Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Dalla partnership tra GEA-Consulenti di Direzione, HBR Italia ed ARCA FONDI SGR il nuovo percorso per lo studio e la valorizzazione del “saper fare impresa” italiano Un programma permanente ed omnicomprensivo per celebrare il valore e le eccellenze della piccola media impresa italiana, valorizzandone le caratteristiche distintive di innovazione, creazione di valore, trasparenza, crescita: con questo obiettivo nasce, oggi, HubLab Eccellenze d’Impresa, nuova iniziativa che si pone come punto di incontro, analisi ed interpretazione per le PMI nazionali promossa da GEA-Consulenti di Direzione, HBR Italia ed ARCA FONDI SGR con il patrocinio di Borsa Italiana. Il progetto – che si articolerà in tre fasi, tutte strettamente collegate fra loro e scadenziate nel corso dell’anno – si focalizzerà sul racconto di un’industria italiana di grande successo finora ancora poco conosciuta, valorizzandone le storie e i casi eccellenti fin dal suo debutto, previsto il prossimo 10 aprile con il Convegno “La leva del risparmio privato come vantaggio competitivo per le PMI” in programma all’interno dell’edizione 2018 del Salone del Risparmio. Un momento di confronto e dibattito che sarà animato dal top-management di imprese quotate e non quotate per analizzare le nuove opportunità che si stanno aprendo per le aziende italiane di dimensioni minori grazie ad innovativi strumenti di finanziamento quali, ad esempio, i Piani Individuali di Risparmio (PIR). E proprio l’eccellenza nella capacità di attrarre risparmio privato per la crescita, nella trasparenza di gestione e della governance saranno al centro del “Premio Attrattività Finanziaria”, seconda tappa del progetto HubLab, che si terrà il 13 giugno 2018 presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana. Il Premio – istituito contestualmente a HubLab - sarà conferito ai casi di maggiore successo da una giuria composta da Emma Marcegaglia, Presidente ENI, Innocenzo Cipolletta, Presidente AIFI, Elena Zambon, Presidente Zambon Group, Federico Ghizzoni, Presidente di Rothschild, Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana, Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison ed Alberto Borgia, Presidente di AIAF. Performance straordinarie in termini di sviluppo ed innovazione, internazionalizzazione, gestione di risorse umane e talenti saranno, invece, al centro del momento conclusivo dell’iniziativa per il 2018, ovvero il “Premio Eccellenze d’Impresa”, tradizionale appuntamento annuale promosso da GEA-Consulenti di Direzione ed HBR giunto, quest’anno, alla sua quinta edizione. In programma il 15 ottobre 2018, con una tavola rotonda a Palazzo Mezzanotte, il “Premio Eccellenze d’Impresa” sarà aperto alla candidatura spontanea – tra aprile e luglio - da parte di tutte le aziende italiane ed estere operanti nel Paese che rispondano ad uno o più dei criteri di eccellenza del bando. Le candidature saranno poi valutate dalla Giuria permanente - formata da Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali, Patrizia Grieco, Presidente di Enel, Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison, Raffaele Jerusalmi, Amministratore delegato di Borsa Italiana, Cristina Scocchia, Presidente e Amministratore delegato di Kiko e Luisa Todini, Presidente di Todini Costruzioni Generali – che decreterà i vincitori di categoria e la realtà vincitrice assoluta del Premio, negli anni attribuito sia ad aziende ben conosciute sia a vere e proprie “eccellenze nascoste” nel panorama imprenditoriale italiano. “Con HubLab – iniziativa unica nel suo approccio omnicomprensivo - l’imprenditoria italiana di eccellenza arriva alla meritata notorietà, che vuole stimolare orgoglio e virtuosi comportamenti emulativi”, sottolinea Luigi Consiglio, Presidente di GEA-Consulenti di Direzione. “Lo stimolo del progetto, infatti, consente di promuovere e diffondere la cultura d’impresa caratteristica del nostro tessuto industriale anche come punto di riferimento per l’attrazione e la gestione del risparmio privato, dove non sempre fatturato e margini rappresentano gli unici driver di orientamento”, aggiunge Consiglio. “HubLab Eccellenze d’Impresa” – sottolinea Enrico Sassoon di HBR Italia – “è un progetto a lungo termine con l’obiettivo di presentare all’opinione pubblica e al mondo dell’economia e delle imprese quanto di meglio possono esprimere le aziende italiane, specie di minore dimensione, in termini di crescita, innovazione, internazionalizzazione, capacità finanziaria e gestione delle persone e dei talenti. Proporre le best practice di quelle che spesso sono realtà sconosciute o poco note può rappresentare un potente stimolo al nostro sistema economico in una fase di cambiamento epocale nel pieno della quarta rivoluzione industriale”. “Abbiamo ormai da lungo tempo una grande esperienza nel settore delle PMI italiane - precisa Ugo Loser, Amministratore Delegato di ARCA FONDI SGR - “ed è per questo che siamo felici di poter promuovere questo progetto insieme a GEA e HBR, per favorire e diffondere l’attrattività finanziaria e le eccellenze delle imprese italiane. Siamo investitori primari in questo settore, e crediamo fermamente che lo sviluppo del mercato dei capitali sia indispensabile per sostenere la crescita sui mercati internazionali delle PMI italiane.

