Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! L’approccio multifattoriale è la strategia smart beta più utilizzata dagli asset owner WisdomTree ha annunciato il lancio su Borsa Italiana del WisdomTree US Multifactor UCITS ETF, che replica l’indice proprietario WisdomTree US Multifactor Index e permette di investire su 200 tra large e mid cap americane selezionate in base a quattro fattori (value, quality, momentum, low correlation) e alla loro volatilità a 12 mesi. Quest’approccio consente allo strumento di caratterizzarsi per un’elevata active share: la strategia studiata da WisdomTree, infatti, è costruita in modo da offrire un’esposizione al mercato azionario USA molto diversa rispetto a quella fornita dall’indice S&P500. WisdomTree applica così la propria expertise nella costruzione di indici smart beta alle soluzioni multifattoriali, una delle più recenti frontiere di innovazione nel campo degli investimenti smart beta. Secondo un recente survey di FTSE Russell*, infatti, negli ultimi due anni la strategia smart beta più utilizzata dagli asset owners è stata proprio quella del multi-factor combination (49% nel 2018 e 64% nel 2017), seguita dalla Low Volatility (35% nel 2018 e 47% nel 2017) e dal Value (28% nel 2018 e 34% nel 2017). Grazie all’elevato numero di strategie smart beta disponibili, oggi gli investitori possono individuare e scegliere le esposizioni fattoriali in modo molto più semplice, ma capire quale fattore potrebbe andare meglio nel tempo non è comunque altrettanto facile. Il vero vantaggio delle strategie multifattoriali risiede nella possibilità di diversificare le esposizioni sui fattori, così da mitigare il rischio e assicurare l’esposizione su tutti i fattori in ogni momento. Christopher Gannatti, Responsabile della ricerca per WisdomTree in Europa, ha dichiarato: “Diversificazione vuol dire contenere al minimo il rischio di grave sottoperformance durante un dato periodo di tempo. Molti investitori nel segmento azionario USA hanno osservato con attenzione la sovraperformance delle strategie incentrate sul momentum negli ultimi anni. Anziché chiedere loro di decidere se intendono perseguire questa strategia o cercare di selezionare il prossimo fattore pronto a sovraperformare, l’approccio multi-fattoriale di WisdomTree garantisce una parziale sovraesposizione al momentum diversificando contemporaneamente la strategia su altri fattori che potrebbero sovraperformare in futuro”. “Ogni componente del WisdomTree US Multifactor Index è sottoposto a screening su tutti i fattori con cadenza trimestrale e ciò contribuisce a garantire il mantenimento della diversificazione fattoriale. Il nuovo ETF rappresenta senz’altro una possibile soluzione per coloro che non credono di poter ottenere valore aggiunto in portafoglio con una programmazione fattoriale a tempo e che non vogliono rischiare di trovarsi sovraponderati nel fattore sbagliato al momento sbagliato”, ha aggiunto. Portafoglio con un’elevata active share Rafi Aviav, Responsabile dello sviluppo prodotti per WisdomTree in Europa, ha dichiarato: “il WisdomTree US Multifactor UCITS ETF adotta un approccio differente rispetto ad altre strategie multifattoriali già presenti sul mercato, che cercano di mantenere un tracking error molto basso rispetto al loro benchmark. La nostra strategia costruisce un portafoglio con un’elevata active share e considerevoli esposizioni fattoriali ben bilanciate tra i fattori di rischio azionario principali. Il nostro elevato active share è ottenuto nonostante la neutralità settoriale della strategia che garantisce rendimenti in eccesso trainati esclusivamente e coerentemente dalla selezione titoli della strategia stessa”. “Inoltre, le esposizioni fattoriali sono ben definite e ben bilanciate fra i fattori di rischio principali, a differenza di altre strategie multifattoriali che sovraccaricano il value o il momentum o hanno deboli esposizioni su tutti i fattori. Tutti questi elementi contribuiscono a rendere il valore aggiunto della strategia potente, trasparente ed efficiente dal punto di vista delle commissioni”. “Crediamo che il fondo WisdomTree US Multifactor rappresenti una necessaria ventata d’aria fresca nel mercato degli investimenti multifattoriali di oggi e siamo certi che gli investitori troveranno questo approccio interessante”, ha concluso. Le spese di gestione nette del WisdomTree US Multifactor UCITS ETF sono pari allo 0,30%.

