Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

News

Si profila all'orizzonte la fine del ciclo economico

Sembrerebbe che attualmente ci troviamo in un momento cruciale per le economie e i mercati. Il 2019 sarà probabilmente caratterizzato da grandi incertezze e da un aumento della volatilità, poiché non è chiaro se ci troviamo o meno nella fase finale del ciclo economico. I mercati si comporteranno di conseguenza.

Leggi tutto...

Verso una nuova era di generosità fiscale?

Dopo un 2018 di grande rettitudine fiscale, sembra che stia lentamente venendo meno da parte dei Governi la volontà di attenersi a tale disciplina. In parte, ciò è conseguenza diretta dell’aumento del populismo, cresciuto sull’onda delle pressioni per il mantenimento dei livelli di crescita nei periodi più complessi.

Leggi tutto...

La crisi dell’auto in Germania mette a rischio l’Eurozona

Il Dieselgate e l’introduzione della nuova normativa sulla misurazione dei consumi indebolisce l'industria automobilistica con conseguenze gravi soprattutto per la Germania, che ha registrato un crollo di oltre il 30% delle nuove immatricolazioni di autovetture rispetto al 2017: un trend che non fa presagire nulla di buono da qui a fine anno per l'economia tedesca e per l'Eurozona nel suo complesso.

Leggi tutto...

Come leggere Jerome Powell?

La vita dei mercati, a volte, è solo una questione semantica. Nel corso della conferenza stampa dello scorso 8 novembre Jerome Powell annunciava che i tassi di interesse erano «probabilmente ancora distanti dal livello neutro(*)», una dichiarazione allineata sul posizionamento piuttosto hawkish della banca centrale americana e sul suo programma di stretta monetaria che prevedeva fino a tre rialzi dei tassi nel 2019.

Leggi tutto...

Nel 2019, occhi puntati sugli scambi commerciali

In quello che si è rivelato un 2018 deludente, i listini azionari hanno registrato un calo significativo. Nonostante la crescita degli utili abbia superato il 20% negli Stati Unit (e circa il 10% nel resto del mondo sviluppato), il mercato azionario statunitense è rimasto essenzialmente piatto, mentre gli altri mercati sviluppati hanno perso il 10% circa in termini di dollari USA, annullando così la solida performance del 2017.

Leggi tutto...

Premi per ascoltare l'articolo!