Rotary. A.E.R.A. indica un Piano di Compensazione delle Emissioni di CO2

-
- Advertising -

Il Piano è promosso dal Club Rotary Busto Gallarate Legnano “La Malpensa”

Il Club Rotary Busto Gallarate Legnano “La Malpensa” socio Benemerito di A.E.R.A. – Associazione Europea Rotary Ambiente annuncia lo studio di un innovativo piano di compensazione delle emissioni di CO2, con l’obiettivo di rendere pubblico un metodo per il calcolo applicabile ad un qualsiasi club di servizio.

Il 5 giugno scorso, in occasione della “Giornata Mondiale dell’Ambiente“, sono stati presentati i risultati del progetto “Carbon FootPrint” del Rotary Club “La Malpensa”.

- Advertising -

Questo programma rappresenta un esempio virtuoso che può essere replicato da altri club di servizio del terzo settore, promuovendo un futuro più sostenibile.

Il socio Riccardo Comerio ha presentato un vademecum che riassume i risultati di un anno di lavoro della commissione Ambiente del Club.    La finalità principale è stata quella di studiare una metodologia per il calcolo della “carbon footprint” del Club, con l’obiettivo di misurare l’impatto ambientale delle attività di un Club di servizio del Terzo Settore.

- Advertising -

Per fare ciò, è stato sviluppato un modello matematico ad hoc che può essere utilizzato per mappare anche l’attività di altri sodalizi.

Durante lo studio, gli autori si sono concentrati sulla raccolta dei dati in ambito ESG, ossia sostenibilità ambientale, sostenibilità sociale e sostenibilità di governance soffermandosi su uno dei capitoli principali: il calcolo della “Carbon FootPrint” che rappresenta l’impronta ambientale dell’attività di una associazione no profit e l’impatto che ha sull’ambiente.

Dai risultati ottenuti si è ipotizzato un piano di compensazione che prevede una combinazione di iniziative, tra cui la piantumazione di alberi e l’esplorazione di progetti di compensazione certificati. Questa strategia offre un approccio completo e sostenibile per ridurre l’impatto ambientale di tutta l’attività di una Associazione, dimostrando impegno per la tutela del pianeta.

Durante la presentazione del progetto, Pietro Freschi, Segretario Generale di A.E.R.A., ha espresso il suo apprezzamento per questa innovativa iniziativa augurandosi che la rilevazione possa estendersi anche in altri settori.“A.E.R.A. sponsorizza e organizza programmi e attività in ambito ambientale e il Progetto ‘Carbon Foot Print’ del Club Rotary Busto Gallarate Legnano “La Malpensa” è strettamente collegato al modo in cui i Rotary Club stanno integrando sempre di più la sostenibilità ambientale nelle loro attività,” ha dichiarato Freschi. “Nella visione di A.E.R.A., questo progetto fa parte di un pacchetto di proposte ambientali da divulgare tra i vari club per migliorare le iniziative verso la sostenibilità“.

A.E.R.A. Associazione Europea Rotary per l’Ambiente ETS si pone come un partner disponibile per identificare nuovi progetti ambientali all’interno ed all’esterno, nei quali poter collaborare, offrendo il suo supporto per sostenere le iniziative ambientali e di sostenibilità.

Per informazioni www.aera.it.           www.instagram.com/aera.it/      www.linkedin.com/company/aera-it/