NEWS in primo piano

Londra avvia le procedure per il divorzio dall’Ue

La premier Theresa May scriverà all'Unione europea il 29 marzo per attivare l'articolo 50 del Trattato di Lisbona. In due anni il Regno Unito fuori dall’Unione

Gli atti formali della procedura, lunga e complessa, stanno per essere compiuti. Il Regno unito, dopo il voto del Brexit, impiegherà un paio di anni per uscire definitivamente dall’Ue.

Mercoledì 29 marzo il primo passo: la premier Theresa May scriverà all'Unione europea il per attivare l'articolo 50 del Trattato di Lisbona che notifica formalmente le intenzioni di Londra, dopo il voto sulla Brexit, di abbandonare l'Unione europea.
Già informato il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Nelle prossime settimane ci sarà l'avvio dei negoziati tra Londra e Bruxelles.

Entro la fine della prossima settimana, ricevuta la lettera di May, il presidente Tusk dovrebbe distribuire la bozza delle linee guida per i negoziati agli altri 27 governi europei. Poi, probabilmente a inizio maggio, il presidente del Consiglio europeo convocherà i 27 leader per un summit per approvare le linee guida finali.

Successivamente, il responsabile dei negoziati per l'Ue Michel Barnier dovrebbe poter fissare i colloqui con la sua controparte britannica, il ministro per la Brexit David Davis.

fidelity education
aberdeen education
euro tlx tutorial
unipol eos education