Click to listen highlighted text!

NEWS: Now, it's possible to listen the content clicking on the "audio" icon

Click to reach LMF La mia finanza web site

  • Greece, the future remains bleak

    Greece, the future remains bleak

    After years of recession, the Greek economy is back to growth as the first graph shows. But the 2017 figure Read More
  • China – US: the battle is just beginning

    China – US: the battle is just beginning

    Donald Trump’s threats to world trade are a desperate attempt from the US to maintain the country’s world economic leadership. Read More
  • Oil Price Volatility Can Present a Buying Opportunity Ahead of the June OPEC Meeting

    Oil Price Volatility Can Present a Buying Opportunity Ahead of the June OPEC Meeting

    Oil continues to make headlines this year as price volatility has shone a light on uncertain supply and demand dynamics Read More
  • A turbulent relationship for the equities/bonds couple

    A turbulent relationship for the equities/bonds couple

    Since the beginning of the year, US 10-year Treasury yields have increased from 2.4% to 3.1%, driving the year-to-date return Read More
  • Italy’s President Throws the Dice

    Italy’s President Throws the Dice

    Political events moved quickly in Italy over last weekend. Read More
  • Italy: the new populist government poses a threat for the Eurozone

    Italy: the new populist government poses a threat for the Eurozone

    After weeks of negotiations, the anti-establishment 5Star Movement (M5S) and the far-right League reached a deal on a government platform Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Happen in Milan

  • 1
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

  Click to listen highlighted text! Avvio positivo per piazza Affari, volano Mps, Popolare Milano e Ubi. Arrivano le adesioni al fondo Atlante Inizia in deciso rialzo la seduta in piazza Affari: lindice Ftse Mib, a mezzora dalla campanella, sale dell1,8%. A segnare i progressi più marcati sono i titoli delle banche: un copione già visto ieri, che però a metà seduta si è ribaltato consegnando agli archivi forti ribassi. Per ora sono Banca Mps, Popolare Milano e Ubi Banca a segnare le performance più brillanti, ma gli acquisti piovono anche su Banco Popolare, Unicredit, Popolare Emilia Romagna e Intesa Sanpaolo. Intanto si comincia a delineare la compagine del fondo Atlante, varato lunedì per intervenire nel sistema bancario italiano, sia sul fronte degli aumenti di capitale (il 70% del patrimonio sarà destinato, a quanto si apprende, agli investimenti azionari), sia su quello dei crediti deteriorati. Per questi si attingerà al 30% rimanente delle risorse, che dovrebbero ammontare a 6 miliardi di euro, e ne avrebbe già raccolti 4,5. E sui primi 3 miliardi ci sarebbe già limpegno dei maggiori istituti italiani; secondo quanto riferiscono le agenzie di stampa, Intesa SanPaolo e Unicredit metteranno nel piatto circa un miliardo a testa, Ubi Banca 250 milioni, Bpm-Banco 200 milioni e Bper 150, mentrealtri istituti di media dimensione dovrebbero contribuire con 75 milioni ciascuno. Gli altri investiotri privati sono le fondazioni bancarie, per 500 milioni, e poi le assicurazioni e gli enti previdenziali. Atlante punta a un rendimento del 6%, e dovrebbe debuttare il 29 aprile con laumento di capitale della Popolare di Vicenza. Il ministro dellEconomia Pier Carlo Padoan ha dichiarato al Sole 24 Ore che il fondo non rischia la bocciatura da parte di Bce e Unione europea. Positive anche le altre borse europee, con rialzi compresi tra l1% e l1,5% mentre il petrolio viaggia ai massimi da novembre: il future sul Brent è scambiato a 44,80 dollari al barile, quello sul Wti a 42,25.A sostenere le quotazioni è la notizia di un accordo tra Russia e Arabia Saudita sul congelamento della produzione petrolifera, in vista del prossimo incontro di Doha.

Avvio positivo per piazza Affari, volano Mps, Popolare Milano e Ubi. Arrivano le adesioni al fondo Atlante

Inizia in deciso rialzo la seduta in piazza Affari: l'indice Ftse Mib, a mezz'ora dalla campanella, sale dell'1,8%. A segnare i progressi più marcati sono i titoli delle banche: un copione già visto ieri, che però a metà seduta si è ribaltato consegnando agli archivi forti ribassi. Per ora sono Banca Mps, Popolare Milano e Ubi Banca a segnare le performance più brillanti, ma gli acquisti piovono anche su Banco Popolare, Unicredit, Popolare Emilia Romagna e Intesa Sanpaolo.

Intanto si comincia a delineare la compagine del fondo Atlante, varato lunedì per intervenire nel sistema bancario italiano, sia sul fronte degli aumenti di capitale (il 70% del patrimonio sarà destinato, a quanto si apprende, agli investimenti azionari), sia su quello dei crediti deteriorati. Per questi si attingerà al 30% rimanente delle risorse, che dovrebbero ammontare a 6 miliardi di euro, e ne avrebbe già raccolti 4,5. E sui primi 3 miliardi ci sarebbe già l'impegno dei maggiori istituti italiani; secondo quanto riferiscono le agenzie di stampa, Intesa SanPaolo e Unicredit metteranno nel piatto circa un miliardo a testa, Ubi Banca 250 milioni, Bpm-Banco 200 milioni e Bper 150, mentrealtri istituti di media dimensione dovrebbero contribuire con 75 milioni ciascuno. Gli altri investiotri privati sono le fondazioni bancarie, per 500 milioni, e poi le assicurazioni e gli enti previdenziali. Atlante punta a un rendimento del 6%, e dovrebbe "debuttare" il 29 aprile con l'aumento di capitale della Popolare di Vicenza.

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha dichiarato al Sole 24 Ore che il fondo non rischia la bocciatura da parte di Bce e Unione europea.

Positive anche le altre borse europee, con rialzi compresi tra l'1% e l'1,5% mentre il petrolio viaggia ai massimi da novembre: il future sul Brent è scambiato a 44,80 dollari al barile, quello sul Wti a 42,25.A sostenere le quotazioni è la notizia di un accordo tra Russia e Arabia Saudita sul congelamento della produzione petrolifera, in vista del prossimo incontro di Doha.

Click to listen highlighted text!