Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

Focus

La verità fa male?

Il crollo generalizzato dei mercati finanziari alla fine dell’anno scorso ci ha colti di sorpresa, collocandosi in un contesto caratterizzato da una discreta crescita economica superiore al trend nelle principali aree geografiche, pressioni inflazionistiche modeste e utili societari in espansione.

Leggi tutto...

Il Giappone innalza il suo tasso di crescita potenziale

Sebbene le prospettive per la crescita globale stiano diventando più incerte a causa degli attriti commerciali sino-americani e della forza gravitazionale esercitata dal rialzo dei tassi d’interesse, riteniamo che il continuo programma di riforme del Giappone finirà probabilmente per innalzare il tasso di crescita di lungo termine. Col tempo, ciò dovrebbe spingere al rialzo anche le quotazioni azionarie.

Leggi tutto...

Nel 2019 la Fed passerà a una strategia più attendista e legata ai dati reali

Nel 2018 le comunicazioni dei funzionari della Fed sono state piuttosto confuse. Questa confusione non riguardava tanto le loro intenzioni a breve termine: la Fed infatti ha aumentato i tassi di interesse ad ogni riunione trimestrale, e ogni volta la decisione è stata quasi interamente prezzata dai mercati con molto anticipo.

Leggi tutto...

Pechino manda messaggi chiari a Taiwan e agli USA

A fine anno c’è da segnalare poco di veramente nuovo dalla Cina. Prosegue il calo degli indicatori di crescita, di quelli anticipatori e di sentiment, così come le contromisure finora molto moderate della banca centrale e della politica fiscale.

Leggi tutto...

Cielo nuvoloso in Europa, tra Brexit, credito e QT

I mercati sono decisamente entrati in un nuovo regime di alta volatilità nel quarto trimestre del 2018. Il nuovo anno presenta numerose sfide e qualche opportunità. In questo scenario, ecco alcuni spunti ed elementi a cui prestare attenzione per investire nel 2019.

Leggi tutto...

Goldilocks vs Armageddon, è il momento degli Emergenti

Ad ottobre 2018 il mercato azionario americano stava attraversando la fase più negativa dall’inizio della presidenza Trump. Se la domanda era “L’azionario USA entrerà in recessione, trascinando con sé gli altri mercati?” la nostra risposta era: “No”. Ed è rimasta tale.

Leggi tutto...

Recessione USA? Lontana. E la corsa dell’azionario non è finita

Lo scenario attuale assomiglia ad altre fasi del passato in cui, in un contesto di economia e utili solidi, si è registrata una debolezza del mercato e una compressione del rapporto prezzo/utili. Storicamente, dopo questi periodi è sempre seguito un rimbalzo dei titoli.

Leggi tutto...

Premi per ascoltare l'articolo!