Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Tutti giocano un ruolo importante nel preservare il nostro pianeta per le generazioni future. In Schroders ne siamo consapevoli ed è per questo che fuori dalla nostra sede di Londra sono state installate quattro tartarughe ricavate dai rifiuti di plastica riciclati nei nostri uffici, come promemoria quotidiano della quantità di plastica che utilizziamo e gettiamo e di cui potremmo fare a meno (foto di seguito e in allegato). Queste quattro tartarughe simboleggiano il danno che la plastica monouso può arrecare alla vita marina e l’inquinamento causato ai nostri mari. Oltre ad aumentare la consapevolezza, speriamo anche di contribuire a raccogliere fondi per l’iniziativa Plastic Oceans UK, divenuta nota grazie al documentario di Netflix “A Plastic Ocean”. L’organizzazione a scopo benefico punta a impedire, nell’arco di una generazione, che la plastica raggiunga i mari, tramite programmi di educazione, scienza e sostenibilità. Secondo le stime, ogni anno almeno otto milioni di tonnellate di plastica vengono riversate negli oceani di tutto il mondo, oltre il 16% degli uccelli marini nel mondo sono rimasti intrappolati nei rifiuti di plastica e il 75% ha ingerito plastica. Ogni anno, il solo Tamigi immette 18 tonnellate di rifiuti di plastica nei nostri oceani. Jessica Ground, Global Head of Stewardship, Schroders, ha commentato: “Schroders è impegnata a ridurre l’impatto sull’ambiente. Siamo consapevoli che costruire un mondo sostenibile richiede uno sforzo congiunto da parte dei nostri dipendenti, investitori e dell’intera azienda. Integriamo la nostra ricerca sulla sostenibilità nel nostro approccio agli investimenti su tutte le asset class e aree geografiche. Ci avvaliamo dei nostri insight per prendere decisioni informate in tutte le aree di investimento, inclusi azionario, obbligazionario e real estate. È parte integrante di ciò che facciamo. Trasformando la mentalità, i comportamenti e la prassi sull’uso e il valore della plastica, specialmente quella monouso, speriamo di ridurne in modo significativo l’utilizzo e al contempo di offrire sostegno agli sforzi in questa direzione da parte della società in senso più ampio”. Nell’ambito del continuo impegno di Schroders verso l’ambiente, abbiamo ridotto drasticamente l’uso della plastica monouso nei nostri uffici di Londra e in tutto il gruppo a livello globale. L’anno scorso Schroders ha sostituito la plastica monouso nei propri ristoranti con Vegware, un materiale vegetale che viene riciclato con il cibo e trasformato in materiale compostabile. Schroders attua un monitoraggio continuo per capire dove la plastica può essere sostituita da alternative sostenibili. All’inizio di quest’anno, Schroders ha anche firmato l’iniziativa Plastic Free City della City of London, volta ad aiutare società, lavoratori, residenti e visitatori della City of London a ridurre l’utilizzo di plastica monouso superflua, impegnandosi ad aderire a numerose regole. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Tutti giocano un ruolo importante nel preservare il nostro pianeta per le generazioni future. In Schroders ne siamo consapevoli ed è per questo che fuori dalla nostra sede di Londra sono state installate quattro tartarughe ricavate dai rifiuti di plastica riciclati nei nostri uffici, come promemoria quotidiano della quantità di plastica che utilizziamo e gettiamo e di cui potremmo fare a meno (foto di seguito e in allegato).

Queste quattro tartarughe simboleggiano il danno che la plastica monouso può arrecare alla vita marina e l’inquinamento causato ai nostri mari.

Oltre ad aumentare la consapevolezza, speriamo anche di contribuire a raccogliere fondi per l’iniziativa Plastic Oceans UK, divenuta nota grazie al documentario di Netflix “A Plastic Ocean”. L’organizzazione a scopo benefico punta a impedire, nell’arco di una generazione, che la plastica raggiunga i mari, tramite programmi di educazione, scienza e sostenibilità.

Secondo le stime, ogni anno almeno otto milioni di tonnellate di plastica vengono riversate negli oceani di tutto il mondo, oltre il 16% degli uccelli marini nel mondo sono rimasti intrappolati nei rifiuti di plastica e il 75% ha ingerito plastica. Ogni anno, il solo Tamigi immette 18 tonnellate di rifiuti di plastica nei nostri oceani.

Jessica Ground, Global Head of Stewardship, Schroders, ha commentato:

“Schroders è impegnata a ridurre l’impatto sull’ambiente. Siamo consapevoli che costruire un mondo sostenibile richiede uno sforzo congiunto da parte dei nostri dipendenti, investitori e dell’intera azienda.

Integriamo la nostra ricerca sulla sostenibilità nel nostro approccio agli investimenti su tutte le asset class e aree geografiche. Ci avvaliamo dei nostri insight per prendere decisioni informate in tutte le aree di investimento, inclusi azionario, obbligazionario e real estate. È parte integrante di ciò che facciamo.

Trasformando la mentalità, i comportamenti e la prassi sull’uso e il valore della plastica, specialmente quella monouso, speriamo di ridurne in modo significativo l’utilizzo e al contempo di offrire sostegno agli sforzi in questa direzione da parte della società in senso più ampio”.

Nell’ambito del continuo impegno di Schroders verso l’ambiente, abbiamo ridotto drasticamente l’uso della plastica monouso nei nostri uffici di Londra e in tutto il gruppo a livello globale. L’anno scorso Schroders ha sostituito la plastica monouso nei propri ristoranti con Vegware, un materiale vegetale che viene riciclato con il cibo e trasformato in materiale compostabile. Schroders attua un monitoraggio continuo per capire dove la plastica può essere sostituita da alternative sostenibili.

All’inizio di quest’anno, Schroders ha anche firmato l’iniziativa Plastic Free City della City of London, volta ad aiutare società, lavoratori, residenti e visitatori della City of London a ridurre l’utilizzo di plastica monouso superflua, impegnandosi ad aderire a numerose regole.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!