Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Il 7 dicembre scorso è terminato il periodo di adesione all’offerta pubblica di riacquisto parziale (Public Tender Offer) avviata da Banca IFIS S.p.A. lunedì 3 dicembre. L’offerta era rivolta ai portatori delle obbligazioni senior preferred unsecured 2%, scadenza 24 aprile 2023 (ISIN Code XS1810960390), emesse ad aprile 2018 per un valore nominale di 300 milioni di euro, a valere sul programma Euro Medium Term Note. Limporto massimo riacquistabile era fino a 100 milioni di euro di valore nominale. L’offerta si è conclusa con il riacquisto di obbligazioni per 96,776 milioni di euro di valore nominale rappresentative di circa il 96,8% delle obbligazioni oggetto di offerta e di circa il 32,3% delle obbligazioni emesse. La data di pagamento del corrispettivo alle obbligazioni portate in offerta è il 13 dicembre 2018. Attraverso questa operazione, che ha permesso agli obbligazionisti di uscire dall’investimento a condizioni migliori rispetto a quanto espresso sul mercato secondario, Banca IFIS migliora la gestione del proprio debito senza intaccare la posizione complessiva di liquidità.

Il 7 dicembre scorso è terminato il periodo di adesione all’offerta pubblica di riacquisto parziale (Public Tender Offer) avviata da Banca IFIS S.p.A. lunedì 3 dicembre.

L’offerta era rivolta ai portatori delle obbligazioni senior preferred unsecured 2%, scadenza 24 aprile 2023 (ISIN Code XS1810960390), emesse ad aprile 2018 per un valore nominale di 300 milioni di euro, a valere sul programma Euro Medium Term Note. L'importo massimo riacquistabile era fino a 100 milioni di euro di valore nominale.

L’offerta si è conclusa con il riacquisto di obbligazioni per 96,776 milioni di euro di valore nominale rappresentative di circa il 96,8% delle obbligazioni oggetto di offerta e di circa il 32,3% delle obbligazioni emesse.

La data di pagamento del corrispettivo alle obbligazioni portate in offerta è il 13 dicembre 2018.

Attraverso questa operazione, che ha permesso agli obbligazionisti di uscire dall’investimento a condizioni migliori rispetto a quanto espresso sul mercato secondario, Banca IFIS migliora la gestione del proprio debito senza intaccare la posizione complessiva di liquidità.

Premi per ascoltare l'articolo!