Nasce il marchio dell’Italian Insurtech Association per migliorare la digital user experience

-

Migliorare l’esperienza del cliente attraverso la digitalizzazione e il continuo aggiornamento dei processi utilizzati: sarà questo il requisito fondamentale per ottenere il marchio IIA. La sua creazione rientra tra le iniziative adottate dall’Italian Insurtech Association per favorire l’accelerazione dei processi d’innovazione e digitalizzazione della filiera assicurativa, in particolare è compresa nelle Linee Programmatiche 2020/2021.

Il marchio è stato realizzato con il supporto di Conflux, UX agency specializzata in user experience research e design, socio IIA. Per ottenerlo occorrerà compilare il form che sarà presente a breve sul sito dell’Associazione e verificare la corrispondenza con i requisiti richiesti, ottenendo il diritto di esporre il marchio IIA. L’analisi sulla compatibilità dei processi in uso con le linee guida IIA verterà su quattro aree: canali utilizzati dai clienti per l’interazione con le insurtech; monitoraggio e raccolta dati sull’esperienza utente; sicurezza informatica dei sistemi; accountability e rapporto fiduciario con i clienti.

Nel dettaglio, ogni azienda dovrà dichiarare se la user experience (UX) fornita è vincolata ad un unico canale o c’è la possibilità di informarsi e portare a termine tutte le procedure da remoto; se si avvale di processi per il continuo monitoraggio della UX e ri-progettazione dei sistemi sulla base dei dati raccolti. Viene poi presa in considerazione la fruibilità e l’accessibilità digitale dei processi utilizzati, assieme alla loro sicurezza; e l’accountability, intesa come la capacità di guadagnare e mantenere un rapporto di fiducia e trasparenza con i propri clienti, agevolando il contatto con i responsabili dei processi e la possibilità di valutare le performance.

“Accelerare la trasformazione digitale del comparto assicurativo è un passo fondamentale sia per raggiungere nuovi target che per consolidare il rapporto con i clienti”, ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, Presidente di Yolo Group, Socio fondatore e Presidente dell’IIA. “Le società che riusciranno ad ottenere il marchio che certifica la compliance alle linee guida stabilite dall’Associazione potranno facilmente testimoniare efficacia ed efficienza della loro digital user experience”.