Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17

  Premi per ascoltare l'articolo! Union Bancaire Privée (UBP) ha migliorato i suoi punteggi nel rapporto di valutazione UN PRI 2019, allineandosi con i suoi pari o superandoli in ciascun modulo valutato e raggiungendo il rating massimo di A+ in «strategia e governance». I Principi di Investimento Responsabile sostenuti dalle Nazioni Unite (UN PRI) sono il punto di riferimento a livello mondiale in materia di promozione degli investimenti responsabili e sostenibili. L’iniziativa, lanciata nel 2006, si prefigge di determinare i rapporti tra gli investimenti e le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG), ma anche di aiutare i suoi firmatari a integrare tali parametri nelle decisioni di investimento e nelle politiche e pratiche di azionariato. UN PRI collabora con una rete internazionale di firmatari per mettere in pratica i sei principi per l’investimento responsabile. UBP è firmataria degli UN PRI sin dal 2012, a dimostrazione del suo impegno a sostegno degli investimenti responsabili. Da allora, la Banca ha messo in atto e potenziato la sua politica d’investimento responsabile, puntando a una sempre maggiore integrazione dei criteri ESG nella sua gamma di prodotti per il private banking e l’asset management. Karine Jesiolowski, Head of Responsible Investment per la divisione Asset Management di UBP, ha commentato: «Il rapporto di valutazione UN PRI pubblicato quest’anno riconosce gli sforzi compiuti da UBP per potenziare il suo approccio verso i criteri ESG in tutto il Gruppo. Il risultato raggiunto dimostra che UBP può contare su una base solida da cui partire per continuare a promuovere gli investimenti sostenibili.»

Union Bancaire Privée (UBP) ha migliorato i suoi punteggi nel rapporto di valutazione UN PRI 2019, allineandosi con i suoi pari o superandoli in ciascun modulo valutato e raggiungendo il rating massimo di A+ in «strategia e governance».

I Principi di Investimento Responsabile sostenuti dalle Nazioni Unite (UN PRI) sono il punto di riferimento a livello mondiale in materia di promozione degli investimenti responsabili e sostenibili. L’iniziativa, lanciata nel 2006, si prefigge di determinare i rapporti tra gli investimenti e le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG), ma anche di aiutare i suoi firmatari a integrare tali parametri nelle decisioni di investimento e nelle politiche e pratiche di azionariato. UN PRI collabora con una rete internazionale di firmatari per mettere in pratica i sei principi per l’investimento responsabile.

UBP è firmataria degli UN PRI sin dal 2012, a dimostrazione del suo impegno a sostegno degli investimenti responsabili. Da allora, la Banca ha messo in atto e potenziato la sua politica d’investimento responsabile, puntando a una sempre maggiore integrazione dei criteri ESG nella sua gamma di prodotti per il private banking e l’asset management.

Karine Jesiolowski, Head of Responsible Investment per la divisione Asset Management di UBP, ha commentato: «Il rapporto di valutazione UN PRI pubblicato quest’anno riconosce gli sforzi compiuti da UBP per potenziare il suo approccio verso i criteri ESG in tutto il Gruppo. Il risultato raggiunto dimostra che UBP può contare su una base solida da cui partire per continuare a promuovere gli investimenti sostenibili.»

Premi per ascoltare l'articolo!