Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  • Nel 2019 i tecnologici non perderanno terreno

    Nel 2019 i tecnologici non perderanno terreno

    I titoli tecnologici Usa hanno pagato un eccesso di aspettative, ma siamo tornati a valutazioni corrette e questo fa pensare Leggi
  • Concorrenza e reinvenzione contribuiscono ad ampliare la trasformazione digitale a a livello globale

    Concorrenza e reinvenzione contribuiscono ad ampliare la trasformazione digitale a a livello globale

    Man mano che le aziende cercano di interagire con i loro clienti in un modo più orientato ai servizi e Leggi
  • UK, il voto di fiducia a May non cambia le carte in tavola su Brexit

    UK, il voto di fiducia a May non cambia le carte in tavola su Brexit

    Si fosse tenuto 10 giorni fa, il voto di sfiducia e la vittoria di Theresa May avrebbero potuto rafforzare a Leggi
  • Incertezza sul medio termine, Treasury USA e un probabile rialzo della Fed

    Incertezza sul medio termine, Treasury USA e un probabile rialzo della Fed

    Novembre è stato un mese piuttosto movimentato sui mercati finanziari. La volatilità è continuata nella prima settimana di dicembre con Leggi
  • Brexit, la May ottiene una fragile fiducia: l’impatto sulla sterlina

    Brexit, la May ottiene una fragile fiducia: l’impatto sulla sterlina

    Non nutro grandi speranze su come verrà realizzata la Brexit. Qualsiasi notizia positiva sulla Brexit è comunque negativa per la Leggi
  • Non si vedono rischi di recessione globale ma resta alta l’attenzione su rialzo tassi USA e guerre commerciali

    Non si vedono rischi di recessione globale ma resta alta l’attenzione su rialzo tassi USA e guerre commerciali

    Lo scenario di incertezza atteso sui mercati è proseguito nel corso del mese di novembre e si è concretizzato con Leggi
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Outlook 2019

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Partner

  •  

    Leggi
  •  

    Leggi
  •  

    • Modello Global Dividend
    • Modello Global Equity
    • Modello Balanced (50/50)

    Leggi
  •  

    Leggi
  •  

    Leggi
  •  

    Leggi
  • 1
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

  • Energia del sole e acqua di mare per dissetarsi: tecnologia innovativa per la dissalazione dal Politecnico di Torino

    Energia del sole e acqua di mare per dissetarsi: tecnologia innovativa per la dissalazione dal Politecnico di Torino

    Secondo stime della FAO, entro il 2025 quasi 2 miliardi di persone potrebbero non avere abbastanza acqua potabile per le

    Leggi
  • Lombard Odier IM lancia un fondo azionario globale onshore focalizzato sulla sostenibilità

    Lombard Odier IM lancia un fondo azionario globale onshore focalizzato sulla sostenibilità

    Lanciato un fondo azionario globale onshore focalizzato sulla sostenibilità e market neutral

    Leggi
  • Tikehau Investment Management annuncia il primo closing del fondo T2 Energy Transition Fund dal valore di 350 milioni di euro

    Tikehau Investment Management annuncia il primo closing del fondo T2 Energy Transition Fund dal valore di 350 milioni di euro

    Tikehau Investment Management annuncia il primo closing del fondo T2 Energy Transition Fund dal valore di 350 milioni di euro. 

    Leggi
  • Convertire il cambiamento climatico in opportunità è possibile

    Convertire il cambiamento climatico in opportunità è possibile

    I cambiamenti climatici costituiscono una minaccia molto urgente e potenzialmente irreversibile per il nostro pianeta, per l’umanità, e - cosa più

    Leggi
  • M&G lancia un fondo multi asset sostenibile

    M&G lancia un fondo multi asset sostenibile

    M&G Investments, tra le società leader a livello internazionale nella gestione degli investimenti, annuncia il lancio di un fondo multi-asset

    Leggi
  • Ecco i tre megatrend che stanno cambiando il mondo

    Ecco i tre megatrend che stanno cambiando il mondo

    In tema di sostenibilità, i cambiamenti climatici rimangono la principale sfida per l’uomo, con effetto “terremoto” sui modelli di business.

