Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! È stata perfezionata oggi l’operazione annunciata lo scorso 27 novembre, che ha previsto la costituzione di una Newco in cui sono stati conferiti il 100% di SAFE, società del Gruppo Landi Renzo attiva nella produzione e installazione di compressori per il trattamento del gas destinati a molteplici applicazioni, e il 100% di Clean Energy Compression (oggi denominata IMW Industries Ltd), controllata dall’americana Clean Energy Fuels Corp. e specializzata in sistemi di rifornimento di gas naturale compresso (CNG) tra cui compressori, distributori, sistemi di controllo del gas e di stoccaggio per mezzi di trasporto di vario genere.Nasce così il secondo Gruppo del settore a livello globale in termini di volume di affari, che ha sede operativa a San Giovanni in Persiceto (BO): il focus del business sarà sui settori dei compressori per stazioni di metano per autotrazione (CNG) e sul Renewable Natural Gas (RNG) a livello globale, con una market share in Europa e negli Stati Uniti superiore al 15%. L’azionariato della Newco vede la maggioranza, con una quota pari a circa il 51%, in capo a Landi Renzo, mentre Clean Energy Fuels Corp. deterrà il restante 49% circa. La governance prevede un Consiglio di Amministrazione composto da 7 membri, di cui 4 nominati da Landi Renzo; Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo, coprirà la medesima carica anche nella NewCo, mentre Andrew J. Littlefair, CEO di Clean Energy Fuels Corp, sarà Presidente non esecutivo.Il nuovo player intende posizionarsi quale leader del settore in Europa e nel continente americano, puntando anche a nuove aree geografiche, in particolare Medio Oriente e Asia, ponendo le basi per un’accelerazione dello sviluppo del business. Grazie ad una presenza a livello mondiale di una gamma di prodotti molto ampia e avanzata, oltre a competenze d’eccellenza e una penetrazione capillare della rete di vendita, il nuovo Gruppo potrà rispondere alle crescenti esigenze dei clienti in un settore in forte espansione nei prossimi anni, considerando anche le sempre più stringenti politiche a livello mondiale per la salvaguardia dell’ambiente, che richiedono una progressiva adozione di combustibili alternativi.Il Gruppo Landi Renzo è stato assistito da Clifford Chance, quale advisor legale, da EY per la due diligence finanziaria e fiscale e quale consulente per lo structuring dell’operazione e da Mediobanca in qualità di advisor finanziario. In connessione con loperazione innanzi descritta, l’Assemblea degli Obbligazionisti del prestito “LANDI RENZO 6,10% 2015 - 2022” codice ISIN IT0005107237, si è riunita oggi in prima convocazione sotto la presidenza di Stefano Landi e agli atti del Notaio Chiantera di Reggio Emilia, con la presenza di obbligazionisti rappresentanti il 67,059% del prestito. LAssemblea degli Obbligazionisti ha approvato all’unanimità dei presenti la proposta del Consiglio di Amministrazione relativa alla concessione di un waiver a talune previsioni del Regolamento del Prestito, rinunciando al rispetto degli Impegni dellEmittente (come definiti nel Regolamento stesso) in relazione alloperazione di aggregazione di SAFE con Clean Energy Compression. La delibera ha efficacia immediata essendo previamente intervenuto il rilascio dei waiver anche da parte degli istituti bancari, come meglio descritto nella Relazione Illustrativa pubblicata sul sito della Società.Il verbale dell’Assemblea degli Obbligazionisti e il rendiconto sintetico delle votazioni saranno messi a disposizione del pubblico entro il termine stabilito dalle vigenti disposizioni normative. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

È stata perfezionata oggi l’operazione annunciata lo scorso 27 novembre, che ha previsto la costituzione di una Newco in cui sono stati conferiti il 100% di SAFE, società del Gruppo Landi Renzo attiva nella produzione e installazione di compressori per il trattamento del gas destinati a molteplici applicazioni, e il 100% di Clean Energy Compression (oggi denominata IMW Industries Ltd), controllata dall’americana Clean Energy Fuels Corp. e specializzata in sistemi di rifornimento di gas naturale compresso (CNG) tra cui compressori, distributori, sistemi di controllo del gas e di stoccaggio per mezzi di trasporto di vario genere.

Nasce così il secondo Gruppo del settore a livello globale in termini di volume di affari, che ha sede operativa a San Giovanni in Persiceto (BO): il focus del business sarà sui settori dei compressori per stazioni di metano per autotrazione (CNG) e sul Renewable Natural Gas (RNG) a livello globale, con una market share in Europa e negli Stati Uniti superiore al 15%.

L’azionariato della Newco vede la maggioranza, con una quota pari a circa il 51%, in capo a Landi Renzo, mentre Clean Energy Fuels Corp. deterrà il restante 49% circa. La governance prevede un Consiglio di Amministrazione composto da 7 membri, di cui 4 nominati da Landi Renzo; Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo, coprirà la medesima carica anche nella NewCo, mentre Andrew J. Littlefair, CEO di Clean Energy Fuels Corp, sarà Presidente non esecutivo.

Il nuovo player intende posizionarsi quale leader del settore in Europa e nel continente americano, puntando anche a nuove aree geografiche, in particolare Medio Oriente e Asia, ponendo le basi per un’accelerazione dello sviluppo del business. Grazie ad una presenza a livello mondiale di una gamma di prodotti molto ampia e avanzata, oltre a competenze d’eccellenza e una penetrazione capillare della rete di vendita, il nuovo Gruppo potrà rispondere alle crescenti esigenze dei clienti in un settore in forte espansione nei prossimi anni, considerando anche le sempre più stringenti politiche a livello mondiale per la salvaguardia dell’ambiente, che richiedono una progressiva adozione di combustibili alternativi.

Il Gruppo Landi Renzo è stato assistito da Clifford Chance, quale advisor legale, da EY per la due diligence finanziaria e fiscale e quale consulente per lo structuring dell’operazione e da Mediobanca in qualità di advisor finanziario.

In connessione con l'operazione innanzi descritta, l’Assemblea degli Obbligazionisti del prestito “LANDI RENZO 6,10% 2015 - 2022” codice ISIN IT0005107237, si è riunita oggi in prima convocazione sotto la presidenza di Stefano Landi e agli atti del Notaio Chiantera di Reggio Emilia, con la presenza di obbligazionisti rappresentanti il 67,059% del prestito. L'Assemblea degli Obbligazionisti ha approvato all’unanimità dei presenti la proposta del Consiglio di Amministrazione relativa alla concessione di un waiver a talune previsioni del Regolamento del Prestito, rinunciando al rispetto degli Impegni dell'Emittente (come definiti nel Regolamento stesso) in relazione all'operazione di aggregazione di SAFE con Clean Energy Compression. La delibera ha efficacia immediata essendo previamente intervenuto il rilascio dei waiver anche da parte degli istituti bancari, come meglio descritto nella Relazione Illustrativa pubblicata sul sito della Società.
Il verbale dell’Assemblea degli Obbligazionisti e il rendiconto sintetico delle votazioni saranno messi a disposizione del pubblico entro il termine stabilito dalle vigenti disposizioni normative.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!