Il focus di Fidelity

Jair Bolsonaro nuovo Presidente del Brasile: il commento di Fidelity International sulle prospettive

Paul Greer -

Jair Bolsonaro ha vinto facilmente il ballottaggio delle elezioni presidenziali in Brasile, con un margine del 55% contro il 45% ottenuto dal candidato del Partito dei Lavoratori Fernando Haddad. Il risultato era stato largamente previsto, con i sondaggi che suggerivano un grosso margine di vittoria per Bolsonaro nelle ultime tre… Continua »


Italia: le sfide sono appena iniziate

Andrea Iannelli, Alberto Chiandetti -

Il mercato ha punito le azioni e i titoli di Stato dell’Italia per la sua manovra di bilancio fortemente dipendente dall’indebitamento. Il mercato del debito sta scontando nello specifico alcune prospettive decisamente negative e dal canto nostro prevediamo un incremento della volatilità nel prosieguo delle negoziazioni con la Commissione Europea.… Continua »


Sell-off USA: le cause secondo Fidelity

Paras Anand -

Il brusco sell-off negli USA probabilmente non ha colto nessuno di sorpresa. Gli investitori avrebbero piuttosto dovuto chiedersi come, a dispetto di una politica monetaria più restrittiva, un mercato del lavoro in contrazione e un prezzo del petrolio in aumento, gli Stati Uniti avessero continuato a essere così resilienti. Ci… Continua »


Brasile, Bolsonaro in testa: cosa significa per i mercati

Paul Greer -

Da ieri sera è ufficiale: Jair Bolsonaro ha vinto con un ampio margine la prima tornata delle elezioni presidenziali in Brasile e dovrà affrontare al ballottaggio Fernando Haddad del PT (Partito dei Lavoratori) il prossimo 28 ottobre. Il 46% dei voti ottenuti da Bolsonaro supera di gran lunga il risultato… Continua »


Commento sulle decisioni del governo italiano sul deficit di bilancio

Andrea Iannelli -

Il governo italiano ha lanciato un guanto di sfida alla Commissione Europea, con un budget piu espansivo di quanto inizialmente ci si aspettasse. Il risultato “moderato” che sia noi che il mercato prospettavamo non si è di fatto materializzato. Il deficit di bilancio previsto, che inizialmente si stimava tra l’1.6%… Continua »


Riflessioni a 10 anni dalla crisi finanziaria globale

Paras Anand -

Investitori e policy maker hanno imparato la lezione, ma le prossime turbolenze potrebbero arrivare da una direzione diversa da quella in cui stiamo guardando. È già trascorso un decennio dal fallimento di Lehman Brothers e dalla conseguente ondata di deflazione dei prezzi degli asset, scuotendo alle fondamenta mercati azionari globali,… Continua »


Gli scenari del dopo-Draghi

Andrea Iannelli -

Il commento di Fidelity International sul prossimo Presidente della BCE nel 2019 Con la fine del mandato di Draghi previsto per il prossimo ottobre 2019, il tema della successione del Presidente della BCE diventerà sempre più importante mano a mano che ci avviciniamo al nuovo anno. Non vi è alcun… Continua »


Fidelity International ottiene il massimo dei punti per gli investimenti sostenibili

-

Il rapporto di valutazione annuale dei Principi di Investimento Responsabile (PRI) per l’integrazione degli investimenti responsabili nei processi di investimento premia l’impegno di Fidelity International negli investimenti responsabili Fidelity International (Fidelity) ha ottenuto tutti punteggi massimi (A+) nel rapporto di valutazione annuale dei Principi di Investimento Responsabile (PRI) per l’integrazione… Continua »


Anne Richards nuova Ceo Fidelity International

-

Fidelity International annuncia oggi la nomina di Anne Richards come nuova Chief Executive Officer (CEO). Attualmente CEO di M&G Investments, Anne Richards assumerà l’incarico in Fidelity International a dicembre e riferirà alla Chairman, Abigail P. Johnson. Abigail Johnson, commentando la nomina, ha dichiarato: “Anne assumerà questo ruolo in un momento… Continua »


Obbligazioni italiane: il mercato è troppo pessimista?

Andrea Iannelli -

I timori riguardanti l’Italia e l’Eurozona sono riemersi dopo le elezioni italiane e la formazione del nuovo Governo. Il mercato obbligazionario italiano ha patito i timori degli investitori riguardo le politiche europee del Governo gialloverde e soprattutto l’apparente predilezione per politiche fiscali più accomodanti con conseguente aumento del deficit, per… Continua »