BETTER FINANCE. La prof.ssa Barbara Alemanni entra nel Consiglio Scientifico della più importante associazione europea a tutela dei risparmiatori

-

CONSIGLIO SCIENTIFICO DI BETTER FINANCE — 

La prof.ssa Barbara Alemanni (nella foto) specialista in finanza comportamentale e uno dei quattro membri accademici dell’ESMA European Securities and Markets Authority’s e del Securities and Markets Stakeholder Group, entra nel Consiglio Scientifico di BETTER FINANCE.

BETTER FINANCE

BETTER FINANCE – European Federation of Investors and Financial Services Users – è l’organizzazione non governativa di interesse pubblico che sostiene e difende gli interessi dei cittadini europei, in quanto utenti di servizi finanziari a livello europeo, presso i legislatori al fine di promuovere ricerca, informazione e formazione su investimenti, risparmio e finanze personali. È l’unica organizzazione a livello europeo dedicata esclusivamente alla rappresentanza di singoli investitori, risparmiatori e altri utenti di servizi finanziari. Fondata nel 2009, conta oggi circa 50 organizzazioni indipendenti, nazionali e internazionali membri e sub-membri provenienti dagli Stati membri dell’Unione Europea, nonché da Islanda, Norvegia, Russia, Turchia, Libano e Camerun.

La federazione europea degli investitori e degli utenti dei servizi finanziari ha sede in Belgio: 44, Rue d’Arenberg, 1000 Bruxelles. In Italia Better Finance è rappresentata dall’associazione senza fini di lucro “NewSavers” con sede a Milano, in piazza Bertarelli,1.

Ricerca di alta qualità agli utenti dei servizi finanziari

La prof.ssa Barbara Alemanni si unirà ad altri illustri membri, tra cui il Prof. Pierre-Henri Conac, Presidente del Consiglio Scientifico (Lussemburgo), il Prof. Dr. Rüdiger Veil (Germania), il Prof. Niamh Moloney (Irlanda), Prof. Dr. Jan Sebo (Slovacchia) e Sig. Nicolas Véron (USA/UE). Insieme, contribuiranno a garantire che BETTER FINANCE continui a fornire ricerca di alta qualità agli utenti dei servizi finanziari, ad altre parti interessate e ai responsabili politici.

Barbara Alemanni è docente di Mercati e Istituzioni Finanziarie presso il Dipartimento di Economia dell’Università di Genova. Inoltre, è Professore Affiliato di Banca e Assicurazioni presso la SDA Bocconi School of Management. Trasmette le sue conoscenze in corsi di laurea e master riguardanti investimenti, mercati finanziari e finanza comportamentale: ha conseguito un Master in Finanza presso la City University di Londra e una laurea in Economia presso l’Università Bocconi. I suoi principali interessi di ricerca includono la struttura micro e macro dei mercati finanziari, la protezione degli investitori, l’economia comportamentale e l’innovazione finanziaria. Ha diffuso la sua ricerca attraverso pubblicazioni su riviste accademiche e libri accademici nazionali e internazionali.

Pierre-Henri Conac è Professore di Diritto dei Mercati Finanziari presso l’Università del Lussemburgo, dove ha fondato il Master in Diritto bancario europeo e diritto finanziario internazionale (LL.M.) . È inoltre direttore ad interim del Centro lussemburghese per il diritto europeo (LCEL). È stato autore della regolamentazione del mercato mobiliare per la Commissione francese (COB) e la SEC statunitense. Il Conac ha svolto un ruolo chiave nella definizione delle politiche comunitarie e nazionali in materia di diritto societario, bancario e finanziario. Come il professor Rüdiger Veil, è un ex membro della categoria degli accademici indipendenti di alto livello del Securities and Markets Stakeholders Group (SMSG), che fornisce consulenza all’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA).

Niamh Moloney è professoressa di diritto dei mercati finanziari alla London School of Economics and Political Science. È specializzata in regolamentazione dei mercati finanziari e tutela dei consumatori finanziari. Niamh Moloney ha pubblicato numerosi articoli in questo ambito, compreso un libro (How to Protect Investors: Lessons from the EU and the UK, Cambridge University Press) sulla tutela dei consumatori finanziari. È stata membro e poi presidente del Consumer Advisory Group della Banca Centrale d’Irlanda; un membro del gruppo delle parti interessate dell’ESMA; e membro del Consumer Panel della FCA britannica. Attualmente è anche membro del consiglio della Banca Centrale d’Irlanda.

Jan Sebo è professore associato e ricercatore presso l’Università Matej Bel (Facoltà di Economia) in Slovacchia, con una specializzazione in Finanza pensionistica, Economia pensionistica, Investimenti e risparmi, Finanza pubblica e politica di regolamentazione. Dirige il gruppo di ricerca della piattaforma Orange Envelope, che fornisce consulenza automatizzata e indipendente in materia di finanza personale e servizi di monitoraggio delle pensioni in tutti i regimi pensionistici in Slovacchia. È stato membro del Occupational Pension Stakeholders Group (OPSG) presso l’EIOPA e attuale membro del Financial Services User Group (FSUG) presso la Commissione europea.

Rüdiger Veil è titolare della cattedra di diritto civile e diritto commerciale presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera. . Le sue principali aree di ricerca sono il diritto societario europeo e il diritto dei mercati dei capitali. Rüdiger Veil ha pubblicato numerosi libri, tra l’altro sul “Diritto europeo dei mercati dei capitali”, e articoli su riviste di alto livello, in particolare da una prospettiva comparativa. Dal 2012 è membro di un gruppo di lavoro accademico che fornisce consulenza al Ministero federale delle finanze tedesco per quanto riguarda le riforme del mercato finanziario dell’UE. Inoltre, Rüdiger Veil è stato membro dell’ESMA.