Man Group: I titoli ciclici USA hanno smesso di riflettere le condizioni dell’economia?

-
- Advertising -

I titoli ciclici vengono considerati quasi uno specchio delle condizioni dell’economia statunitense dal momento che esiste una correlazione storica fra i primi e metriche dell’attività economica come l’indice ISM Manufacturing (o Purchasing Managers’ Index). L’ISM misura la domanda di prodotti attraverso il volume degli ordini ed è un indicatore economico statunitense fondamentale.

Tuttavia, finora nel 2024 i titoli ciclici hanno contraddetto la tendenza storica, generando rendimenti positivi quando l’ISM è in contrazione. Da inizio anno, la performance dei titoli ciclici si è discostata notevolmente da quanto ci saremmo aspettati, con un rendimento superiore al 7,3% da inizio anno al 27 giugno. Nel frattempo, nell’ultimo anno e mezzo l’ISM è stato pari o inferiore a 50, ossia in contrazione. Mai prima d’ora siamo stati a questi livelli in assenza di una recessione, un fatto che ci ha fatto riflettere.

- Advertising -

Figura 1. La “relazione speciale” fra le azioni cicliche e l’ISM è stata messa in discussione nel 2024

 

Nella settimana conclusasi il 24 giugno, i ciclici hanno cambiato rotta. Il settore ha sottoperformato i titoli difensivi (titoli storicamente più resistenti ai cambiamenti del ciclo economico) del 2,5%. Questo è avvenuto nonostante il settore dell’energia, estremamente sensibile alla domanda ciclica, abbia registrato un rialzo di oltre il 4% grazie all’aumento dei prezzi del petrolio.

- Advertising -

Si tratta di un’eccezione o l’inizio di un cambiamento di direzione più sostenuto? È troppo presto per dirlo. Una cosa è certa: anche se ricordare le correlazioni del passato può fare male, potrebbe essere la chiave per evitare problemi futuri. Questa è una dinamica che guarderemo da vicino.