Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

  Premi per ascoltare l'articolo! L’obiettivo della Call for Innovation è creare una reale innovazione all’interno della filiera dell’acciaio che rappresenta uno dei più importanti mercati nazionali e il decimo a livello mondiale (produzione 24 milioni di tonnellate, circa 600 mila in più rispetto al 2017 con +2,9%. Fonte: Worldsteel), aiutando le imprese a migliorare i loro processi interni e le loro proposte sul mercato. La Call e? rivolta a tutte le startup italiane che operano nei settori Impresa 4.0 e Formazione 4.0, sviluppando modelli di business innovativi per la filiera dell’acciaio e la sua catena del valore: dal reperimento della materia prima fino alla lavorazione; dallo stoccaggio e trasporto fino alla commercializzazione del prodotto finito, incluse tutte le aree relative alla gestione dell’energia, della sicurezza, del rapporto con i clienti e della formazione e HR (per facilitare l’inserimento di nuove risorse e incrementare la conoscenza degli operatori del mercato). siderweb e Digital Magics vogliono identificare prodotti e servizi innovativi in determinate aree tecnologiche fra cui: advanced manufacturing, blockchain, cybersecurity, realtà aumentata, Big Data, robotics, artificial intelligence, safety e IoT. Da oggi fino al 6 luglio sarà possibile inviare il proprio progetto sul sito http://openinnovation.digitalmagics.com/it/challenge/acciaio4-0. Fra tutte le business idea candidate, saranno selezionate le 12 migliori startup che parteciperanno Venerdì 21 settembre alla giornata finale di Pitch all’interno dell’evento innovA - il futuro dell’acciaio non è più quello di una volta (Brixia Forum a Brescia, dal 20 al 22 settembre 2018). La giuria di “ACCIAIO 4.0 – Startup Contest”, formata da siderweb, Digital Magics e dai maggiori player della filiera siderurgica, sceglierà la migliore startup che riceverà un riconoscimento di 5.000 Euro. Le imprese dell’acciaio presenti in giuria valuteranno inoltre la possibilità di avviare partnership commerciali e affiancamenti tecnologici in ottica di Open Innovation. “Siamo partiti dalla constatazione che ‘il futuro dell’acciaio non è più quello di una volta’ e che le eccellenze ed il know-how della nostra filiera vadano rinforzati con dosi massicce di innovazione, con una ‘scossa contaminante’. Il nostro obiettivo – ha spiegato Emanuele Morandi, Presidente di siderweb e AD di Made in Steel – è quello di portare le aziende del sistema acciaio sulla ‘frontiera dell’innovazione’: toccheremo con mano le novità fatte di big data, realtà virtuale, intelligenza artificiale, sensoristica avanzata, IoT, block chain e altro ancora applicata al settore acciaio”. “Questa iniziativa di ‘Open Innovation’ con siderweb rappresenta davvero un’importante operazione di sistema – ha dichiarato Layla Pavone, Consigliere e Chief Innovation Marketing and Communication Officer di Digital Magics – per innovare processi, prodotti e servizi delle più importanti aziende italiane del mercato siderurgico, grazie alle tecnologie, al talento e alla passione delle startup digitali”.

L’obiettivo della Call for Innovation è creare una reale innovazione all’interno della filiera dell’acciaio che rappresenta uno dei più importanti mercati nazionali e il decimo a livello mondiale (produzione 24 milioni di tonnellate, circa 600 mila in più rispetto al 2017 con +2,9%. Fonte: Worldsteel), aiutando le imprese a migliorare i loro processi interni e le loro proposte sul mercato.

La Call e? rivolta a tutte le startup italiane che operano nei settori Impresa 4.0 e Formazione 4.0, sviluppando modelli di business innovativi per la filiera dell’acciaio e la sua catena del valore: dal reperimento della materia prima fino alla lavorazione; dallo stoccaggio e trasporto fino alla commercializzazione del prodotto finito, incluse tutte le aree relative alla gestione dell’energia, della sicurezza, del rapporto con i clienti e della formazione e HR (per facilitare l’inserimento di nuove risorse e incrementare la conoscenza degli operatori del mercato).

siderweb e Digital Magics vogliono identificare prodotti e servizi innovativi in determinate aree tecnologiche fra cui: advanced manufacturing, blockchain, cybersecurity, realtà aumentata, Big Data, robotics, artificial intelligence, safety e IoT.

Da oggi fino al 6 luglio sarà possibile inviare il proprio progetto sul sito http://openinnovation.digitalmagics.com/it/challenge/acciaio4-0. Fra tutte le business idea candidate, saranno selezionate le 12 migliori startup che parteciperanno Venerdì 21 settembre alla giornata finale di Pitch all’interno dell’evento innovA - il futuro dell’acciaio non è più quello di una volta (Brixia Forum a Brescia, dal 20 al 22 settembre 2018).

La giuria di “ACCIAIO 4.0 – Startup Contest”, formata da siderweb, Digital Magics e dai maggiori player della filiera siderurgica, sceglierà la migliore startup che riceverà un riconoscimento di 5.000 Euro. Le imprese dell’acciaio presenti in giuria valuteranno inoltre la possibilità di avviare partnership commerciali e affiancamenti tecnologici in ottica di Open Innovation.

“Siamo partiti dalla constatazione che ‘il futuro dell’acciaio non è più quello di una volta’ e che le eccellenze ed il know-how della nostra filiera vadano rinforzati con dosi massicce di innovazione, con una ‘scossa contaminante’. Il nostro obiettivo – ha spiegato Emanuele Morandi, Presidente di siderweb e AD di Made in Steel – è quello di portare le aziende del sistema acciaio sulla ‘frontiera dell’innovazione’: toccheremo con mano le novità fatte di big data, realtà virtuale, intelligenza artificiale, sensoristica avanzata, IoT, block chain e altro ancora applicata al settore acciaio”.

“Questa iniziativa di ‘Open Innovation’ con siderweb rappresenta davvero un’importante operazione di sistema – ha dichiarato Layla Pavone, Consigliere e Chief Innovation Marketing and Communication Officer di Digital Magics – per innovare processi, prodotti e servizi delle più importanti aziende italiane del mercato siderurgico, grazie alle tecnologie, al talento e alla passione delle startup digitali”.

Premi per ascoltare l'articolo!