Click to listen highlighted text!

Click to reach LMF La mia finanza web site

  • Turkey: the road to a persistent crisis

    Turkey: the road to a persistent crisis

    The sell-off on the Turkish lira continues. The exchange rate against the dollar was above seven (7.2 in Asia) last Read More
  • The combined future of finance and sustainability

    The combined future of finance and sustainability

    Is growth sustainable? Since the 1970s, society has been aware that we are not living in a world with finite Read More
  • The monetary policy procyclicality: a new source of concern

    The monetary policy procyclicality: a new source of concern

    Central bankers are progressively adopting a pro-cyclical behavior. The global growth momentum is now lower and central banks’ strategy now Read More
  • Should Italian yields really be more Greek than Spanish?

    Should Italian yields really be more Greek than Spanish?

    It’s been nearly five months since the Italian general elections, with the result and the process of forming a coalition Read More
  • Growth and football – what will if France become the world champion?

    Growth and football – what will if France become the world champion?

    The French football team is all set for the FIFA World Cup final in Moscow on Sunday, but would a Read More
  • Why The Global Sukuk Market Is Stalling In 2018

    Why The Global Sukuk Market Is Stalling In 2018

    The global sukuk market experienced a significant slowdown in issuance in the first half of 2018, as we predicted in Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

  Click to listen highlighted text! Lindice Ftse Mib cede circa un punto percentuale. Pesanti i bancari Dopo un avvio negativo, piazza Affari incrementa i ribassi e a metà mattina viaggia con lindice Ftse Mib in rosso di quasi un punto percentuale. Più contenuti (intorno allo 0,5%) i ribassi sugli altri listini europei, dopo la diffusione dei dati sugli indici Pmi relativi allattività manifatturiera in Europa e in Cina.  A trainare al ribasso la borsa milanese è ancora una volta il comparto bancario. Pesante in particolare Banco Popolare (meno 4,5%), che è stato anche sospeso per eccesso di ribasso nelle prime battute della giornata. Secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe in arrivo lok della Consob al prospetto dellaumento di capitale da un miliardo di euro, e loperazione partirà lunedì prossimo. Secondo il Messaggero il prezzo delle nuove azioni dovrebbe essere inferiore a tre euro (contro gli oltre quattro euro della quotazione attuale). Ubi banca perde oltre il 4%, ma sono in deciso ribasso anche Popolare Emilia Romagna, Popolare Milano, Unicredit e Banca Mps. Secondo notizie di stampa, la Banca dItalia potrebbe chiedere alle banche e alle altre istituzioni finanziarie di versare ancora 1,5 miliardi nel Fondo Atlante, dato che la vendita delle quattro banche salvate alla fine dellanno scorso potrebbe dare ricavi inferiori al previsto. Atlante si è detto intanto pronto a intervenire nellaumento di capitale di Veneto Banca, a condizione di avere almeno la metà più una delle azioni. Veneto Banca ha annunciato ieri sera che il prezzo dellofferta sarà compreso fra 0,10 e 0,50 euro.  

L'indice Ftse Mib cede circa un punto percentuale. Pesanti i bancari

Dopo un avvio negativo, piazza Affari incrementa i ribassi e a metà mattina viaggia con l'indice Ftse Mib in rosso di quasi un punto percentuale. Più contenuti (intorno allo 0,5%) i ribassi sugli altri listini europei, dopo la diffusione dei dati sugli indici Pmi relativi all'attività manifatturiera in Europa e in Cina

A trainare al ribasso la borsa milanese è ancora una volta il comparto bancario. Pesante in particolare Banco Popolare (meno 4,5%), che è stato anche sospeso per eccesso di ribasso nelle prime battute della giornata. Secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe in arrivo l'ok della Consob al prospetto dell'aumento di capitale da un miliardo di euro, e l'operazione partirà lunedì prossimo. Secondo il Messaggero il prezzo delle nuove azioni dovrebbe essere inferiore a tre euro (contro gli oltre quattro euro della quotazione attuale).

Ubi banca perde oltre il 4%, ma sono in deciso ribasso anche Popolare Emilia Romagna, Popolare Milano, Unicredit e Banca Mps. Secondo notizie di stampa, la Banca d'Italia potrebbe chiedere alle banche e alle altre istituzioni finanziarie di versare ancora 1,5 miliardi nel Fondo Atlante, dato che la vendita delle quattro banche "salvate" alla fine dell'anno scorso potrebbe dare ricavi inferiori al previsto. Atlante si è detto intanto pronto a intervenire nell'aumento di capitale di Veneto Banca, a condizione di avere almeno la metà più una delle azioni. Veneto Banca ha annunciato ieri sera che il prezzo dell'offerta sarà compreso fra 0,10 e 0,50 euro.

 

Click to listen highlighted text!