Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

SALA STAMPA

Meglio small e mid cap in odore di M&A

Investiamo in tre principali categorie di opportunità risk arbitrage: fusioni e acquisizioni (il nostro focus principale), spin-off e revisioni di indici. Le ultime due componenti hanno per lo più la funzione di agevolare tatticamente la diversificazione del portafoglio, la generazione di alpha e contribuire a mitigare i casi di riduzione degli spread.

Leggi tutto...

Symbiosis ottiene la certificazione LEED - Platinum

Covivio, quarta società immobiliare in Europa, quotata all’Euronext di Parigi e su Borsa Italiana, ha conseguito la certificazione LEED 2009 for Core and Shell Development – livello Platinum, il più alto del sistema di rating internazionale sviluppato dallo U.S. Green Building Council, per gli edifici A e B dello sviluppo Symbiosis a Milano.
LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) è un sistema volontario, basato sul consenso, per la progettazione, costruzione e gestione di edifici sostenibili. Gli edifici certificati LEED si caratterizzano per un uso efficiente delle risorse: consentono di ridurre i consumi di acqua ed energia e le emissioni di CO2, con significativi benefici anche in termini di costi di gestione.
Gli edifici A e B (GLA di circa 20.500 mq), che ospitano la sede di Fastweb e CIRFood ristorazione, sono parte del progetto di sviluppo complessivo di Covivio, che copre un’area di 125.000 mq per un valore di circa 520 milioni di euro.

Symbiosis è un innovativo business district green situato nella zona a sud di Porta Romana, che rappresenta un esempio iconico di sviluppo di spazi per uffici ad altissime performance. “Green” non solo per la presenza di verde e per l’elevata efficienza energetica e attenzione ambientale, ma anche per l’offerta di spazi aperti disponibili all’uso comune, che rappresentano nuovi luoghi da vivere per la collettività. In particolare Piazza Olivetti, nel cuore di Symbiosis, offre in circa 13.000 mq una varietà ambientale di grande pregio, con un bosco urbano, un giardino ruderale e tre ampie vasche d’acqua.

Un’attenzione particolare nella realizzazione degli edifici A e B, entrambi realizzati in classe energetica A3, è stata riservata al ciclo dei materiali. In dettaglio, durante la fase di costruzione è stato possibile recuperare attraverso il riciclo oltre il 99% dei rifiuti prodotti; circa il 25% del costo totale dei materiali utilizzati è stato ricavato da fonti riciclabili, mentre il 34% è di provenienza regionale; il 93% del legno installato è di origine certificata; in questo modo è stato possibile ridurre la produzione di rifiuti e l’utilizzo di materiali vergini, con conseguente minore spreco di energia per l’estrazione, la lavorazione ed il trasporto dei materiali.
Altro aspetto di particolare rilevanza è la mobilità sostenibile: gli edifici, serviti da due linee di autobus con fermate entro i 400 metri, dispongono di un’autorimessa di circa 360 posti auto, 20 parcheggi preferenziali con relativi punti di ricarica e 100 posti bici.
Nell’ambito delle Sharing Cities, di cui Symbiosis è protagonista, sono stati inoltre realizzati 40 posti e-bike sharing e un punto bikeMi pubblico.


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Comunicati Stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.

Premi per ascoltare l'articolo!