State Street Global Advisors cresce a livello mondiale

    Il team ESG e Corporate Governance di State Street Global Advisors cresce a livello mondiale

  • MetLife presenta

    MetLife presenta "Global Impact 2016" il report annuale delle attività di csr

    MetLife, gruppo assicurativo leader a livello mondiale nell’offerta di prodotti assicurativi, ha pubblicato Global Impact, l’annuale report sulla CSR-Corporate Social

    Leggi
  • Gruppo CAP emesso bond settennale per finanziare i progetti del servizio idrico legati alla circular economy

    Gruppo CAP emesso bond settennale per finanziare i progetti del servizio idrico legati alla circular economy

    Quotato sul mercato regolamentato irlandese il prestito obbligazionario ha un valore di 40 milioni di euro al tasso di 1,98

    Leggi
  • Raiffeisen Capital Management Raiffeisen Bilanciato Sostenibile supera i €400 milioni

    Raiffeisen Capital Management Raiffeisen Bilanciato Sostenibile supera i €400 milioni

  • NN IP: ha ottenuto il punteggio più alto da parte delle Nazioni Unite per gli investimenti responsabili

    NN IP: ha ottenuto il punteggio più alto da parte delle Nazioni Unite per gli investimenti responsabili

    NN Investment Partners ha ottenuto relativamente ai Principi degli Investimenti Responsabili delle Nazioni Unite (PRI) il punteggio più alto - pari

    Leggi
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Titoli più scambiati

Descrizione Valuta Chiusura
EBRD ZC CALL 04FB48ITL28.9300
UCG TV CALL SUB 03MG25EUR100.0200
IADB-STEP DOWN EUR-LIBOR CAP 09NV18ITL106.7000
UCG-FIX FLOAT 30GN23EUR99.9400
CCT EU 15FB24EUR99.5200
USA -T-NOTE 1.75% 15MG23USD99.2900
BTP 2.7% 01MZ47EUR91.5400
BEI 8.125% 21DC26ZAR99.0900
MPS 0.75% 15MZ20EUR100.9300
ASTALDI 7.125% CALL 01DC20EUR104.4000

La debole domanda di beni cinesi e lo yuan forte alla base del crollo dell’8,3%. Giù anche i prezzi alla produzione, mentre salgono quelli al consumo

Le preoccupazioni per l’andamento dell’economia cinese sono state confermate dalle ultime rilevazioni del National Statistics Bureau, rese note nel fine settimana. E’ crollo per l’export di Pechino, che ha messo a segno la maggior caduta degli ultimi 4 mesi (-8,3%) a causa della debole domanda di beni cinesi e dello yuan che si è fortemente apprezzato.

Le statistiche fanno suonare un campanello d’allarme anche sui prezzi alla produzione, che a luglio sono crollati del 5,4% deludendo gli analisti che stimavano una caduta inferiore (-5%) e portandosi ai livelli più bassi dal 2009, quando la Cina risentì della crisi finanziaria che si era abbattuta sull'economia globale dopo il crollo di Lehman.
Il dato è particolarmente preoccupante in quanto riporta il 40° calo mensile consecutivo, cosa che conferma come ormai i prezzi alla produzione cinesi siano in deflazione.

Invece i prezzi al consumo si muovono al rialzo, per quanto in linea questa volta con le attese degli analisti. L’inflazione del Dragone viaggia a luglio a +1,6% dopo il +1,4% del mese precedente.

Ma queste statistiche sono solo un assaggio di ciò che arriverà nei prossimi giorni, quando altri importanti “market mover” verranno resi noti.
Gli esperti sono convinti che le prossime rilevazioni confermeranno la necessità di nuovi stimoli monetari da parte della Banca Centrale cinese.
Anche il presidente Xi Jinping, ultimamente, ha ribadito la necessità di riformare alcuni settori dell'economia nazionale, in particolare le grandi società di Stato, cosa che alimenta le attese per diverse grandi operazioni di fusione tra aziende..
Secondo le previsioni, infine, quest'anno l’economia cinese dovrebbe mettere a segno una crescita del 7% ma molti ormai dubitano che, di questo passo, il Pechino riuscirà a centrare l’obiettivo.