News

Le asset class contrapposte si attraggono

Fran Rodilosso -

La svolta nella politica dei tassi giustifica una minore esposizione ai paesi industrializzati e duration inferiori nel portafoglio obbligazionario. Sono favorite le strategie cosiddette Barbell. In uno scenario di progressiva normalizzazione dei tassi negli Stati Uniti e in Europa, gli investitori dovrebbero ridimensionare la loro esposizione alle nazioni industrializzate e… Continua »


I mercati tornano a crescere grazie ai policy maker cinesi e alle banche centrali colomba

Team Investimenti - UBI Pramerica SGR -

L’evoluzione positiva dello scenario macroeconomico ha favorito la buona performance dei mercati nell’ultimo mese. I mercati azionari si sono mossi al rialzo, riportando in territorio positivo le performance da inizio anno, i rendimenti dei mercati obbligazionari sono saliti, anche se in misura non significativa, e il Dollaro si è discretamente… Continua »


Ethenea: le borse europee faranno meglio di quelle Usa

Harald Berres -

I big della tecnologia rallenteranno, anche se hanno valutazioni inferiori a quelle di Microsoft, Cisco e Intel negli anni ’90. I mercati europei potrebbero iniziare a sovraperformare i mercati statunitensi entro i prossimi mesi. Il sentiment degli investitori si sta infatti orientando verso un approccio orientato al valore: è dunque… Continua »


Mercati Emergenti: Crescita stabile ma non in accelerazione

Alex Wolf -

È un periodo difficile per i mercati emergenti, con il dollaro statunitense in crescita che mette sotto pressione gli asset dei mercati emergenti e la situazione geopolitica che continua a creare incertezza. Il recente sell-off in Argentina è stato un campanello d’allarme scattato di fronte al rafforzamento del biglietto verde… Continua »


Mercati Emergenti, cambiano le regole del gioco

Philippe Waechter -

La nuova politica decisa dalla Casa Bianca e il rapido inasprimento atteso della politica monetaria da parte della Fed sono fonti di incertezza, in grado di favorire l’afflusso di capitali negli Stati Uniti e il conseguente rafforzamento del dollaro. Ma tutto ciò proprio a spese dei paesi emergenti. La situazione… Continua »


Non escludete l’inflazione. Piano piano le aspettative d’inflazione stanno crescendo

-

Nel 1996, l’economista britannico Roger Bootle pubblicò un libro intitolato “The Death of Infllation”. Avanti veloce: oggi, nove anni nell’attuale ciclo economico globale, i tassi di inflazione in tutto il mondo sono ancora ben al di sotto di quelli che ci saremmo aspettati dopo una così lunga ripresa economica. Abbiamo… Continua »


Chi saprebbe dire a quanto ammonta il rischio in portafoglio?

Michele De Michelis -

Come previsto, la stagione delle trimestrali si è rivelata particolarmente ricca per le società americane e questo ha fornito nuovo carburante al rally che ci attendevamo il mese scorso, allontanando notevolmente l’indice S&P 500 dalla sua media mobile a 200 giorni, nonché da quel tanto temuto livello (2535 punti) sul… Continua »


Outlook ancora favorevole a un rialzo sui mercati azionari europei

Gilles Guibout -

Ad aprile si sono improvvisamente allentate le tensioni geopolitiche sulla Corea del Nord e quelle sui dazi accumulatesi nel corso di varie settimane. Gli investitori hanno dunque messo da parte – almeno per ora – le preoccupazioni sugli impatti negativi che tali tensioni potrebbero avere sulla crescita mondiale. Anche perché… Continua »


Alla ricerca di radicali innovazioni nel Settore tecnologico

David Older -

Per quale motivo? Principali tendenze per gli investitori in prospettiva futura La rivoluzione tecnologica Per un investitore alla ricerca di opportunità che generino rendimento sul lungo periodo, è fondamentale individuare le tendenze rivoluzionarie del futuro, destinate a influenzare un mercato esistente o a crearne uno completamente nuovo. Attualmente gli investitori… Continua »


Schroders: strategie alternative per mercati più incerti

-

Dopo un 2017 “d’oro”, oggi i mercati invitano alla diversificazione dei portafogli. Ma come farlo? Il 2017 sarà ricordato come l’anno in cui i listini azionari globali hanno aggiornato i massimi storici, sancendo ufficialmente l’uscita dalla crisi finanziaria. E anche i mercati obbligazionari hanno regalato performance decisamente soddisfacenti. L’inizio del… Continua »