L’approccio multifattoriale è la strategia smart beta più utilizzata dagli asset owner

WisdomTree ha annunciato il lancio su Borsa Italiana del WisdomTree US Multifactor UCITS ETF, che replica l’indice proprietario WisdomTree US Multifactor Index e permette di investire su 200 tra large e mid cap americane selezionate in base a quattro fattori (value, quality, momentum, low correlation) e alla loro volatilità a 12 mesi. Quest’approccio consente allo strumento di caratterizzarsi per un’elevata active share: la strategia studiata da WisdomTree, infatti, è costruita in modo da offrire un’esposizione al mercato azionario USA molto diversa rispetto a quella fornita dall’indice S&P500.

WisdomTree applica così la propria expertise nella costruzione di indici smart beta alle soluzioni multifattoriali, una delle più recenti frontiere di innovazione nel campo degli investimenti smart beta. Secondo un recente survey di FTSE Russell*, infatti, negli ultimi due anni la strategia smart beta più utilizzata dagli asset owners è stata proprio quella del multi-factor combination (49% nel 2018 e 64% nel 2017), seguita dalla Low Volatility (35% nel 2018 e 47% nel 2017) e dal Value (28% nel 2018 e 34% nel 2017).

Grazie all’elevato numero di strategie smart beta disponibili, oggi gli investitori possono individuare e scegliere le esposizioni fattoriali in modo molto più semplice, ma capire quale fattore potrebbe andare meglio nel tempo non è comunque altrettanto facile. Il vero vantaggio delle strategie multifattoriali risiede nella possibilità di diversificare le esposizioni sui fattori, così da mitigare il rischio e assicurare l’esposizione su tutti i fattori in ogni momento.

Christopher Gannatti, Responsabile della ricerca per WisdomTree in Europa, ha dichiarato: “Diversificazione vuol dire contenere al minimo il rischio di grave sottoperformance durante un dato periodo di tempo. Molti investitori nel segmento azionario USA hanno osservato con attenzione la sovraperformance delle strategie incentrate sul momentum negli ultimi anni. Anziché chiedere loro di decidere se intendono perseguire questa strategia o cercare di selezionare il prossimo fattore pronto a sovraperformare, l’approccio multi-fattoriale di WisdomTree garantisce una parziale sovraesposizione al momentum diversificando contemporaneamente la strategia su altri fattori che potrebbero sovraperformare in futuro”.

“Ogni componente del WisdomTree US Multifactor Index è sottoposto a screening su tutti i fattori con cadenza trimestrale e ciò contribuisce a garantire il mantenimento della diversificazione fattoriale. Il nuovo ETF rappresenta senz’altro una possibile soluzione per coloro che non credono di poter ottenere valore aggiunto in portafoglio con una programmazione fattoriale a tempo e che non vogliono rischiare di trovarsi sovraponderati nel fattore sbagliato al momento sbagliato”, ha aggiunto.

Portafoglio con un’elevata active share

Rafi Aviav, Responsabile dello sviluppo prodotti per WisdomTree in Europa, ha dichiarato: “il WisdomTree US Multifactor UCITS ETF adotta un approccio differente rispetto ad altre strategie multifattoriali già presenti sul mercato, che cercano di mantenere un tracking error molto basso rispetto al loro benchmark. La nostra strategia costruisce un portafoglio con un’elevata active share e considerevoli esposizioni fattoriali ben bilanciate tra i fattori di rischio azionario principali. Il nostro elevato active share è ottenuto nonostante la neutralità settoriale della strategia che garantisce rendimenti in eccesso trainati esclusivamente e coerentemente dalla selezione titoli della strategia stessa”.

“Inoltre, le esposizioni fattoriali sono ben definite e ben bilanciate fra i fattori di rischio principali, a differenza di altre strategie multifattoriali che sovraccaricano il value o il momentum o hanno deboli esposizioni su tutti i fattori. Tutti questi elementi contribuiscono a rendere il valore aggiunto della strategia potente, trasparente ed efficiente dal punto di vista delle commissioni”.

“Crediamo che il fondo WisdomTree US Multifactor rappresenti una necessaria ventata d’aria fresca nel mercato degli investimenti multifattoriali di oggi e siamo certi che gli investitori troveranno questo approccio interessante”, ha concluso.

Le spese di gestione nette del WisdomTree US Multifactor UCITS ETF sono pari allo 0,30%.

Premi per ascoltare l'articolo!