    Leggi
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

  • Giovani e previdenza, le possibili novità e le scelte da operare

    Giovani e previdenza, le possibili novità e le scelte da operare

    I giovani costituiscono una delle categorie maggiormente esposte al rischio previdenziale. Essendo infatti il metodo di calcolo da applicare il

    Leggi
  • Come investono le Casse di previdenza

    Come investono le Casse di previdenza

    Fondi pensione e Casse di previdenza dei liberi professionisti sono portatori di un “capitale paziente” che può essere, nel rispetto

    Leggi
  • Ricerca BNP Paribas Cardif “Salute 4.0: curarsi nell’era digitale, generazioni a confronto”

    Ricerca BNP Paribas Cardif “Salute 4.0: curarsi nell’era digitale, generazioni a confronto”

    L’innovazione tecnologica e l’aumento delle aspettative di vita hanno cambiato profondamente il rapporto degli italiani con la propria salute e

    Leggi
  • La manovra finanziaria incentiva gli investimenti nella economia reale degli Enti previdenziali privati

    La manovra finanziaria incentiva gli investimenti nella economia reale degli Enti previdenziali privati

    La manovra finanziaria trasmessa in Parlamento prevede tra le diverse misure anche un aumento degli investimenti qualificati cui possono accedere

    Leggi
  • Premi di produttività e previdenza complementare

    Premi di produttività e previdenza complementare

    Uno dei profili di maggiore criticità del nostro sistema economico è rappresentato dalla necessità di rilanciare la produttività del lavoro.

    Leggi
  • Le scelte di investimento delle famiglie italiane

    Le scelte di investimento delle famiglie italiane

    Nell'ambito delle iniziative promosse per il Mese dell'educazione finanziaria 2018 la Consob ha organizzato un seminario per la presentazione del

    Leggi
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

  Premi per ascoltare l'articolo! Alla nascita dei fondi etici e per numerosi anni a seguire, una convinzione comune era quella che i fondi che adottano principi ESG, e in particolare quelli cha applicano un rigoroso schema etico, dovessero necessariamente rinunciare a una parte dei rendimenti. Ma con il tempo, il dibattito sulla performance è cambiato. Ora gli investitori vedono il potenziale finanziario di concetti come “governo societario”, “gestione degli standard lavorativi” e “rispetto ambientali”. La storia è piena di esempi di società che hanno ignorato queste problematiche e ne hanno pagato le conseguenze in termini finanziari.I megatrend di sostenibilità come il trattamento delle emissioni di CO2, la transizione energetica, il cambiamento demografico e il consumismo più informato offrono grandi opportunità per quelle aziende che li sposano. Esaminare i fattori ESG, come parte di unanalisi integrata delle società, produce decisioni di investimento di maggiore qualità che impatteranno le performance di lungo periodo? La relazione tra ESG e risultati societari è stata ampiamente studiata. Le analisi più recenti evidenziano in gran parte una correlazione positiva tra i due elementi: quelle società che ottengono buoni valori su questi fattori di rischio generano livelli di alfa fino al 6%. Questi studi tuttavia invitano a prestare molta attenzione a fattori immateriali – ovvero il “rumore di fondo” dei rapporti sulla sostenibilità – in quanto sembrano avere invece ripercussioni negative sulla performance. Le argomentazioni a favore dell’utilizzo di fattori ESG a sostegno della gestione del rischio sono significative. L’utilizzo dei fattori ESG per supportare la gestione del rischio sembra una scelta estremamente positiva. Ma può anche generare opportunità di investimento? Crediamo che la risposta sia sì - e che ci siano due modi in cui questo può avvenire. La nostra esperienza diretta nell’analisi delle società per le nostre strategie sostenibili dimostra che solidi risultati sul piano ESG sono spesso segnali di una società di buona qualità; le aziende che gestiscono i rischi ambientali, si occupano del proprio personale e hanno un solido governo societario tendono a fornire indicatori tradizionali di qualità come la bassa variabilità degli utili e lelevato rendimento del capitale investito.MSCI, nel 2016, ha analizzato la relazione tra i dati ESG e la qualità degli investimenti e ha trovato una correlazione positiva statisticamente significativa. Laddove il processo di investimento comporta lidentificazione di società di qualità, il processo di ricerca ESG dovrebbe sostenere questo obiettivo. Bisogna naturalmente prestare attenzione a non sopravvalutare i dati ESG date le strette correlazioni con altri fattori, in particolare quando si alimentano in processi quantitativi. I fattori ESG possono contribuire a generare “alfa” attraverso lidentificazione di aziende i cui flussi di reddito trarranno benefici da soluzioni alle sfide della sostenibilità. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals), definiti dalle Nazioni Unite (adottati da 193 governi), sono per BMO Global Asset Management le linee guida per individuare queste opportunità.Secondo la Business and Sustainable Development Commission (2017), il raggiungimento degli SDG potrebbe generare opportunità di investimento per circa 12.000 miliardi di dollari nei settori alimentare, agricoltura, urbanistica, energia e materiali, salute e benessere. I fondi tematici o quelli “ad impatto positivo” sono già preparati per identificare le aziende che sono pronte per entrare in questi mercati in crescita. Vicki Bakhshi – Director, Governance and Sustainable Investment – BMO Global Asset Management Thomas Hassl – Analyst, Governance and Sustainable Investment - BMO Global Asset Management

