Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16

  Premi per ascoltare l'articolo! Forti dinamiche ambientali e sociali trasformeranno l’economia globale nei prossimi decenni. I clienti già considerano gli investimenti responsabili una componente importante dei loro portafogli. Per questa ragione, Janus Henderson Investors lancia oggi il Janus Henderson Horizon Global Sustainable Equity Fund. Il comparto è un organismo di investimento collettivo in valori mobiliari (conforme alla direttiva UCITS), denominato in dollari e domiciliato in Lussemburgo. È autorizzato alla vendita in diversi mercati in Europa.Hamish Chamberlayne, lead portfolio manager, gestisce la strategia dal dicembre 2011. Il nuovo comparto adotterà lo stesso approccio di investimento della strategia esistente Global Sustainable Equity OEIC domiciliata nel Regno Unito.Al centro di tale approccio c’è la convinzione di poter generare il miglior rendimento investendo nelle società che offrono soluzioni a problematiche ambientali e sociali. Queste aziende devono presentare anche un profilo finanziario interessante, tra cui una costante crescita dei ricavi e flussi di cassa durevoli.L’obiettivo del team è di conseguire una performance superiore al mercato nel lungo periodo attraverso la costruzione di un portafoglio azionario globale differenziato, con le idee migliori sul fronte della sostenibilità. L’approccio del team punta esplicitamente a un basso impatto ambientale e incorpora nella sua analisi i fattori ESG (ambientale, sociale e di governance) allo scopo di costruire un portafoglio con un buon profilo di rischio.Hamish Chamberlayne, Head of SRI, ha dichiarato: “Il lancio del nuovo comparto rappresenta una progressione naturale per la strategia nata nel 1991. Per affrontare i cambiamenti climatici, la problematica che caratterizza la nostra epoca, dovremo passare a un’economia sostenibile e a basso impatto ambientale, mantenendo nel contempo il grado di produttività necessario per la fornitura di beni e servizi. Per questa ragione riteniamo che l’adozione di un approccio SRI non dovrebbe compromettere le potenzialità di conseguire un rendimento positivo attraverso un portafoglio azionario globale differenziato che esprima le migliori idee di investimento sul tema della sostenibilità. La nostra strategia è progettata per investire nelle imprese che tengono conto, a livello strategico, delle tendenze ambientali e sociali che stanno trasformando l’economia globale.”Ignacio de la Maza, Head of Continental Europe Wholesale & Latin America, ha affermato “Siamo entusiasti di presentare questa strategia azionaria sostenibile, globale e di successo in una veste che risulterà interessante per i clienti dell’Europa continentale. Si tratta di una strategia che offre ai clienti l’opportunità di investire in modo responsabile nelle future soluzioni alle sfide ambientali e sociali.”

Forti dinamiche ambientali e sociali trasformeranno l’economia globale nei prossimi decenni. I clienti già considerano gli investimenti responsabili una componente importante dei loro portafogli.

Per questa ragione, Janus Henderson Investors lancia oggi il Janus Henderson Horizon Global Sustainable Equity Fund. Il comparto è un organismo di investimento collettivo in valori mobiliari (conforme alla direttiva UCITS), denominato in dollari e domiciliato in Lussemburgo. È autorizzato alla vendita in diversi mercati in Europa.

Hamish Chamberlayne, lead portfolio manager, gestisce la strategia dal dicembre 2011. Il nuovo comparto adotterà lo stesso approccio di investimento della strategia esistente Global Sustainable Equity OEIC domiciliata nel Regno Unito.

Al centro di tale approccio c’è la convinzione di poter generare il miglior rendimento investendo nelle società che offrono soluzioni a problematiche ambientali e sociali. Queste aziende devono presentare anche un profilo finanziario interessante, tra cui una costante crescita dei ricavi e flussi di cassa durevoli.

L’obiettivo del team è di conseguire una performance superiore al mercato nel lungo periodo attraverso la costruzione di un portafoglio azionario globale differenziato, con le idee migliori sul fronte della sostenibilità. L’approccio del team punta esplicitamente a un basso impatto ambientale e incorpora nella sua analisi i fattori ESG (ambientale, sociale e di governance) allo scopo di costruire un portafoglio con un buon profilo di rischio.

Hamish Chamberlayne, Head of SRI, ha dichiarato: “Il lancio del nuovo comparto rappresenta una progressione naturale per la strategia nata nel 1991. Per affrontare i cambiamenti climatici, la problematica che caratterizza la nostra epoca, dovremo passare a un’economia sostenibile e a basso impatto ambientale, mantenendo nel contempo il grado di produttività necessario per la fornitura di beni e servizi. Per questa ragione riteniamo che l’adozione di un approccio SRI non dovrebbe compromettere le potenzialità di conseguire un rendimento positivo attraverso un portafoglio azionario globale differenziato che esprima le migliori idee di investimento sul tema della sostenibilità. La nostra strategia è progettata per investire nelle imprese che tengono conto, a livello strategico, delle tendenze ambientali e sociali che stanno trasformando l’economia globale.”

Ignacio de la Maza, Head of Continental Europe Wholesale & Latin America, ha affermato “Siamo entusiasti di presentare questa strategia azionaria sostenibile, globale e di successo in una veste che risulterà interessante per i clienti dell’Europa continentale. Si tratta di una strategia che offre ai clienti l’opportunità di investire in modo responsabile nelle future soluzioni alle sfide ambientali e sociali.”

Premi per ascoltare l'articolo!