Dalla partnership tra GEA-Consulenti di Direzione, HBR Italia ed ARCA FONDI SGR il nuovo percorso per lo studio e la valorizzazione del “saper fare impresa” italiano

Un programma permanente ed omnicomprensivo per celebrare il valore e le eccellenze della piccola media impresa italiana, valorizzandone le caratteristiche distintive di innovazione, creazione di valore, trasparenza, crescita: con questo obiettivo nasce, oggi, HubLab Eccellenze d’Impresa, nuova iniziativa che si pone come punto di incontro, analisi ed interpretazione per le PMI nazionali promossa da GEA-Consulenti di Direzione, HBR Italia ed ARCA FONDI SGR con il patrocinio di Borsa Italiana.

Il progetto – che si articolerà in tre fasi, tutte strettamente collegate fra loro e scadenziate nel corso dell’anno – si focalizzerà sul racconto di un’industria italiana di grande successo finora ancora poco conosciuta, valorizzandone le storie e i casi eccellenti fin dal suo debutto, previsto il prossimo 10 aprile con il Convegno “La leva del risparmio privato come vantaggio competitivo per le PMI” in programma all’interno dell’edizione 2018 del Salone del Risparmio. Un momento di confronto e dibattito che sarà animato dal top-management di imprese quotate e non quotate per analizzare le nuove opportunità che si stanno aprendo per le aziende italiane di dimensioni minori grazie ad innovativi strumenti di finanziamento quali, ad esempio, i Piani Individuali di Risparmio (PIR).

E proprio l’eccellenza nella capacità di attrarre risparmio privato per la crescita, nella trasparenza di gestione e della governance saranno al centro del “Premio Attrattività Finanziaria”, seconda tappa del progetto HubLab, che si terrà il 13 giugno 2018 presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana. Il Premio – istituito contestualmente a HubLab - sarà conferito ai casi di maggiore successo da una giuria composta da Emma Marcegaglia, Presidente ENI, Innocenzo Cipolletta, Presidente AIFI, Elena Zambon, Presidente Zambon Group, Federico Ghizzoni, Presidente di Rothschild, Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana, Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison ed Alberto Borgia, Presidente di AIAF.

Performance straordinarie in termini di sviluppo ed innovazione, internazionalizzazione, gestione di risorse umane e talenti saranno, invece, al centro del momento conclusivo dell’iniziativa per il 2018, ovvero il “Premio Eccellenze d’Impresa”, tradizionale appuntamento annuale promosso da GEA-Consulenti di Direzione ed HBR giunto, quest’anno, alla sua quinta edizione.

In programma il 15 ottobre 2018, con una tavola rotonda a Palazzo Mezzanotte, il “Premio Eccellenze d’Impresa” sarà aperto alla candidatura spontanea – tra aprile e luglio - da parte di tutte le aziende italiane ed estere operanti nel Paese che rispondano ad uno o più dei criteri di eccellenza del bando. Le candidature saranno poi valutate dalla Giuria permanente - formata da Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali, Patrizia Grieco, Presidente di Enel, Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison, Raffaele Jerusalmi, Amministratore delegato di Borsa Italiana, Cristina Scocchia, Presidente e Amministratore delegato di Kiko e Luisa Todini, Presidente di Todini Costruzioni Generali – che decreterà i vincitori di categoria e la realtà vincitrice assoluta del Premio, negli anni attribuito sia ad aziende ben conosciute sia a vere e proprie “eccellenze nascoste” nel panorama imprenditoriale italiano.

“Con HubLab – iniziativa unica nel suo approccio omnicomprensivo - l’imprenditoria italiana di eccellenza arriva alla meritata notorietà, che vuole stimolare orgoglio e virtuosi comportamenti emulativi”, sottolinea Luigi Consiglio, Presidente di GEA-Consulenti di Direzione. “Lo stimolo del progetto, infatti, consente di promuovere e diffondere la cultura d’impresa caratteristica del nostro tessuto industriale anche come punto di riferimento per l’attrazione e la gestione del risparmio privato, dove non sempre fatturato e margini rappresentano gli unici driver di orientamento”, aggiunge Consiglio.

“HubLab Eccellenze d’Impresa” – sottolinea Enrico Sassoon di HBR Italia – “è un progetto a lungo termine con l’obiettivo di presentare all’opinione pubblica e al mondo dell’economia e delle imprese quanto di meglio possono esprimere le aziende italiane, specie di minore dimensione, in termini di crescita, innovazione, internazionalizzazione, capacità finanziaria e gestione delle persone e dei talenti. Proporre le best practice di quelle che spesso sono realtà sconosciute o poco note può rappresentare un potente stimolo al nostro sistema economico in una fase di cambiamento epocale nel pieno della quarta rivoluzione industriale”.

“Abbiamo ormai da lungo tempo una grande esperienza nel settore delle PMI italiane" - precisa Ugo Loser, Amministratore Delegato di ARCA FONDI SGR - “ed è per questo che siamo felici di poter promuovere questo progetto insieme a GEA e HBR, per favorire e diffondere l’attrattività finanziaria e le eccellenze delle imprese italiane. Siamo investitori primari in questo settore, e crediamo fermamente che lo sviluppo del mercato dei capitali sia indispensabile per sostenere la crescita sui mercati internazionali delle PMI italiane".

Premi per ascoltare l'articolo!