Forex

Le variabili dell'euro-dollaro

Dopo il rally estivo dell´euro contro il dollaro, ci aspettiamo che nei prossimi mesi il cambio resti più stabile, in un range compreso tra 1.15 e 1.20, leggermente al di sotto del suo valore teorico basato sulla parità del potere di acquisto, che si colloca a 1.27.

Leggi tutto...

Se l’euro sale, non è detto che sia per sempre

C’è da scommettere che oggi il focus dei mercati non ignorerà il panel in programma a Francoforte (che vede tra i relatori il membro della BCE Benoit Couré) con l’attenzione puntata per lo più sulla potenziale riduzione del bilancio della banca centrale a partire dal prossimo gennaio.

Leggi tutto...

Il dollaro Usa può tornare al centro della scena?

L’andamento del dollaro statunitense, che è stato sotto pressione per gran parte del 2017, ha attirato su di sé molta attenzione, alimentando il dibattito sulle dinamiche sottostanti, teso a determinare se questa tendenza si trovi in un punto di flessione o se dovremmo aspettarci ulteriori debolezze.

Leggi tutto...

Il rafforzamento dell’euro

Nel mese di agosto, sui mercati finanziari c’è stato, in generale, un calo dell’appetito per il rischio, l’oro ha aumentato il suo valore, e i tassi a lungo sono calati in un contesto di tensioni politiche con la Corea del Nord. Ma l’elemento più significativo è stato l’apprezzamento dell’euro sulle altre valute.

Leggi tutto...

L'Euro non continuerà a salire

Fare previsioni sui tassi di cambio non è affatto semplice, per usare un eufemismo. Tuttavia c’è la tentazione di prevedere che i mercati continuino ad andare nella stessa direzione.

Leggi tutto...

L'apprezzamento dell'euro: cause, prospettive e conseguenze

Dall'inizio dell'anno l'euro si è nettamente apprezzato (il tasso di cambio effettivo è salito del 7,4%; 14% sul dollaro), sfondando per la prima volta la soglia simbolica di 1,20 $ dall'inizio del 2015. La recente accelerazione dell’apprezzamento dell'euro ha colto di sorpresa i mercati ed è motivo di timore per la BCE.

Leggi tutto...

Dollaro, sterlina e metalli industriali si rafforzeranno

Dal momento che la ripresa globale procede rapidamente, è più probabile che assisteremo a un calo graduale del boom dei prezzi delle obbligazioni, alimentato dalle misure non convenzionali delle banche centrali, piuttosto che a una sua esplosione improvvisa.

Leggi tutto...

Market Quotes by TradingView