Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Lanalisi di Evaluation indica un fair value di 1,6 euro ad azione. Lazienda ha tra i suoi punti di forza una forte innovazione di prodotto, ma sconta una crescita troppo lenta in Italia    Marr Azioni in circolazione 66,525 milioni Capitalizzazione 1.123,61 mln. EUR  Redditività   Solidità     Crescita       Rischio   Rating: HOLD Il valore massimo è di cinque stelle   Dopo essere cresciuta di oltre il 130% negli ultimi tre anni, Marr sembra in linea con i fondamentali; la società può contare su ottimi livelli di redditività ma la crescita dei ricavi si è ridotta nel 2015.  Profilo societario MARR, fondata nel 1972, è una società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A.. Attraverso unorganizzazione composta da circa 970 dipendenti, oltre 650 addetti commerciali e 550 trasportatori, MARR serve oltre 36.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con unofferta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta. La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da oltre 20 centri di distribuzione, 4 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di oltre 550 automezzi. La struttura operativa è organizzata con lobiettivo di consegnare, ogni giorno ed entro 24 ore dal ricevimento dellordine, i prodotti richiesti.  Analisi titolo Le azioni Marr fanno parte del paniere FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia Star.Marr mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) che riflette la presenza in un business anticiclico come quello della distribuzione alimentare.Negli ultimi tre anni il titolo Marr ha registrato una performance positiva (+132,6%) superiore al +37,9% dellindice FTSE Mib. Le azioni hanno seguito un trend crescente, arrivando quasi a raddoppiare ai massimi di luglio 2014, seguita da una correzione del 20% circa nei mesi successivi e da un nuovo trend crescente a partire da ottobre dello stesso anno con massimi a maggio e agosto 2015.  Dati finanziari    Commento ai dati di bilancio Nel triennio 2012-2014 Marr ha registrato una crescita del fatturato del 14,4% mentre il margine operativo lordo è aumentato del 13% a 101,8 milioni di Euro, in presenza di margini in calo di 0,1 punti percentuali; segno positivo anche per il risultato operativo salito a 85,7 milioni di Euro (+11,4%) mentre lutile netto è passato da 48,9 a 51,1 milioni di Euro (+4,5%). Gli indicatori di redditività vedono il ROE in calo di circa 1 punto al 20,1% e il ROI passare dal 19,5% al 19,9%. Lindebitamento finanziario netto è aumentato nel periodo di 11,5 milioni a 176,7 milioni di Euro con un debt to equity in lieve flessione a 0,69.  Ultimi sviluppi Nel primo semestre 2015 i ricavi sono saliti a 697,9 milioni di Euro (+2,3%) mentre il margine operativo lordo è passato da 45,9 a 47,2 milioni di Euro (+2,9%), in crescita anche il risultato operativo (+2,3% a 39,7 milioni) e lutile netto passato da 22,4 a 23,6 milioni di euro (+5,4%); in calo lindebitamento finanziario netto a 172,5 milioni dai 176,7 milioni di fine 2014.  Comparables Nel confronto internazionale tra le aziende del settore della distribuzione alimentare, Marr risulta nella fascia medio-bassa sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo Utili) mentre è tra le più care se si considera il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile); buono il dividend yield, superiore al 3,5% ed in linea con le altre aziende del campione.  Plus e minus Opportunità Innovazione di prodotto e crescita attraverso acquisizioni. Rischi Crescita ancora contenuta in Italia (principale mercato di riferimento).  Ipotesi di valutazione e sensitivity analysis Nellapplicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dellEconomic Value Added si sono ipotizzati:- una crescita dei ricavi che passa dal 4% del 2015 al 3% di lungo periodo;- un Ebitda margin in crescita al 7,15% del 2015 fino al 7,3% del 2018 e seguenti;- un ROI di lungo periodo del 21,3%.Infine si prevedono: un tax rate al 33% su tutto il periodo di previsione ed un payout in progressiva crescita all85%.I risultati del modello convergono su un valore per azione di 16,6 Euro che tende a crescere (ridursi) di 1,6 Euro per ogni mezzo punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.  Dati prospettici

L'analisi di Evaluation indica un fair value di 1,6 euro ad azione. L'azienda ha tra i suoi punti di forza una forte innovazione di prodotto, ma sconta una crescita troppo lenta in Italia

 

 Marr
Azioni in circolazione 66,525 milioni
Capitalizzazione 1.123,61 mln. EUR 
Redditività
stella rossa stella rossa stella rossa stella rossa  
Solidità
stella rossa stella rossa stella rossa    
Crescita
stella rossa stella rossa      
Rischio
stella rossa stella rossa stella rossa stella rossa  
Rating: HOLD
Il valore massimo è di cinque stelle  

Dopo essere cresciuta di oltre il 130% negli ultimi tre anni, Marr sembra in linea con i fondamentali; la società può contare su ottimi livelli di redditività ma la crescita dei ricavi si è ridotta nel 2015.

