• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
I grandi temi
Maurizio Hazan
Studio Legale Taurini & Hazan
Punto di vista
Convegno GAM
"Investire nel futuro"
3 domande a
Alessandro Scorsone
Kruk Italia
L'analisi
Carlo Balzarini
BlackRock

Titoli più scambiati

Descrizione Valuta Chiusura
DB ZC 15OT21ITL94.2000
DB ZC 15OT26ITL81.4200
DB ZC 20GE32ITL67.0000
IBRD 4% 16AG18MXN97.0200
MORGAN GUARANTY TRUST ZC 21GE27ITL83.8200
IBRD ZC 26MZ18ITL100.1600
VENEZUELA 12.75% SINK 23AG22USD48.5800
UCG TV CALL SUB 03MG25EUR99.0200
BEI 7.5% 16LG19RUB101.7500
BTP 3.25% 01ST46EUR101.9000

In agosto sono diminuiti dell’8,8% rispetto a luglio, trainati al ribasso dal settore petrolifero, giù del 70%

Dalla Cina arriva un altro, importante segnale di rallentamento economico. In agosto, secondo l’Ufficio nazionale di statistica, gli utili delle imprese industriali sono diminuiti dell'8,8% rispetto a luglio, quando già si era segnato un ribasso del 2,9%. Sul dato ha influito in particolare il crollo del settore petrolifero, che ha visto gli utili diminuire del 70%. Nel settore del carbone il calo è stato del 64,9%, mentre gas e petrolio hanno perso il 67,3%.

Con il dato di agosto, precisa l’agenzia Bloomberg, gli utili delle società cinesi scendono ai minimi negli ultimi quattro anni: il dato è infatti il peggiore dall’ottobre del 2011, quando il governo cinese iniziò a pubblicare i dati con scadenza mensile.

I dati hanno avuto un impatto limitato sulle borse asiatiche, anche perché Hong Kong è chiusa per il Mid-Autumn Festival. Shanghai dopo una forte correzione iniziale è ritornato sopra la parità. La Borsa cinese si sta preparando a un lungo periodo di chiusura: dal 1° al 7 ottobre il mercato resterà infatti chiuso per la festa nazionale.

In deciso ribasso invece Tokyo, che ha perso oltre l’1%. Oggi la Bank of Japan è intervenuta dicendo che agirà di nuovo, se necessario, andando oltre il programma di quantitative easing già avviato.