Premi per ascoltare l'articolo!

NEWS: Ora è possibile ascoltare i nostri contenuti cliccando sulla icona “audio"

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Continua, nel quarto trimestre dell’anno, la crescita dei mutui per l’acquisto della prima casa con il 45,2% degli erogati registrati ad Ottobre, rispetto al I trimestre dell’anno (33%). Tengono il passo tra gli erogati, i mutui di surroga (45,2%) che segnano tuttavia un calo rispetto al I trimestre dell’anno (59,5%). Il tasso fisso si conferma ancora la forma di mutuo maggiormente erogata con il 77,7% registrata ad Ottobre, in lieve diminuzione rispetto al trimestre precedente 82,7%; il tasso variabile si attesta invece al 20,2%, in leggero aumento rispetto al trimestre precedente (15,3%).Per quanto riguarda la durata, la maggioranza dei mutui erogati è a 20 anni (32,2%), ancora in graduale aumento dall’inizio dell’anno (30,7% erogati nel I trimestre; 31,1% nel III trimestre). In leggero aumento anche l’importo medio degli erogati (123,774 Euro). Il 36,6% dei mutui è stato erogato per una classe d’importo compresa tra i 50.001 e i 100.000 Euro.Per quanto riguarda le classi d’età, il 47% dei finanziamenti è stato erogato alla fascia d’età compresa tra i 36 e i 45 anni e il 36,9% per una classe di reddito tra i 1.501 e i 2.000 Euro.Da un punto di vista geografico, si distinge ancora il Nord con il 45,9% dei mutui erogati, seguito dal Centro (37,6%) e dal Sud (10%) e isole (6,5%).Infine per quanto riguarda lo storico dei tassi per i mutui a 20 e 30 anni, il fisso si è attestato ad ottobre sul 2,17% (in leggero calo rispetto al 2,22% di settembre) e il variabile ha registrato una lieve flessione (0,94% rispetto allo 0,98% di settembre).

Continua, nel quarto trimestre dell’anno, la crescita dei mutui per l’acquisto della prima casa con il 45,2% degli erogati registrati ad Ottobre, rispetto al I trimestre dell’anno (33%). Tengono il passo tra gli erogati, i mutui di surroga (45,2%) che segnano tuttavia un calo rispetto al I trimestre dell’anno (59,5%).

Il tasso fisso si conferma ancora la forma di mutuo maggiormente erogata con il 77,7% registrata ad Ottobre, in lieve diminuzione rispetto al trimestre precedente 82,7%; il tasso variabile si attesta invece al 20,2%, in leggero aumento rispetto al trimestre precedente (15,3%).

Per quanto riguarda la durata, la maggioranza dei mutui erogati è a 20 anni (32,2%), ancora in graduale aumento dall’inizio dell’anno (30,7% erogati nel I trimestre; 31,1% nel III trimestre). In leggero aumento anche l’importo medio degli erogati (123,774 Euro). Il 36,6% dei mutui è stato erogato per una classe d’importo compresa tra i 50.001 e i 100.000 Euro.
Per quanto riguarda le classi d’età, il 47% dei finanziamenti è stato erogato alla fascia d’età compresa tra i 36 e i 45 anni e il 36,9% per una classe di reddito tra i 1.501 e i 2.000 Euro.
Da un punto di vista geografico, si distinge ancora il Nord con il 45,9% dei mutui erogati, seguito dal Centro (37,6%) e dal Sud (10%) e isole (6,5%).

Infine per quanto riguarda lo storico dei tassi per i mutui a 20 e 30 anni, il fisso si è attestato ad ottobre sul 2,17% (in leggero calo rispetto al 2,22% di settembre) e il variabile ha registrato una lieve flessione (0,94% rispetto allo 0,98% di settembre).

Premi per ascoltare l'articolo!