Premi per ascoltare l'articolo!

  Premi per ascoltare l'articolo! Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, rafforza ulteriormente il welfare aziendale, uno dei suoi core business, nominando Claudia Di Serio Head of Welfare all’interno di Aon Hewitt. Claudia Di Serio, che da gennaio di quest’anno riporta direttamente all’Amministratore Delegato di Aon Enrico Vanin, è responsabile di tre aree strategiche del business welfare: Flexible Benefits, Gestione Sinistri e Rimborso Spese Mediche, messi a disposizione delle aziende clienti attraverso le piattaforme informatiche proprietarie di Aon OneCare, OneFlex e OneNet.Romana, una laurea in Economia presso l’Università La Sapienza di Roma, Claudia Di Serio vanta una lunga esperienza nel settore del brokeraggio assicurativo, applicato anche all’ambito della salute. Prima di fare il suo ingresso in Aon, dal 2016 al 2018 ha ricoperto il ruolo di Responsabile Commerciale e Sviluppo Welfare in UniSalute. In precedenza, ha lavorato per Ital Brokers SpA con ruoli di crescente responsabilità (da Responsabile del Dipartimento degli Employee Benefits, a Vice Direttore Non Marine e Responsabile del Dipartimento Welfare Aziendale) ed in Willis Italia, come Senior Account Executive.Enrico Vanin, Amministratore Delegato di Aon Spa e Aon Hewitt Risk&Consulting, ha così dichiarato: “A nome di Aon, do il benvenuto a Claudia nel nostro Gruppo. Dopo i buoni risultati che abbiamo raggiunto negli ultimi anni nel welfare - la cui diffusione tra le aziende è stata favorita anche dal punto legislativo, con la Legge di Stabilità del 2016 e dai successivi decreti attuativi del 2017 - vogliamo crescere ancora di più in quest’area per noi strategica. Stiamo lavorando per ampliare i servizi offerti, il target market di riferimento, gli ambiti di applicazione, continuando al contempo a investire per innovare le infrastrutture tecnologiche-informatiche che sono alla base della nostra offerta “chiavi in mano” ai clienti. Ci aspettano importanti sfide in questo settore sempre più presidiato, che sono certo sapremo cavalcare e dominare, distinguendoci per la qualità del nostro lavoro anche grazie alla consolidata expertise di Claudia nel settore”. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, rafforza ulteriormente il welfare aziendale, uno dei suoi core business, nominando Claudia Di Serio Head of Welfare all’interno di Aon Hewitt.

Claudia Di Serio, che da gennaio di quest’anno riporta direttamente all’Amministratore Delegato di Aon Enrico Vanin, è responsabile di tre aree strategiche del business welfare: Flexible Benefits, Gestione Sinistri e Rimborso Spese Mediche, messi a disposizione delle aziende clienti attraverso le piattaforme informatiche proprietarie di Aon OneCare, OneFlex e OneNet.

Romana, una laurea in Economia presso l’Università La Sapienza di Roma, Claudia Di Serio vanta una lunga esperienza nel settore del brokeraggio assicurativo, applicato anche all’ambito della salute. Prima di fare il suo ingresso in Aon, dal 2016 al 2018 ha ricoperto il ruolo di Responsabile Commerciale e Sviluppo Welfare in UniSalute. In precedenza, ha lavorato per Ital Brokers SpA con ruoli di crescente responsabilità (da Responsabile del Dipartimento degli Employee Benefits, a Vice Direttore Non Marine e Responsabile del Dipartimento Welfare Aziendale) ed in Willis Italia, come Senior Account Executive.

Enrico Vanin, Amministratore Delegato di Aon Spa e Aon Hewitt Risk&Consulting, ha così dichiarato: “A nome di Aon, do il benvenuto a Claudia nel nostro Gruppo. Dopo i buoni risultati che abbiamo raggiunto negli ultimi anni nel welfare - la cui diffusione tra le aziende è stata favorita anche dal punto legislativo, con la Legge di Stabilità del 2016 e dai successivi decreti attuativi del 2017 - vogliamo crescere ancora di più in quest’area per noi strategica. Stiamo lavorando per ampliare i servizi offerti, il target market di riferimento, gli ambiti di applicazione, continuando al contempo a investire per innovare le infrastrutture tecnologiche-informatiche che sono alla base della nostra offerta “chiavi in mano” ai clienti. Ci aspettano importanti sfide in questo settore sempre più presidiato, che sono certo sapremo cavalcare e dominare, distinguendoci per la qualità del nostro lavoro anche grazie alla consolidata expertise di Claudia nel settore”.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!