Il trading di Bitcoin degli italiani è aumentato del 320% durante il primo trimestre dell’anno

-

Si è parlato molto di Crypto ultimamente e l’attenzione sul tema non è sfuggita agli investitori privati ​​italiani, portando a un aumento del trading di criptovalute, secondo i dati di Revolut. Revolut, che offre una piattaforma per il trading di criptovalute nell’app, mostra che gli acquisti di Bitcoin da parte degli italiani sono aumentati del 320% durante i primi tre mesi dell’anno.

“Abbiamo assistito ad un particolare aumento dell’interesse per Bitcoin, ma anche nei confronti di altre valute, durante i primi mesi dell’anno. Dall’inizio della pandemia, il numero di utenti che ha iniziato a fare trading con i nostri prodotti crypto è triplicato” afferma Edward Cooper, Head of Crypto di Revolut.

Gli italiani hanno speso il 320% in più in Bitcoin durante il primo trimestre dell’anno rispetto all’ultimo trimestre del 2020. Anche il numero di utenti che hanno acquistato Bitcoin è aumentato del 153% rispetto a ottobre-dicembre 2020.

La fascia di età che spende di più in Bitcoin è quella compresa tra i 55 e i 64 anni. Rispetto al quarto trimestre 2020, il loro numero è aumentato del 132% e la spesa media per persona è aumentata dell’80%.

I dati, che provengono dagli oltre 500.000 utenti italiani di Revolut, mostrano gli acquisti di Bitcoin e il numero di consumatori che acquistano Bitcoin nel periodo 1 gennaio – 31 marzo 2021 rispetto al 1 ottobre – 31 dicembre 2020. Le commissioni di Revolut per il crypto trading sono dell’1,5% per i clienti Premium e Metal e il 2,5% per i clienti Standard e Plus.

Recentemente Revolut ha incrementato da 10 a 21 la lista dei token crypto disponibili da acquistare e vendere all’interno dell’app. Revolut ha deciso di aggiungere una selezione di nuovi token crypto in base alle analisi del suo team crypto e alle richieste dei clienti. Gli 11 nuovi token sono: Cardano, Uniswap, Synthetix, Yearn Finance, Uma, Bancor, Filecoin, Numeraire, Loopring, Orchid e The Graph.