Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Mentre proseguono i negoziati sulla Brexit tra Unione Europea e Gran Bretagna, Societe Generale arricchisce la propria gamma di prodotti legati a sottostanti britannici con 12 nuovi strumenti. Tra essi spiccano per innovazione i Certificati a Leva Fissa ‘Quanto’ – i primi di questo tipo a essere messi a disposizione su Borsa Italiana - che consentono di prendere posizione sull’indice azionario inglese FTSE 100, ma senza esporsi al rischio di cambio EUR/GBP. A partire dal 22 marzo, sono dunque disponibili sul SeDeX di Borsa Italiana due Certificati a Leva Fissa, Long e Short, x7 su FTSE 100 Quanto-EUR. A fianco di questi innovativi strumenti SG porta in Borsa Italiana altri 10 prodotti, sempre pensati per prendere posizione sul mercato azionario e sulla valuta britannici, con 6 nuovi Corridor sul tasso di cambio Euro/Sterlina e 4 nuovi Covered Warrant, call, sul FTSE 100. I nuovi prodotti vanno ad accrescere la già ampia gamma di strumenti emessi da SG su questo tema che include Corridor, ETN con Leva Fissa x5 e Certificati a Leva fissa x7 su EUR/GBP e Covered Warrant su FTSE 100 e consentono a trader e investitori evoluti di prendere posizione in chiave tattica sui diversi possibili scenari che si potrebbero aprire nei prossimi mesi sul mercato britannico con l’evoluzione della Brexit. Queste nuove emissioni segnano un’ulteriore tappa dell’evoluzione della gamma di SG, che si basa su innovazione costante, manutenzione periodica della gamma per offrire strumenti di trading sempre efficienti e attenzione alle nuove opportunità che può offrire il mercato. In particolare, con l’emissione dei nuovi Certificati a Leva Fissa Quanto, SG conferma l’obiettivo di voler consolidare la propria leadership sul segmento dei certificati a leva fissa giornaliera, dove nel 2018 ha ottenuto una quota di mercato del 66% in termini di controvalore scambiato.

Mentre proseguono i negoziati sulla Brexit tra Unione Europea e Gran Bretagna, Societe Generale arricchisce la propria gamma di prodotti legati a sottostanti britannici con 12 nuovi strumenti.

Tra essi spiccano per innovazione i Certificati a Leva Fissa ‘Quanto’ – i primi di questo tipo a essere messi a disposizione su Borsa Italiana - che consentono di prendere posizione sull’indice azionario inglese FTSE 100, ma senza esporsi al rischio di cambio EUR/GBP. A partire dal 22 marzo, sono dunque disponibili sul SeDeX di Borsa Italiana due Certificati a Leva Fissa, Long e Short, x7 su FTSE 100 Quanto-EUR.

A fianco di questi innovativi strumenti SG porta in Borsa Italiana altri 10 prodotti, sempre pensati per prendere posizione sul mercato azionario e sulla valuta britannici, con 6 nuovi Corridor sul tasso di cambio Euro/Sterlina e 4 nuovi Covered Warrant, call, sul FTSE 100.

I nuovi prodotti vanno ad accrescere la già ampia gamma di strumenti emessi da SG su questo tema che include Corridor, ETN con Leva Fissa x5 e Certificati a Leva fissa x7 su EUR/GBP e Covered Warrant su FTSE 100 e consentono a trader e investitori evoluti di prendere posizione in chiave tattica sui diversi possibili scenari che si potrebbero aprire nei prossimi mesi sul mercato britannico con l’evoluzione della Brexit.

Queste nuove emissioni segnano un’ulteriore tappa dell’evoluzione della gamma di SG, che si basa su innovazione costante, manutenzione periodica della gamma per offrire strumenti di trading sempre efficienti e attenzione alle nuove opportunità che può offrire il mercato. In particolare, con l’emissione dei nuovi Certificati a Leva Fissa Quanto, SG conferma l’obiettivo di voler consolidare la propria leadership sul segmento dei certificati a leva fissa giornaliera, dove nel 2018 ha ottenuto una quota di mercato del 66% in termini di controvalore scambiato.

Premi per ascoltare l'articolo!