Alla nascita dei fondi etici e per numerosi anni a seguire, una convinzione comune era quella che i fondi che adottano principi ESG, e in particolare quelli cha applicano un rigoroso schema etico, dovessero necessariamente rinunciare a una parte dei rendimenti.

Ma con il tempo, il dibattito sulla performance è cambiato. Ora gli investitori vedono il potenziale finanziario di concetti come “governo societario”, “gestione degli standard lavorativi” e “rispetto ambientali”. La storia è piena di esempi di società che hanno ignorato queste problematiche e ne hanno pagato le conseguenze in termini finanziari.
I megatrend di sostenibilità come il trattamento delle emissioni di CO2, la transizione energetica, il cambiamento demografico e il consumismo più informato offrono grandi opportunità per quelle aziende che li sposano.

Esaminare i fattori ESG, come parte di un'analisi integrata delle società, produce decisioni di investimento di maggiore qualità che impatteranno le performance di lungo periodo?

La relazione tra ESG e risultati societari è stata ampiamente studiata. Le analisi più recenti evidenziano in gran parte una correlazione positiva tra i due elementi: quelle società che ottengono buoni valori su questi fattori di rischio generano livelli di alfa fino al 6%. Questi studi tuttavia invitano a prestare molta attenzione a fattori immateriali – ovvero il “rumore di fondo” dei rapporti sulla sostenibilità – in quanto sembrano avere invece ripercussioni negative sulla performance.

Le argomentazioni a favore dell’utilizzo di fattori ESG a sostegno della gestione del rischio sono significative.

L’utilizzo dei fattori ESG per supportare la gestione del rischio sembra una scelta estremamente positiva. Ma può anche generare opportunità di investimento?

Crediamo che la risposta sia sì - e che ci siano due modi in cui questo può avvenire.

  1. La nostra esperienza diretta nell’analisi delle società per le nostre strategie sostenibili dimostra che solidi risultati sul piano ESG sono spesso segnali di una società di buona qualità; le aziende che gestiscono i rischi ambientali, si occupano del proprio personale e hanno un solido governo societario tendono a fornire indicatori tradizionali di "qualità" come la bassa variabilità degli utili e l'elevato rendimento del capitale investito.
    MSCI, nel 2016, ha analizzato la relazione tra i dati ESG e la qualità degli investimenti e ha trovato una correlazione positiva statisticamente significativa. Laddove il processo di investimento comporta l'identificazione di società di qualità, il processo di ricerca ESG dovrebbe sostenere questo obiettivo. Bisogna naturalmente prestare attenzione a non sopravvalutare i dati ESG date le strette correlazioni con altri fattori, in particolare quando si alimentano in processi quantitativi.
  2. I fattori ESG possono contribuire a generare “alfa” attraverso l'identificazione di aziende i cui flussi di reddito trarranno benefici da soluzioni alle sfide della sostenibilità. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals), definiti dalle Nazioni Unite (adottati da 193 governi), sono per BMO Global Asset Management le linee guida per individuare queste opportunità.
    Secondo la Business and Sustainable Development Commission (2017), il raggiungimento degli SDG potrebbe generare opportunità di investimento per circa 12.000 miliardi di dollari nei settori alimentare, agricoltura, urbanistica, energia e materiali, salute e benessere. I fondi tematici o quelli “ad impatto positivo” sono già preparati per identificare le aziende che sono pronte per entrare in questi mercati in crescita.

Vicki Bakhshi – Director, Governance and Sustainable Investment – BMO Global Asset Management
Thomas Hassl – Analyst, Governance and Sustainable Investment - BMO Global Asset Management

Premi per ascoltare l'articolo!