Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Bologna Business School, la business school dell’Università di Bologna, e Azimut Capital Management SGR, Società del Gruppo Azimut che integra in Italia la gestione degli asset e lattività di consulenza finanziaria in ununica realtà, hanno stretto una partnership finalizzata alla valorizzazione della seconda edizione del Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio, indirizzato a Consulenti Finanziari che vogliano crescere professionalmente perfezionando la propria formazione e adeguandola anche alle recenti disposizioni normative europee tra le quali MiFID II.Il patrimonio è diventato un unico complesso di beni che va curato sotto molteplici aspetti da professionisti specializzati. Per questo motivo, il Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio, fornirà competenze economiche e strumenti di analisi dei mercati e permetterà di coniugare un servizio consulenziale in linea con le best practice in materia di asset management e private banking.Grazie al contributo di Monica Liverani, managing director che coordina le attività della Rete di consulenti finanziari di Azimut in Emilia-Romagna, Marche e Umbria da sempre molto attenta al tema della consulenza patrimoniale e promotrice della collaborazione con BBS, Azimut finanzierà fino a quindici borse di studio parziali permettendo ad altrettanti professionisti, giovani laureati e non laureati ad alto potenziale di partecipare in maniera facilitata al Master, e darà inoltre la possibilità di effettuare quindici stage presso le sedi della Società. Con questa iniziativa Azimut rafforza il suo impegno nella formazione di qualità e di competenze specialistiche che distinguono il professionista della consulenza finanziaria dai tradizionali operatori bancari.Il Master prevede 12 mesi di studio che, alternano alle lezioni in aula, uno stage in azienda e un affiancamento professionale part-time; Una volta iscritti all’albo professionale sarà possibile operare come consulenti finanziari in molteplici ambiti professionali.“Questo Master è un’opportunità che risponde alle nuove esigenze del mercato, all’innovazione del fintech e ai requisiti normativi della MiFID II che stanno accelerando a ritmo esponenziale il processo di cambiamento nel campo del Wealth Management – ha dichiarato Massimiliano Marzo, Direttore Scientifico di BBS. Inoltre, il contenuto della didattica prepara all’esame per acquisire la certificazione EFPA (European Financial Planning Association), il cui test rappresenta un’opportunità senza precedenti in Italia”.“Azimut è una realtà dinamica e innovativa molto attenta alla crescita professionale dei propri consulenti - ha commentato Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut Capital Management SGR. Oggi più che mai, è necessario investire nella formazione per poter acquisire competenze specifiche e presentarsi ai clienti con una solida base di capacità ed esperienze. La consulenza patrimoniale è una delle nostre anime e questo Master della Bologna Business School, che si inserisce nell’ambito delle diverse iniziative formative promosse dal Gruppo, rappresenta un’opportunità unica per valorizzare anche tutti quei giovani di talento che vogliono avvicinarsi al mondo della consulenza e del Wealth management. In Azimut Capital Management abbiamo avviato a inizio 2018 un importante progetto dedicato proprio alla generazione dei Millennials per avviare alla professione i giovani interessati a intraprendere una carriera nel settore e alimentare la nostra rete di nuove risorse nell’ottica di un ricambio generazionale. Nel nostro progetto questi giovani, inseriti in team o affiancati a consulenti senior, possono contare sul supporto di professionisti esperti che sono al loro fianco in qualità di tutor nelle prime fasi del nuovo percorso lavorativo”.*L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento e anche a professionisti non in possesso di un titolo di laurea, i quali, alla fine del percorso, riceveranno un attestato di frequenza. Sono disponibili borse di studio fino alla copertura totale della quota d’iscrizione. È inoltre possibile detrarre le tasse universitarie d’iscrizione al Master. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Bologna Business School, la business school dell’Università di Bologna, e Azimut Capital Management SGR, Società del Gruppo Azimut che integra in Italia la gestione degli asset e l'attività di consulenza finanziaria in un'unica realtà, hanno stretto una partnership finalizzata alla valorizzazione della seconda edizione del Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio, indirizzato a Consulenti Finanziari che vogliano crescere professionalmente perfezionando la propria formazione e adeguandola anche alle recenti disposizioni normative europee tra le quali MiFID II.

Il patrimonio è diventato un unico complesso di beni che va curato sotto molteplici aspetti da professionisti specializzati. Per questo motivo, il Master in Wealth Management – Gestione del Patrimonio, fornirà competenze economiche e strumenti di analisi dei mercati e permetterà di coniugare un servizio consulenziale in linea con le best practice in materia di asset management e private banking.
Grazie al contributo di Monica Liverani, managing director che coordina le attività della Rete di consulenti finanziari di Azimut in Emilia-Romagna, Marche e Umbria da sempre molto attenta al tema della consulenza patrimoniale e promotrice della collaborazione con BBS, Azimut finanzierà fino a quindici borse di studio parziali permettendo ad altrettanti professionisti, giovani laureati e non laureati ad alto potenziale di partecipare in maniera facilitata al Master, e darà inoltre la possibilità di effettuare quindici stage presso le sedi della Società. Con questa iniziativa Azimut rafforza il suo impegno nella formazione di qualità e di competenze specialistiche che distinguono il professionista della consulenza finanziaria dai tradizionali operatori bancari.

Il Master prevede 12 mesi di studio che, alternano alle lezioni in aula, uno stage in azienda e un affiancamento professionale part-time; Una volta iscritti all’albo professionale sarà possibile operare come consulenti finanziari in molteplici ambiti professionali.

“Questo Master è un’opportunità che risponde alle nuove esigenze del mercato, all’innovazione del fintech e ai requisiti normativi della MiFID II che stanno accelerando a ritmo esponenziale il processo di cambiamento nel campo del Wealth Management – ha dichiarato Massimiliano Marzo, Direttore Scientifico di BBS. Inoltre, il contenuto della didattica prepara all’esame per acquisire la certificazione EFPA (European Financial Planning Association), il cui test rappresenta un’opportunità senza precedenti in Italia”.

“Azimut è una realtà dinamica e innovativa molto attenta alla crescita professionale dei propri consulenti - ha commentato Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut Capital Management SGR. Oggi più che mai, è necessario investire nella formazione per poter acquisire competenze specifiche e presentarsi ai clienti con una solida base di capacità ed esperienze. La consulenza patrimoniale è una delle nostre anime e questo Master della Bologna Business School, che si inserisce nell’ambito delle diverse iniziative formative promosse dal Gruppo, rappresenta un’opportunità unica per valorizzare anche tutti quei giovani di talento che vogliono avvicinarsi al mondo della consulenza e del Wealth management. In Azimut Capital Management abbiamo avviato a inizio 2018 un importante progetto dedicato proprio alla generazione dei Millennials per avviare alla professione i giovani interessati a intraprendere una carriera nel settore e alimentare la nostra rete di nuove risorse nell’ottica di un ricambio generazionale. Nel nostro progetto questi giovani, inseriti in team o affiancati a consulenti senior, possono contare sul supporto di professionisti esperti che sono al loro fianco in qualità di tutor nelle prime fasi del nuovo percorso lavorativo”.

*L’iscrizione è aperta a tutte le lauree del vecchio e del nuovo ordinamento e anche a professionisti non in possesso di un titolo di laurea, i quali, alla fine del percorso, riceveranno un attestato di frequenza. Sono disponibili borse di studio fino alla copertura totale della quota d’iscrizione. È inoltre possibile detrarre le tasse universitarie d’iscrizione al Master.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!