Studio sulle società “sustainable” e B Corp. Cresce il numero di aziende che hanno pubblicato il bilancio di sostenibilità su AIM

-
- Advertising -

IR Top Consulting, boutique finanziaria specializzata sui Capital Markets e nell’IPO Advisory, presenta lo studio sulle società “sustainable” e B Corp realizzata dall’OSSERVATORIO AIM®.

Dal 1° gennaio 2021 al 1° giugno 2021, delle 144 società quotate su AIM Italia, hanno pubblicato il bilancio di sostenibilità per l’anno fiscale 2020 18 società, pari al 13% del mercato azionario delle PMI. In particolare, 12 società hanno pubblicato per la prima volta il documento nel 2021, mentre 6 società avevano già pubblicato l’informativa extra-finanziaria nel 2020. Cresce del +38% il numero di società che hanno pubblicato il bilancio di sostenibilità rispetto all’esercizio fiscale 2019 (13 società).

- Advertising -

Anna Lambiase, fondatore e CEO di IR Top Consulting: “L’emergenza Covid-19 ha riportato le tematiche ESG in primo piano dimostrando come in futuro saranno sempre più una priorità per gli investitori. A livello globale, le società che integrano i criteri ESG si sono rivelate maggiormente resilienti e lo stesso trend ha interessato il mercato AIM Italia che ha evidenziato una crescente attenzione verso questi aspetti rappresentando con una raccolta complessiva di oltre 5,8 miliardi di euro, da oltre un decennio, il mercato azionario dedicato alla crescita delle PMI del territorio e allo sviluppo dell’economia reale. Anche il mercato ha apprezzato premiando le società con un upside del 92%”.

Le società “Sustainable” su AIM Italia

- Advertising -

Le società “sustainable” che forniscono un’informativa volontaria sugli aspetti ESG all’interno di un documento specifico (report di sostenibilità 2020 e bilancio sociale-integrato 2020) adottano un approccio sostenibile nel business model (eg. Società Benefit, comitati interni di sostenibilità), rappresentano il 18% del mercato AIM Italia in termini di numero (26 aziende), il 26% in termini di capitalizzazione (2 miliardi di euro) e il 25% in termini di ricavi (1,2 miliardi di euro). 18 società hanno pubblicato il report di sostenibilità 2020 e una società ha redatto il bilancio integrato. 8 società, invece, si qualificano come Società Benefit (5% su AIM Italia) e 1 società come B-Corp.

L’identikit della società “sustainable” quotata presenta in media nel 2020:

  • Ricavi pari a 46,4 milioni di euro (+3,8% vs FY19)
  • EBITDA pari a 6,5 milioni di euro (+12,2% vs FY19)
  • EBITDA margin pari al 15,7%
  • Capitalizzazione di 75,7 milioni di euro
  • Raccolta media: 7,4 milioni

8 società hanno distribuito dividendi per l’esercizio 2020, per un controvalore di 15,3 milioni di euro. Il 2019 conta 3 nuove IPO sustainable, con una raccolta di capitali pari a 24 milioni di euro, e 2 Business Combination. Dal prezzo minimo registrato a seguito del primo lockdown imposto per l’emergenza Covid-19 (dal 12 marzo 2020 al 1° giugno 2021), le società del panel Sustainable hanno registrato performance di mercato pari al +92%.

Tab. 1 – Focus società Sustainable sul mercato AIM Italia  

Società Settore Ricavi 2020 (€m) Var.% EBITDA % 2020
Alfio Bardolla TG Servizi 9,7 -21,2% 24,8%
A.B.P. Nocivelli Energia ed Energie Rinnovabili 60,6 -0,4% 18,5%
Comer Industries Industria 396,2 -2,1% 12,3%
Convergenze Telecomunicazioni 16,4 -2,2% 14,0%
Digital Magics Finanza 2,4 -11,5% n.s.
Digital360 Media 26,3 4,4% 19,1%
Doxee Tecnologia 22,8 9,0% 24,7%
Farmaè Servizi 65,5 74,0% 1,5%
FOPE Moda e Lusso 26,0 -25,6% 15,2%
Growens Tecnologia 65,2 7,3% 7,8%
ICF Industria 60,6 -15,4% 11,8%
Iniziative Bresciane Energia ed Energie Rinnovabili 20,0 3,4% 70,0%
Innovatec Energia ed Energie Rinnovabili 85,1 -12,3% 18,9%
Jonix Tecnologia 5,5 n.s. 30,6%
KOLINPHARMA Healthcare 8,2 -8,0% 23,5%
Labomar Healthcare 61,1 26,3% 18,5%
Monnalisa Moda e Lusso 33,6 -29,9% n.s.
OSAI A. S. Tecnologia 32,3 -16,2% 10,4%
Pattern Moda e Lusso 53,9 -3,4% 10,0%
Poligrafici Printing Media 23,9 -8,3% 21,0%
Relatech Tecnologia 26,5 24,2% 30,2%
Reti Tecnologia 22,0 4,0% 11,4%
SG Company Media 10,0 -73,2% n.s.
TPS Servizi 31,0 -15,8% 17,0%
Unidata Telecomunicazioni 23,4 77,4% 36,8%
Vantea Smart Tecnologia 19,2 111,3% 10,9%
 Fonte: elaborazioni IR Top Consulting su Bilanci al 31 dicembre 2020, documenti di ammissione e dati Borsa Italiana al 1° giugno 2021.

