Premi per ascoltare l'articolo!

NEWS: Ora è possibile ascoltare i nostri contenuti cliccando sulla icona “audio"

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato i Prospetti Contabili preliminari relativi ai Dati Consolidati al 31 dicembre 2017 e redatti ai fini della predisposizione delle nuove segnalazioni di vigilanza prudenziale (COREP) e finanziaria (FINREP) da inoltrare a Banca d’Italia entro il termine ultimo del 12 febbraio 2018. Dall’analisi dei dati emergono: Una crescita del Margine di Intermediazione del 54%, ad € 102,3 milioni da € 66,5 milioni al 31 dicembre 2016.Un miglioramento del Margine d’Interesse del 16,9%, ad € 9 milioni da € 7,7 milioni al 31 dicembre 2016.Commissioni Nette stabili ad € 50,6 milioni da € 51,1 milioni al 31.12.2016.Maggiori utili, per € 35,4 milioni, derivanti dalla Cessione di Attività finanziarie disponibili per la vendita.Il Consiglio di Amministrazione si riunirà il prossimo 16 marzo 2018 per l’approvazione del progetto di bilancio individuale e consolidato al 31 dicembre 2017. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato i Prospetti Contabili preliminari relativi ai Dati Consolidati al 31 dicembre 2017 e redatti ai fini della predisposizione delle nuove segnalazioni di vigilanza prudenziale (COREP) e finanziaria (FINREP) da inoltrare a Banca d’Italia entro il termine ultimo del 12 febbraio 2018.

Dall’analisi dei dati emergono:

Una crescita del Margine di Intermediazione del 54%, ad € 102,3 milioni da € 66,5 milioni al 31 dicembre 2016.
Un miglioramento del Margine d’Interesse del 16,9%, ad € 9 milioni da € 7,7 milioni al 31 dicembre 2016.
Commissioni Nette stabili ad € 50,6 milioni da € 51,1 milioni al 31.12.2016.
Maggiori utili, per € 35,4 milioni, derivanti dalla Cessione di Attività finanziarie disponibili per la vendita.
Il Consiglio di Amministrazione si riunirà il prossimo 16 marzo 2018 per l’approvazione del progetto di bilancio individuale e consolidato al 31 dicembre 2017.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!