News

La "stagnazione secolare" non è il nostro destino

Ogni crisi economica risveglia il timore di una crescita lenta o di un completo ristagno. Negli anni Trenta, il New Deal promosso da Franklin D. Roosevelt è riuscito a liberare gli Stati Uniti dal giogo della Grande Depressione. Oggi, investimenti simili nelle infrastrutture potrebbero spronare la fiacca ripresa in atto dalla crisi finanziaria del 2008, ma solo sotto la spinta delle nuove tecnologie.

Leggi tutto...

Meeting BCE del 26 ottobre: probabile avvio del tapering

Quando la BCE cambierà direzione nel programma di acquisto di obbligazioni - una mossa che ci aspettiamo la banca annuncerà nella prossima riunione - questo passo sarà dovuto ad una molteplicità di fattori, tra cui la costante inflazione e la minore pressione sull'euro. Ma la BCE manterrà un approccio flessibile, per placare i mercati che potrebbero dimostrarsi sensibili.

Leggi tutto...

Abe fa l’en plein: ora la fase due della sua politica economica

Nel mondo della politica, il Giappone è invidiato da tutto il mondo. L'elezione anticipata ha visto il "Team Abe" rieletto con una forte maggioranza, con la possibilità di controllare il parlamento sulla base di una super maggioranza, già registrata nel precedente mandato, di due terzi dell’assemblea.

Leggi tutto...

Mercati Emergenti: continua il trend positivo per le azioni, incertezze per Bond e valute

Il mese più debole dell’anno per le azioni in base alla media storica è andato e venuto senza lasciare troppe tracce negative. La Corea del Nord, l’Iran, le elezioni per il Bundestag in Germania, la Spagna/Catalogna e persino la seduta della banca centrale USA a settembre hanno avuto ripercussioni relativamente modeste sui mercati finanziari.

Leggi tutto...

Giappone, la possibile morte dell'abenomics

In un paese in cui il primo ministro tende ad avere vita breve, Shinzo Abe ha riscosso un enorme successo. Dalla sua elezione nel 2012, ha governato una fase di stabilità senza precedenti. La sua agenda di riforme economiche, la cosiddetta "Abenomics", si è dimostrata uno strumento potente, riuscendo a stimolare una forte crescita dell'economia e l'aumento dei prezzi delle attività. Sotto l'egida di Abe, l'indice azionario giapponese Topix è quasi raddoppiato. Oggi, però, la sua stella è in declino e i mercati ne risentono.

Leggi tutto...