Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! Il gruppo Onlineprinters festeggia i suoi primi 15 anni di attività con un vero record: l’azienda, nata da una tipografia a conduzione familiare e diventata poi una delle principali stamperie online presenti in Europa, ha realizzato nell’ultimo esercizio più di 3,2 miliardi di stampe personalizzate fatturando oltre 200 milioni di euro. Dalla sua fondazione, più di un milione di clienti commerciali ha acquistato online i prodotti Onlineprinters. Per l’azienda si prospetta un futuro all’insegna del “Data Driven Marketing” e del “One-Stop-Shopping”. “All’inizio eravamo una stamperia che faceva e-commerce, oggi siamo invece un’azienda di e-commerce che stampa”, così il dott. Michael Fries, CEO di Onlineprinters, riassume il processo di trasformazione dell’azienda. “Onlineprinters è stato uno dei primi negozi online in Europa ad occuparsi di stampe, nonché l’unica tra le più grandi stamperie online a nascere da una tipografia artigianale. Nel giro di poco tempo abbiamo dovuto affrontare un forte cambiamento paradigmatico, passando a una forma di commercio completamente online”. Conseguente internazionalizzazione Nel corso degli anni la stamperia online ha subito una crescita continua, proseguendo la sua strada verso l’internazionalizzazione. Dal 2008 l’azienda vende i suoi prodotti in 30 paesi con il marchio Onlineprinters, determinando così un costante incremento della percentuale di fatturato proveniente dagli altri mercati europei. Nel 2017 il fornitore di stampe online acquisisce il leader di mercato britannico Solopress, mentre a gennaio 2018 viene inglobata anche la stamperia online danese LaserTryk, il principale attore del mercato in Scandinavia. “Grazie a questa strategia di internazionalizzazione, oggi il gruppo Onlineprinters è una delle prime 3 stamperie online a livello europeo e vanta un’ottima posizione sul mercato”, afferma Christian Würst, CCO del gruppo Onlineprinters. “L’azienda è molto apprezzata anche come datore di lavoro: attualmente conta più di 1.500 dipendenti specializzati in Germania, Gran Bretagna, Danimarca e Polonia. Inoltre, è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Da alcuni anni offriamo anche la possibilità di svolgere tirocini nel campo del marketing online, un’iniziativa che sta riscuotendo parecchio successo”. Piattaforma digitale “Onlineprinters ha saputo sfruttare a proprio vantaggio l’effetto dirompente prodotto dalla digitalizzazione”, sottolineano Fries e Würst. “Il nostro obiettivo, infatti, è sempre stato quello di incoraggiare l’azienda al cambiamento strutturale e culturale, affermando così la nostra competitività. Ci impegniamo costantemente per offrire soluzioni innovative, analizziamo i mercati e i nostri dati e sperimentiamo nuove tecnologie. Questo modus operandi ci permette di attirare clienti usando strategie mirate, come ad esempio misure di marketing ottimizzate”. Una componente fondamentale di questo continuo processo di miglioramento è il passaggio dal modello commerciale orientato al prodotto a un modello commerciale orientato al consumatore. “Un negozio online che viene utilizzato solo come canale digitale per la vendita dei propri prodotti ha già perso in partenza”, evidenzia il dott. Michael Fries. “Ai clienti bisogna saper offrire un reale valore aggiunto oltre alla semplice possibilità di acquistare i prodotti, specialmente nel settore B2B”, continua Fries. Lo sviluppo di Onlineprinters sta quindi procedendo dal negozio online verso una piattaforma digitale, che unisce marketing, vendita e servizi per fornire ai clienti un’offerta molto più ampia rispetto all’acquisto di un prodotto con un solo clic del mouse. Associando i dati in maniera intelligente, i clienti potranno ricevere proposte mirate su altri prodotti e servizi da aggiungere alla loro gamma. “In linea con il principio di “One-Stop-Shopping”, aumenteremo il nostro portafoglio inserendo un numero sempre più elevato di prodotti, in modo tale da diventare un fornitore completo di articoli pubblicitari stampati”, conclude il CCO, Christian Würst. Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Il gruppo Onlineprinters festeggia i suoi primi 15 anni di attività con un vero record: l’azienda, nata da una tipografia a conduzione familiare e diventata poi una delle principali stamperie online presenti in Europa, ha realizzato nell’ultimo esercizio più di 3,2 miliardi di stampe personalizzate fatturando oltre 200 milioni di euro. Dalla sua fondazione, più di un milione di clienti commerciali ha acquistato online i prodotti Onlineprinters. Per l’azienda si prospetta un futuro all’insegna del “Data Driven Marketing” e del “One-Stop-Shopping”.

