La digitalizzazione offre opportunità di investimento nei semiconduttori

-

“Se c’è un vincitore della crisi Covid-19, è la digitalizzazione”, ha detto Jean-Pascal Tricoire, CEO di Schneider Electric, in una recente conferenza virtuale dell’industria. I semiconduttori sono un fattore chiave di questa digitalizzazione in quasi tutti gli ambiti della nostra società. Non saremmo stati in grado di lavorare da casa durante la crisi in corso, come la maggior parte di noi ha fatto, senza i semiconduttori nei nostri laptop, nei nostri smartphone, nei nostri router e così via.

L’industria globale dei semiconduttori è destinata a continuare a crescere anche nel 2020, grazie a tecnologie emergenti come la guida autonoma, l’intelligenza artificiale (AI), il 5G e l’Internet delle cose (IoT). Entro il 2030, prevediamo che l’industria globale dei semiconduttori varrà 650 miliardi di dollari, il che rappresenta un tasso di crescita medio annuo di circa il 4%.

In particolare, l’industria automobilistica sarà un importante motore di crescita nel prossimo decennio, dato il continuo aumento del contenuto di semiconduttori all’interno del settore. Prevediamo che il mercato dei semiconduttori in questo settore crescerà da 41 miliardi di dollari nel 2019 a 114 miliardi di dollari entro il 2030, il che rappresenta un tasso di crescita annuo composto del 10%.

Un altro motore della crescita dei semiconduttori è il settore industriale, che viene catturato principalmente dall’Internet delle cose. Secondo Statista, il numero di dispositivi connessi dovrebbe crescere da 24 milioni nel 2019 a 50 milioni entro il 2030. L’Internet of Things dovrebbe crescere del 15-20% nei prossimi anni, con un tasso di crescita dell’8% per il mercato dei semiconduttori in campo industriale.

Tuttavia, i tassi di crescita differiscono significativamente tra i mercati finali. Il motivo per cui si prevede che l’industria dei semiconduttori crescerà “solo” del 4%, nonostante i tassi di crescita più elevati nei settori industriale e automobilistico, è che importanti mercati finali come PC e smartphone sono già maturi. Per questi settori prevediamo quindi un tasso di crescita molto basso (circa il 2%).

L’industria dei semiconduttori è relativamente diversificata. In ogni catena di valore, cerchiamo aziende di alta qualità con modelli di business sostenibili. Cerchiamo di individuare quelle aziende che hanno un vantaggio altamente competitivo e difendibile rispetto ai loro pari.

All’interno dell’industria dei semiconduttori, ci piace il segmento di mercato dedicato alle apparecchiature dei semiconduttori, come Lam Research and Applied Materials. Questo perché, in ultima analisi, tutti i chip che devono essere prodotti hanno bisogno di apparecchiature. Il segmento delle apparecchiature per i semiconduttori è chiaramente più consolidato rispetto al mercato più ampio, che in genere ha portato a prezzi più razionali. All’interno di questo segmento di mercato, preferiamo il mercato della litografia, perché questa è la parte della catena di valore in cui si decide il passo più critico e difficile: le prestazioni del chip, che aggiunge il massimo valore per il cliente.

All’interno del mercato della litografia, ci piace il leader di mercato ASML. Negli ultimi due decenni ASML ha aumentato la sua quota di mercato dal 37% nel 1999 al 90% nel 2019, grazie alla combinazione tra la disponibilità delle più recenti tecnologie, il supporto di una rete di partner strategici (ad esempio, il produttore di lenti Carl Zeiss) e alcune acquisizioni strategiche. La nostra strategia di azionaria sostenibile europea ha recentemente avviato una posizione in ASML, in quanto riteniamo che abbia un modello di business sostenibile con una posizione di mercato quasi inattaccabile. Il nostro screening ESG ha inoltre identificato ASML come soggetto a un rischio ESG molto basso rispetto al resto dell’industria dei semiconduttori.

I semiconduttori sono una parte interessante del settore tecnologico con un forte potenziale di ulteriore crescita. La digitalizzazione in corso della nostra società sta portando a un aumento del contenuto di semiconduttori in quasi tutti i settori delle nostre economie. I semiconduttori sono anche un fattore chiave per un futuro più sostenibile, che potrebbe portare a maggiori guadagni a lungo termine per gli investitori che oggi identificano i vincitori del settore.