News

A metà strada nella loro diversificazione economica, gli Emirati Arabi Uniti devono ancora integrarsi nelle filiere mondiali

Coface -

Grazie alla posizione strategica, gli Emirati Arabi Uniti (EAU) giocano un ruolo centrale nelle esportazioni e riesportazioni regionali, come testimoniano i diversi accordi economici e di cooperazione siglati con altri paesi. Una maggiore integrazione nell’iniziativa della Nuova Via della Seta rappresenta sia un rischio che un’opportunità. Nel corso degli ultimi… Continua »


Dopo la tempesta (Opportunità di investimento nel debito dei mercati emergenti)

Mary-Therese Barton, Alper Gocer -

I fondamentali del debito dei mercati emergenti continuano a essere interessanti, dopo il calo subito dalla classe di attivi quest’anno. Nonostante tutte le turbolenze di mercato che hanno subito quest’anno, i Paesi emergenti sono in condizioni molto migliori rispetto alle crisi passate. In molti casi, i fondamentali economici rimangono positivi,… Continua »


Inflazione, chi l’ha vista? All’orizzonte un rallentamento economico globale

Degroof Petercam AM (DPAM) -

Gli Stati Uniti si avviano verso la fine del periodo record di crescita continuativa, sull’Area Euro pesa l’incognita Italia Quadro macro Nonostante il protezionismo e le crisi delle economie emergenti, la crescita globale ha retto bene nel terzo trimestre. Detto ciò, dopo la forte ripresa sincronizzata del 2017, è probabile… Continua »


Commento di Fidelity International sulla riunione odierna della BCE

Anna Stupnytska -

Durante la conferenza stampa di oggi Draghi ha deciso di usare toni relativamente da falco, pur riconoscendo che lo slancio economico degli ultimi tempi è alquanto debole. Ci sono state preoccupazioni sui mercati riguardo una serie di dati deludenti nell’ultimo mese, tra cui l’indice PMI di ieri, tuttavia i segnali… Continua »


Commento di Janus Henderson Investors sulle decisioni della BCE

Thomas O’Mahony -

Il mercato obbligazionario e quello valutario si sono calmati in risposta al meeting, suggerendo che l’attuale regime sui tassi sta ottenendo l’effetto sperato dalla BCE di attenuare la volatilità. Le crescenti tensioni delle operazioni finanziarie e l’infinita saga della Brexit hanno indebolito lo scenario globale per l’Eurozona, mentre gli indici… Continua »


Commento di State Street alla decisione di politica monetaria della BCE

-

A seguito del meeting odierno del Monetary Policy Committee (MPC) della Banca Centrale Europea (BCE), Michael Metcalfe, responsabile globale macro strategy di State Street Global Markets, Barry McAndrew, senior portfolio manager del fixed income di State Street Global Advisors per l’area EMEA, e Antoine Lesné, responsabile Strategia e Ricerca EMEA… Continua »


Buone prospettive per gli asset di rischio

BMO Global Asset Management -

Nonostante le recenti correzioni di mercato, BMO Global Asset Management ritiene che l’economia globale sia sana e si aspetta che questo si rifletta sui mercati azionari. La ripresa economica globale è stata lunga e moderata così come le pressioni inflazionistiche, creando un contesto favorevole per gli asset rischiosi. Il mercato… Continua »


Cina, il rallentamento della crescita è solo l’inizio

Craig Botham -

Vi sono diversi segnali che sollevano preoccupazioni sull’outlook per la crescita economica cinese. Il rallentamento più accentuato del previsto nella crescita del Pil, passata dal 6,7% del secondo trimestre al 6,5% del terzo, ha rappresentato solo un’anteprima di ciò che ci attende in futuro. La lettura del dato ha spaventato… Continua »


Tre scenari per l’Italia: possibili sviluppi della situazione politico-economico

Giovanni Cuniberti -

Lo scenario attuale mostra una relazione particolarmente tesa fra l’Italia e l’Europa. Pur essendo ottimista sugli sviluppi futuri ritengo sia importante delineare la situazione per affrontare nei migliori dei modi un periodo che potrebbe essere particolarmente turbolento. In questi ultimi giorni ho approfondito molti aspetti, ho letto alcuni libri come… Continua »


Cina: La maggiore regolamentazione del settore finanziario pesa sul settore immobiliare

Raiffeisen Capital Management -

La congiuntura cinese rimane complessivamente solida con lievi tendenze al rallentamento. Considerata la continua “escalation” con Washington è evidente un certo nervosismo a Pechino. Per la prima volta, gli USA hanno imposto sanzioni anche nei confronti dell’esercito cinese per l’acquisto di armi russe. Allo stesso tempo, aumentano le tensioni e… Continua »