Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato i Prospetti Contabili preliminari relativi ai Dati Consolidati al 31 dicembre 2017 e redatti ai fini della predisposizione delle nuove segnalazioni di vigilanza prudenziale (COREP) e finanziaria (FINREP) da inoltrare a Banca d’Italia entro il termine ultimo del 12 febbraio 2018. Dall’analisi dei dati emergono: Una crescita del Margine di Intermediazione del 54%, ad € 102,3 milioni da € 66,5 milioni al 31 dicembre 2016.Un miglioramento del Margine d’Interesse del 16,9%, ad € 9 milioni da € 7,7 milioni al 31 dicembre 2016.Commissioni Nette stabili ad € 50,6 milioni da € 51,1 milioni al 31.12.2016.Maggiori utili, per € 35,4 milioni, derivanti dalla Cessione di Attività finanziarie disponibili per la vendita.Il Consiglio di Amministrazione si riunirà il prossimo 16 marzo 2018 per l’approvazione del progetto di bilancio individuale e consolidato al 31 dicembre 2017. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunitosi in data odierna, ha approvato i Prospetti Contabili preliminari relativi ai Dati Consolidati al 31 dicembre 2017 e redatti ai fini della predisposizione delle nuove segnalazioni di vigilanza prudenziale (COREP) e finanziaria (FINREP) da inoltrare a Banca d’Italia entro il termine ultimo del 12 febbraio 2018.

Dall’analisi dei dati emergono:

Una crescita del Margine di Intermediazione del 54%, ad € 102,3 milioni da € 66,5 milioni al 31 dicembre 2016.
Un miglioramento del Margine d’Interesse del 16,9%, ad € 9 milioni da € 7,7 milioni al 31 dicembre 2016.
Commissioni Nette stabili ad € 50,6 milioni da € 51,1 milioni al 31.12.2016.
Maggiori utili, per € 35,4 milioni, derivanti dalla Cessione di Attività finanziarie disponibili per la vendita.
Il Consiglio di Amministrazione si riunirà il prossimo 16 marzo 2018 per l’approvazione del progetto di bilancio individuale e consolidato al 31 dicembre 2017.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!