 

Le Società Benefit e B Corp

La maggiore attenzione alle tematiche ESG da parte delle PMI ha favorito a partire dal 2020 l’approdo al mercato AIM Italia delle Società Benefit, pari al 6% del mercato (8 società) per una capitalizzazione totale di circa 390 milioni di euro e ricavi per circa 170 milioni di euro.

Le società benefit quotate su AIM Italia perseguono, nel proprio oggetto sociale, le finalità di beneficio comune operando in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.  La Società Benefit deve essere gestita in modo da bilanciare l’interesse dei soci, il perseguimento delle finalità di beneficio comune e gli interessi dei diversi stakeholder. A tal fine, è tenuta a nominare il “Responsabile di impatto”, cui affidare funzioni e compiti volti al perseguimento delle suddette finalità. La società benefit è tenuta a redigere annualmente una relazione concernente il perseguimento del beneficio comune, da allegare al bilancio societario e che include obiettivi specifici, valutazione generale d’impatto e nuovi obiettivi.

 

Tab. 2 – Focus società Benefit e B Corp su AIM Italia

Società Settore Ricavi 2020 (€m) Var.% EBITDA % 2020 Market Cap (€m)
Convergenze Telecomunicazioni 16,4 -2,2% 14,0% 21,2
Digital360 Media 26,3 4,4% 19,1% 46,3
Jonix Tecnologia 5,5 n.s. 30,6% 34,3
KOLINPHARMA Healthcare 8,2 -8,0% 23,5% 13,3
Labomar Healthcare 61,1 26,3% 18,5% 199,6
Reti Tecnologia 22,0 4,0% 11,4% 18,8
SG Company Media 10,0 -73,2% n.s. 6,8
Vantea Smart Tecnologia 19,2 111,3% 10,9% 48,0
Media   21,1 8,9% 18,3% 48,5
Somma   168,7     388,3
Fonte: elaborazioni IR Top Consulting su Bilanci al 31 dicembre 2020, documenti di ammissione e dati Borsa Italiana al 1° giugno 2021.

 

Reti rappresenta l’unica società che ha ottenuto la certificazione B Corp sul mercato AIM Italia. Le B Corp, o B Corporation, sono aziende che stanno riscrivendo il modo di fare impresa: la loro attività economica crea un impatto positivo su persone e ambiente; le B Corp mentre generano profitto, lavorando in maniera responsabile, sostenibile e trasparente perseguono uno scopo più alto del solo guadagno, restituendo effettivo valore alla collettività.

Confronto degli indici nazionali con i principali indici ESG globali

Le società con migliori performance extra-finanziarie (ESG) hanno visto una crescita dei prezzi azionari maggiore rispetto ai concorrenti dello stesso mercato o comparto.

Tab. 3 – Trend indici nazionali ed ESG Europei – Internazionali

Indice Area Perf. % Post COVID-19 Perf. % YTD
FTSE MIB Italia 70% 14%
FTSE AIM Italia Italia 58% 32%
MSCI Europe Mid Cap ESG Europa 61% 12%
MSCI AC Europe ESG Leaders Europa 49% 10%
S&P 500 Global Clean Energy Globale 136% -19%
S&P 500 ESG Index Globale 70% 12%
MSCI Global Alternative Energy Globale 98% -16%
Dow Jones Sustainability World Globale 63% 11%
 Fonte: Osservatorio AIM – IR Top Consulting su dati Factset e Borsa Italiana (12 marzo 2020 – 1° giugno 2021)

Inoltre, i fondi ESG oriented con un’esposizione a settori meno colpiti da misure di contenimento (Tecnologia, Telecomunicazioni) hanno registrato un andamento in controtendenza. L’evidenza emerge anche dal trend degli indici mondiali ESG che si sono dimostrati resilienti all’effetto virus. Il trend dei principali indici mondiali «Green & Sustainable» è positivo dal maggiore ribasso registrato in Europa al 1° giugno 2021 (+83% in media).