LMF Previdenza

Il 2018 è stato un anno impegnativo per il mercato assicurativo

Roberto Carli -

Prosegue la stagione delle Relazioni annuali delle Autorità di Vigilanza. E’ stato il turno dell’ IVASS che ha sottolineato come il 2018 sia stato un anno impegnativo per il mercato assicurativo. Hanno influito la crescente digitalizzazione, le pressioni concorrenziali, l’attuazione della regolamentazione sulla distribuzione dei prodotti assicurativi, l’avvio del processo… Continua »


La sanità integrativa è sempre più importante per la copertura del rischio salute

Roberto Carli -

Sono 19,6 milioni gli italiani che nell’ultimo anno, per almeno una prestazione sanitaria, hanno provato a prenotare nel Servizio sanitario nazionale e poi, constatati i lunghi tempi d’attesa, hanno dovuto rivolgersi alla sanità a pagamento, privata o intramoenia. Emerge dal IX Rapporto Rbm-Censis presentato il 13 giugno al «Welfare Day… Continua »


Dalla Relazione annuale della Covip emerge un gap di genere e generazionale nella previdenza complementare

Roberto Carli -

Il quadro che emerge dalla Relazione annuale della Covip è quello di un sistema in crescita ma in cui occorre incrementare il livello di inclusione per “proteggere” quelle categorie (giovani e donne in particolare) che più necessiterebbero di sostegno integrativo. Qual è il quadro aggiornato della previdenza complementare nel nostro… Continua »


Welfare aziendale: i dipendenti italiani preferiscono investire il loro budget in buoni spesa e attività ricreative, i fondi previdenziali ancora trascurati

-

I dipendenti italiani preferiscono spendere subito il budget a loro disposizione nel piano di welfare aziendale piuttosto che investire nei fondi di previdenza complementare. Lo rivela un’analisi relativa al welfare aziendale realizzata da Willis Towers Watson – società leader a livello globale nella consulenza, nel brokeraggio e nell’offerta di soluzioni… Continua »


Sulle Casse di previdenza in materia di investimento pesa l’assenza di un quadro normativo cogente e unitario

Roberto Carli -

Le Casse continuano ad essere gli unici investitori istituzionali privi di una regolamentazione unitaria in materia, regolamentazione che, viceversa, è di livello primario e secondario nei fondi pensione ed in costante evoluzione. Lo sottolinea la Covip nella propria Relazione annuale che ricorda come dal 2011, proprio in forza dell’esperienza maturata… Continua »


Occorre una maggiore consapevolezza previdenziale

Roberto Carli -

Il Mefop ha di recente presentato la propria sesta indagine campionaria , “Il welfare tra nuovi bisogni e conflitto generazionale” . Numerosi sono gli spunti di riflessione all’indomani della ennesima riforma delle pensioni. La prima considerazione, di fondo , è che parlare troppo di pensioni e la particolare frequenza del… Continua »


Tra le scelte contestate da Bruxelles vi è la riforma delle pensioni

-

In concomitanza con la presentazione del pacchetto di primavera, la Commissione europea sulla base alla valutazione dei programmi di stabilità e convergenza del 2019, ha adottato una serie di misure nell’ambito del patto di stabilità e crescita. In particolare ha adottato relazioni a norma dell’articolo 126, paragrafo 3, del trattato… Continua »


Le osservazioni della Corte dei conti su quota 100

Roberto Carli -

Tra i diversi temi affrontati dalla Corte dei Conti nel Rapporto 2019 sul coordinamento della finanza pubblica vi è anche quello previdenziale. Come viene sottolineato sul fronte delle politiche previdenziali il 2018 ha segnato rilevanti novità. Esse, pur se manifesteranno i propri effetti sulla spesa pensionistica solo a partire dal… Continua »


Fondi pensione e performance, gli aggiornamenti della Covip

Roberto Carli -

Dopo il recente aggiornamento degli Indicatori di Costo la Covip rende noto di avere pubblicato sul proprio sito i rendimenti aggiornati al 31 dicembre 2018 dei fondi pensione negoziali, fondi pensione aperti e pip. Si prosegue allora lungo il percorso di un accrescimento dell’informazione e della trasparenza del sistema della… Continua »


Da giugno si applica recupero perequazione e riduzione pensioni d’oro

Roberto Carli -

Giugno è un mese delicato sul fronte previdenziale. In applicazione delle disposizioni contenute nella Legge di Bilancio si applica infatti la riduzione dei trattamenti pensionistici superiori a 100 mila euro su base annua e il conguaglio della perequazione (il recupero cioè dell’inflazione). Su entrambi i profili è intervenuta l’Inps con… Continua »