 Profilo societario

MARR, fondata nel 1972, è una società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A.. Attraverso un'organizzazione composta da circa 970 dipendenti, oltre 650 addetti commerciali e 550 trasportatori, MARR serve oltre 36.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, villaggi turistici, mense aziendali), con un'offerta che include circa 10.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta. La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da oltre 20 centri di distribuzione, 4 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di oltre 550 automezzi. La struttura operativa è organizzata con l'obiettivo di consegnare, ogni giorno ed entro 24 ore dal ricevimento dell'ordine, i prodotti richiesti.

 Analisi titolo

evan marr 2015

Le azioni Marr fanno parte del paniere FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia Star.
Marr mostra una rischiosità inferiore alla media del mercato (beta minore di 1) che riflette la presenza in un business anticiclico come quello della distribuzione alimentare.
Negli ultimi tre anni il titolo Marr ha registrato una performance positiva (+132,6%) superiore al +37,9% dell'indice FTSE Mib. Le azioni hanno seguito un trend crescente, arrivando quasi a raddoppiare ai massimi di luglio 2014, seguita da una correzione del 20% circa nei mesi successivi e da un nuovo trend crescente a partire da ottobre dello stesso anno con massimi a maggio e agosto 2015.

 Dati finanziari

evbi marr 2015 

 Commento ai dati di bilancio

Nel triennio 2012-2014 Marr ha registrato una crescita del fatturato del 14,4% mentre il margine operativo lordo è aumentato del 13% a 101,8 milioni di Euro, in presenza di margini in calo di 0,1 punti percentuali; segno positivo anche per il risultato operativo salito a 85,7 milioni di Euro (+11,4%) mentre l'utile netto è passato da 48,9 a 51,1 milioni di Euro (+4,5%). Gli indicatori di redditività vedono il ROE in calo di circa 1 punto al 20,1% e il ROI passare dal 19,5% al 19,9%. L'indebitamento finanziario netto è aumentato nel periodo di 11,5 milioni a 176,7 milioni di Euro con un debt to equity in lieve flessione a 0,69.

 Ultimi sviluppi

Nel primo semestre 2015 i ricavi sono saliti a 697,9 milioni di Euro (+2,3%) mentre il margine operativo lordo è passato da 45,9 a 47,2 milioni di Euro (+2,9%), in crescita anche il risultato operativo (+2,3% a 39,7 milioni) e l'utile netto passato da 22,4 a 23,6 milioni di euro (+5,4%); in calo l'indebitamento finanziario netto a 172,5 milioni dai 176,7 milioni di fine 2014.

 Comparables

evco marr 2015

Nel confronto internazionale tra le aziende del settore della distribuzione alimentare, Marr risulta nella fascia medio-bassa sulla base del rapporto Price/Earnings (Prezzo Utili) mentre è tra le più care se si considera il Price/Book Value (Prezzo/Valore Contabile); buono il dividend yield, superiore al 3,5% ed in linea con le altre aziende del campione.

 Plus e minus

Opportunità

  • Innovazione di prodotto e crescita attraverso acquisizioni.

Rischi

  • Crescita ancora contenuta in Italia (principale mercato di riferimento).
 Ipotesi di valutazione e sensitivity analysis

Nell'applicazione del metodo dei flussi di cassa scontati e dell'Economic Value Added si sono ipotizzati:
- una crescita dei ricavi che passa dal 4% del 2015 al 3% di lungo periodo;
- un Ebitda margin in crescita al 7,15% del 2015 fino al 7,3% del 2018 e seguenti;
- un ROI di lungo periodo del 21,3%.
Infine si prevedono: un tax rate al 33% su tutto il periodo di previsione ed un payout in progressiva crescita all'85%.
I risultati del modello convergono su un valore per azione di 16,6 Euro che tende a crescere (ridursi) di 1,6 Euro per ogni mezzo punto in più (in meno) del margine sulle vendite come mostrato nella figura seguente.

evva marr 2015

 Dati prospettici

evfl marr 2015

Premi per ascoltare l'articolo!