Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Enertronica S.p.A. (“Enertronica” o “Società”), società operante nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici, comunica di avere avviato un processo di focalizzazione del business nel settore industriale e delle energie rinnovabili uscendo dal mercato del trading e distribuzione a clienti finali di energia elettrica e gas. Il processo di riposizionamento include il rafforzamento della partecipazione azionaria nella controllata sudafricana Enertronica SA Pty Ltd, semplificando lo sviluppo di nuove attività e nuovi investimenti in Africa.Cessione Smartutility SpALa cessione di Smartutility SpA è avvenuta a favore della società Prima Energia Srl per un importo di € 3 Milioni e prevede un pagamento di € 400 mila corrisposti alla sottoscrizione del contratto e la rateizzazione di € 2,6 Milioni in sei annualità. Le motivazioni che hanno portato Enertronica alla decisione strategica di vendita dell’asset sono riconducibili alle intenzione di concentrare le risorse del Gruppo su attività a maggior valore aggiunto e con maggiore focalizzazione sul settore industriale. Con la vendita di Smartutility, il Gruppo non lascia però il settore del risparmio energetico, che sarà gestito direttamente dalla capogruppo Enertronica SpA. Il settore dell’Energy Saving e le conseguenti attività di cross selling rimangono, infatti, una linea di business importante e strategica per il Gruppo.L’operazione di vendita è avvenuta coinvolgendo parti correlate ed è stata gestita ai sensi dell’art. 10 della Procedura per le operazioni con parti correlate, ed approvata dal Consiglio di Amministrazione di Enertronica S.p.A. il 14 dicembre 2017. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web della società nell’apposita sezione.Acquisizione del 49% di Enertronica SA Pty LtdIl processo di focalizzazione nel settore industriale e delle energie rinnovabili vede nel continente africano un mercato di particolare interesse per il Gruppo Enertronica, che è fortemente attivo in Sudafrica, dove sono installati circa 400 MW di inverter fotovoltaici prodotti dalla controllata Elettronica Santerno SpA, oltre che in Namibia dove sono in fase di ultimazione due campi fotovoltaici per complessivi 14 MW. Nell’ambito di questo scenario strategico, Enertronica SpA ha acquistato, per €900 mila, il 49% delle quote di Enertronica SA Pty Ltd di pertinenza dei soci di minoranza. L’accordo genera sopravvenienze attive per complessivi € 2,3 Milioni derivanti dall’attribuzione alla Capogruppo dei dividendi già di competenza dei soci di minoranza, deliberati per gli esercizi 2015 e 2016 e non ancora distribuiti. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Enertronica S.p.A. (“Enertronica” o “Società”), società operante nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici, comunica di avere avviato un processo di focalizzazione del business nel settore industriale e delle energie rinnovabili uscendo dal mercato del trading e distribuzione a clienti finali di energia elettrica e gas. Il processo di riposizionamento include il rafforzamento della partecipazione azionaria nella controllata sudafricana Enertronica SA Pty Ltd, semplificando lo sviluppo di nuove attività e nuovi investimenti in Africa.

Cessione Smartutility SpA

La cessione di Smartutility SpA è avvenuta a favore della società Prima Energia Srl per un importo di € 3 Milioni e prevede un pagamento di € 400 mila corrisposti alla sottoscrizione del contratto e la rateizzazione di € 2,6 Milioni in sei annualità. Le motivazioni che hanno portato Enertronica alla decisione strategica di vendita dell’asset sono riconducibili alle intenzione di concentrare le risorse del Gruppo su attività a maggior valore aggiunto e con maggiore focalizzazione sul settore industriale. Con la vendita di Smartutility, il Gruppo non lascia però il settore del risparmio energetico, che sarà gestito direttamente dalla capogruppo Enertronica SpA. Il settore dell’Energy Saving e le conseguenti attività di cross selling rimangono, infatti, una linea di business importante e strategica per il Gruppo.
L’operazione di vendita è avvenuta coinvolgendo parti correlate ed è stata gestita ai sensi dell’art. 10 della Procedura per le operazioni con parti correlate, ed approvata dal Consiglio di Amministrazione di Enertronica S.p.A. il 14 dicembre 2017. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web della società nell’apposita sezione.

Acquisizione del 49% di Enertronica SA Pty Ltd

Il processo di focalizzazione nel settore industriale e delle energie rinnovabili vede nel continente africano un mercato di particolare interesse per il Gruppo Enertronica, che è fortemente attivo in Sudafrica, dove sono installati circa 400 MW di inverter fotovoltaici prodotti dalla controllata Elettronica Santerno SpA, oltre che in Namibia dove sono in fase di ultimazione due campi fotovoltaici per complessivi 14 MW. Nell’ambito di questo scenario strategico, Enertronica SpA ha acquistato, per €900 mila, il 49% delle quote di Enertronica SA Pty Ltd di pertinenza dei soci di minoranza. L’accordo genera sopravvenienze attive per complessivi € 2,3 Milioni derivanti dall’attribuzione alla Capogruppo dei dividendi già di competenza dei soci di minoranza, deliberati per gli esercizi 2015 e 2016 e non ancora distribuiti.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!