Premi per ascoltare l'articolo!

NEWS: Ora è possibile ascoltare i nostri contenuti cliccando sulla icona “audio"

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Zenit SGR ha sottoscritto, per un importo pari a 12,5 milioni di Euro, i prestiti obbligazionari emessi ai sensi della legge 134/2012 da Renco Group S.p.A., GIDA S.p.A e Centrale del Latte d’Italia S.p.A. I prestiti obbligazionari finanzieranno gli investimenti a supporto dei piani di sviluppo delle società. Nello specifico: Renco Group S.p.A. è un primario gruppo italiano attivo a livello internazionale come general contractor nell’impiantistica industriale (con focus sui settori Oil & Gas e Energy). L’emissione obbligazionaria di 35 milioni di euro, rendimento fisso 4,75% e scadenza il 23/11/2023, è quotata sul sistema multilaterale di negoziazione gestito da Borsa Italiana ExtraMot Pro e sarà utilizzata per finanziare gli investimenti a supporto del piano di sviluppo del gruppo, con particolare attenzione al progetto di espansione in Armenia. Il Fondo Progetto MiniBond Italia, ha sottoscritto 4 milioni di euro dell’emissione, mentre 1 milione di euro è stato sottoscritto dagli altri fondi “PIR compliant” della SGR. Gida S.p.A. (Gestione Impianti Depurazione Acque) primaria società per azioni a capitale misto pubblico e privato, opera nella gestione degli impianti di depurazione delle acque dei comuni della provincia di Prato. L’emissione obbligazionaria di 5 milioni di euro, rendimento fisso 4,70% e scadenza il 27/11/2023 sarà utilizzata per finanziare il potenziamento/efficientamento degli impianti di proprietà sia da un punto di vista strutturale/produttivo che sul piano dell’impatto ambientale. Il fondo MiniBond ha sottoscritto 4 milioni di euro dell’emissione, mentre 1 milione di euro è stato sottoscritto dagli altri fondi “PIR compliant” della SGR. Centrale del Latte dItalia S.p.A. è una società quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana dal 2001, ed è la controllante di un gruppo attivo nella produzione e commercializzazione diretta di prodotti principalmente dellindustria lattiero-casearia quali latte fresco, latte UHT e yogurt. L’emissione obbligazionaria di 15 milioni di euro, rendimento tasso variabile Euribor + spread pari al 3,25% e scadenza il 01/12/2024 sarà utilizzata per effettuare investimenti di ammodernamento ed efficientamento dello stabilimento di Torino. Il fondo MiniBond ha sottoscritto una tranche di 2,5 milioni di euro. “Gli investimenti del fondo Progetto MiniBond Italia proseguono a ritmo sostenuto, - ha commentato Giovanni Scrofani, responsabile del Fondo Progetto MiniBond Italia di Zenit SGR – e oggi siamo molto soddisfatti di poter supportare, attraverso il nostro fondo di private debt, i progetti di sviluppo di consolidate realtà dell’imprenditoria italiana leader nei loro settori di riferimento. Ad oggi, il fondo MiniBond Italia ha investito 45,5 milioni di euro in 16 differenti emissioni, a fronte di un Fund Raising complessivo di 80,25 milioni”.

Zenit SGR ha sottoscritto, per un importo pari a 12,5 milioni di Euro, i prestiti obbligazionari emessi ai sensi della legge 134/2012 da Renco Group S.p.A., GIDA S.p.A e Centrale del Latte d’Italia S.p.A.

I prestiti obbligazionari finanzieranno gli investimenti a supporto dei piani di sviluppo delle società. Nello specifico:

  • Renco Group S.p.A. è un primario gruppo italiano attivo a livello internazionale come general contractor nell’impiantistica industriale (con focus sui settori Oil & Gas e Energy). L’emissione obbligazionaria di 35 milioni di euro, rendimento fisso 4,75% e scadenza il 23/11/2023, è quotata sul sistema multilaterale di negoziazione gestito da Borsa Italiana ExtraMot Pro e sarà utilizzata per finanziare gli investimenti a supporto del piano di sviluppo del gruppo, con particolare attenzione al progetto di espansione in Armenia. Il Fondo Progetto MiniBond Italia, ha sottoscritto 4 milioni di euro dell’emissione, mentre 1 milione di euro è stato sottoscritto dagli altri fondi “PIR compliant” della SGR.
  • Gida S.p.A. (Gestione Impianti Depurazione Acque) primaria società per azioni a capitale misto pubblico e privato, opera nella gestione degli impianti di depurazione delle acque dei comuni della provincia di Prato. L’emissione obbligazionaria di 5 milioni di euro, rendimento fisso 4,70% e scadenza il 27/11/2023 sarà utilizzata per finanziare il potenziamento/efficientamento degli impianti di proprietà sia da un punto di vista strutturale/produttivo che sul piano dell’impatto ambientale. Il fondo MiniBond ha sottoscritto 4 milioni di euro dell’emissione, mentre 1 milione di euro è stato sottoscritto dagli altri fondi “PIR compliant” della SGR.
  • Centrale del Latte d'Italia S.p.A. è una società quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana dal 2001, ed è la controllante di un gruppo attivo nella produzione e commercializzazione diretta di prodotti principalmente dell'industria lattiero-casearia quali latte fresco, latte UHT e yogurt. L’emissione obbligazionaria di 15 milioni di euro, rendimento tasso variabile Euribor + spread pari al 3,25% e scadenza il 01/12/2024 sarà utilizzata per effettuare investimenti di ammodernamento ed efficientamento dello stabilimento di Torino. Il fondo MiniBond ha sottoscritto una tranche di 2,5 milioni di euro.

“Gli investimenti del fondo Progetto MiniBond Italia proseguono a ritmo sostenuto, - ha commentato Giovanni Scrofani, responsabile del Fondo Progetto MiniBond Italia di Zenit SGR – e oggi siamo molto soddisfatti di poter supportare, attraverso il nostro fondo di private debt, i progetti di sviluppo di consolidate realtà dell’imprenditoria italiana leader nei loro settori di riferimento. Ad oggi, il fondo MiniBond Italia ha investito 45,5 milioni di euro in 16 differenti emissioni, a fronte di un Fund Raising complessivo di 80,25 milioni”.

Premi per ascoltare l'articolo!