Premi per ascoltare l'articolo!

Premi per aprire il sito LMF International

News

Prospettive per il 2° trimestre 2019: i timori si allontanano

In un mondo in cui la Fed resta in attesa degli sviluppi futuri e la PBOC mantiene una politica accomodante, la soluzione di ripiego consiste in una continua ricerca di rendimenti, soprattutto nelle curve dei rendimenti sovrani e del credito, ma anche nell'S&P500. La domanda è: cosa trascinerà i mercati?

Leggi tutto...

L'incognita della Cina sull'economia mondiale

Dopo un anno di continue tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, la crescita globale si è indebolita e le economie dei mercati emergenti sono state negativamente influenzate dal conseguente irrigidimento delle condizioni finanziarie.

Leggi tutto...

Fed, Bce e Brexit non fermano Messico, Australia e Corea

Da un punto di vista macro riteniamo che la crescita vada a confermare con probabilità il trend, ma chiaramente alcuni rischi al ribasso derivanti dalla Cina stanno già avendo un impatto sull'attività degli Stati Uniti, in particolare nel manifatturiero.

Leggi tutto...

I mercati non temono le elezioni spagnole

I mercati sembrano accogliere positivamente la notizia di nuove elezioni in Spagna, stando all'andamento dei credit default swap: una situazione instabile con un governo di minoranza è considerata peggiore di una maggioranza potenzialmente stabile, malgrado il pericolo di rafforzamento delle forze populiste di destra.

Leggi tutto...

2019: per affrontare l’incertezza di mercato occorre più qualità

Il contesto finanziario è complesso e incerto, caratterizzato da aspetti – come il rallentamento della crescita globale e i rischi politici - che hanno provocato un aumento della volatilità nei mercati azionari, valutari e delle materie prime, un calo dei rendimenti dei Treasury USA e un ampliamento degli spread creditizi. A livello aziendale le previsioni in molte circostanze vengono riviste al ribasso.

Leggi tutto...

Fed rafforza il suo tono da colomba

La Federal Reserve manterrà invariati i tassi di interesse per tutto il 2019. Riteniamo che la prossima mossa della Fed sarà comunque quella di tagliare i tassi, sebbene tra qualche tempo.

Leggi tutto...

La Fed da sola non basta più

Facciamo un passo indietro. Dopo che la Fed ad inizio gennaio era tornata sui suoi passi annunciando che i dati macro avrebbero dettato la politica monetaria della banca centrale, le probabilità dei tre rialzi previsti per il 2019 erano già drasticamente scese.

Leggi tutto...

Premi per ascoltare l'articolo!