affrontare i mercati con Ubs Etf

Alla ricerca di rendimenti sui titoli di Stato USA: i TIPS battono i Treasury

Dal 2000 i TIPS hanno sovraperformato i Treasury nominali del 15% cumulativo, sul benchmark all-maturity.

L’unico periodo caratterizzato da una significativa sottoperformance dei TIPS è stata la corsa alla liquidità in occasione del picco della crisi finanziaria del 2008, che ha spostato il pareggio sotto zero, seguito da un improvviso recupero.

ubs etf alla ricerca di rendimenti sui titoli di stato usa i tips battono i treasury
Guardando alla performance dello scorso anno, vediamo chiaramente due fasi. La prima metà del 2016 è stata favorevole ai titoli a lungo termine (sia TIPS che nominali), in linea con lo scenario caratterizzato da bassi rendimenti più a lungo termine. Successivamente – e in particolare a seguito dell’elezione di Trump – si è registrato un aggiustamento considerevole delle aspettative di inflazione, che ha portato i TIPS a sovraperformare i Treasury nominali in maniera piuttosto significativa, in particolare nella parte lunga.
Nel corso dell’anno scorso, i TIPS con maturity a 1-10 anni e a 10+ anni hanno generato rendimenti del 2,5% e del 3,9% rispettivamente, a fronte di un rendimento dei Treasury nominali del +0,5% e del -5,3% rispettivamente, per le stesse maturity in quel periodo. In altre parole, il recente aggiustamento delle aspettative di inflazione ha favorito i TIPS rispetto ai Treasury.

Come scegliere l’esposizione ai titoli di Stato USA. Gli investitori che acquistano Treasury US devono scegliere tra Treasury nominali e TIPS, ma anche tra duration del portafoglio a breve e lungo termine. La scelta ottimale poggia sulle loro aspettative e preferenze. Un investitore che prevede che l’inflazione sarà più alta del previsto dovrebbe favorire i TIPS rispetto ai Treasury nominali. Occorre comunque fare alcune precisazioni. La maggior parte degli investitori si interessa ai consumi reali ed è avversa al rischio riguardo all’inflazione. Il risultante pareggio di inflazione integrato nei TIPS potrebbe pertanto essere spinto oltre l’inflazione attesa, per via di questo premio di assicurazione dell’inflazione. È tuttavia interessante notare che i TIPS sono meno liquidi dei Treasury convenzionali, fattore che quindi suscita un relativo premio all’illiquidità, benché ciò sia meno rilevante per gli investitori a lungo termine.
I TIPS a breve termine hanno storicamente replicato più da vicino l’inflazione rispetto ai TIPS a lungo termine, in quanto questi ultimi sono soggetti a maggiori rischi legati ai tassi di interesse reali. In altre parole, i TIPS a più breve termine sono più adatti agli investitori che vogliono replicare più da vicino l’inflazione realizzata e che sono maggiormente preoccupati dal livello dei tassi reali, mentre i TIPS a lungo termine sono più adatti a investitori che desiderano preservare il potere di acquisto reale sul lungo termine e che sono meno preoccupati dal livello dei tassi reali.

UBS logoplain w1 4c


Company Profile


UBS fornisce consulenza e soluzioni finanziarie a clientela "private", istituzioni e aziende in tutto il mondo, nonché alla clientela retail ??in Svizzera. La struttura operativa del Gruppo è composta dal Corporate Center e da cinque divisioni aziendali: Wealth Management, Wealth Management Americas, Personal & Corporate Banking, Asset Management e la Investment Bank. La strategia di UBS si basa sui punti di forza di tutte le sue attività e concentra i suoi sforzi sulle aree in cui si eccelle, cercando di capitalizzare le prospettive di crescita nel business e nelle regioni in cui opera, al fine di generare ritorni attraenti e sostenibili per i suoi azionisti. Tutte le sue attività sono efficienti dal punto di vista del capitale e beneficiano di una forte posizione competitiva nei mercati di riferimento.

UBS è presente in tutti i principali centri finanziari di tutto il mondo. Ha uffici in 54 paesi, con circa il 34% dei suoi dipendenti che lavorano nelle Americhe, il 35% in Svizzera, il 18% nel resto d'Europa, il Medio Oriente e l'Africa e il 13% in Asia-Pacifico. UBS Group AG impiega circa 60.000 persone in tutto il mondo. Le sue azioni sono quotate alla SIX Swiss Exchange e alla Borsa di New York (NYSE).

UBS ETFs
Le soluzioni d’investimento indicizzate rientrano da oltre 30 anni tra le competenze chiave di UBS Asset Management. In qualità di provider di fondi leader in Europa, UBS ha lanciato il primo ETF in Europa nel 2001 e oggi si attesta tra i principali provider europei e tra gli operatori dominanti della regione nell’ambito degli ETF con copertura valutaria. La gamma di prodotti include oltre 200 ETF e offre un’opportunità trasparente e flessibile di diversificazione degli investimenti tra i mercati principali e tutte le asset class, quali azioni, obbligazioni, immobili, materie prime e investimenti alternativi. Gli UBS ETF sono quotati su numerose borse in tutto il mondo: SIX Swiss Exchange, Borsa Italiana, London Stock Exchange, XETRA Germany, Euronext Amsterdam, Australian Securities Exchange ASX, KRX Korea Exchange e Tokyo Stock Exchange.


Contatti


UBS ETF Italia
Via del Vecchio Politecnico 3
20121 Milano
Italia

tel. +39 02 7641 4611
email: ubs-etf-italia@ubs.com
website: www.ubs.com