“All’inizio eravamo una stamperia che faceva e-commerce, oggi siamo invece un’azienda di e-commerce che stampa”, così il dott. Michael Fries, CEO di Onlineprinters, riassume il processo di trasformazione dell’azienda. “Onlineprinters è stato uno dei primi negozi online in Europa ad occuparsi di stampe, nonché l’unica tra le più grandi stamperie online a nascere da una tipografia artigianale. Nel giro di poco tempo abbiamo dovuto affrontare un forte cambiamento paradigmatico, passando a una forma di commercio completamente online”.

Conseguente internazionalizzazione

Nel corso degli anni la stamperia online ha subito una crescita continua, proseguendo la sua strada verso l’internazionalizzazione. Dal 2008 l’azienda vende i suoi prodotti in 30 paesi con il marchio Onlineprinters, determinando così un costante incremento della percentuale di fatturato proveniente dagli altri mercati europei. Nel 2017 il fornitore di stampe online acquisisce il leader di mercato britannico Solopress, mentre a gennaio 2018 viene inglobata anche la stamperia online danese LaserTryk, il principale attore del mercato in Scandinavia. “Grazie a questa strategia di internazionalizzazione, oggi il gruppo Onlineprinters è una delle prime 3 stamperie online a livello europeo e vanta un’ottima posizione sul mercato”, afferma Christian Würst, CCO del gruppo Onlineprinters. “L’azienda è molto apprezzata anche come datore di lavoro: attualmente conta più di 1.500 dipendenti specializzati in Germania, Gran Bretagna, Danimarca e Polonia. Inoltre, è sempre alla ricerca di nuovi talenti. Da alcuni anni offriamo anche la possibilità di svolgere tirocini nel campo del marketing online, un’iniziativa che sta riscuotendo parecchio successo”.

Piattaforma digitale

“Onlineprinters ha saputo sfruttare a proprio vantaggio l’effetto dirompente prodotto dalla digitalizzazione”, sottolineano Fries e Würst. “Il nostro obiettivo, infatti, è sempre stato quello di incoraggiare l’azienda al cambiamento strutturale e culturale, affermando così la nostra competitività. Ci impegniamo costantemente per offrire soluzioni innovative, analizziamo i mercati e i nostri dati e sperimentiamo nuove tecnologie. Questo modus operandi ci permette di attirare clienti usando strategie mirate, come ad esempio misure di marketing ottimizzate”.

Una componente fondamentale di questo continuo processo di miglioramento è il passaggio dal modello commerciale orientato al prodotto a un modello commerciale orientato al consumatore. “Un negozio online che viene utilizzato solo come canale digitale per la vendita dei propri prodotti ha già perso in partenza”, evidenzia il dott. Michael Fries. “Ai clienti bisogna saper offrire un reale valore aggiunto oltre alla semplice possibilità di acquistare i prodotti, specialmente nel settore B2B”, continua Fries. Lo sviluppo di Onlineprinters sta quindi procedendo dal negozio online verso una piattaforma digitale, che unisce marketing, vendita e servizi per fornire ai clienti un’offerta molto più ampia rispetto all’acquisto di un prodotto con un solo clic del mouse. Associando i dati in maniera intelligente, i clienti potranno ricevere proposte mirate su altri prodotti e servizi da aggiungere alla loro gamma. “In linea con il principio di “One-Stop-Shopping”, aumenteremo il nostro portafoglio inserendo un numero sempre più elevato di prodotti, in modo tale da diventare un fornitore completo di articoli pubblicitari stampati”, conclude il CCO, Christian Würst.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!