In primo piano

U.S. Labor Market Data: percorso per un rapido recupero, ma solo una volta che il virus sarà sotto controllo

-

Un altro significativo rapporto sull’occupazione a giugno segue la sorpresa di maggio, quando l’economia si è avviata sulla strada della riapertura. Il tasso di disoccupazione ufficiale è sceso all’11,1% dal 13,3%, l’errore di misurazione è stato riportato all’1%. Il tasso di partecipazione è aumentato leggermente al 61,5% dal 60,8%; ancora… Continua »


US nonfarm payrolls: commento di Lazard AM

-

Mi aspetto una riduzione della disoccupazione entro la fine dell’anno, ma si stanno sviluppando rischi a breve termine per il mercato del lavoro: L’aumento delle infezioni COVID-19 sta costringendo a mettere in pausa o addirittura a invertire i processi di riapertura. I fondi del Paycheck Protection Program per i primi… Continua »


Caio (Saipem): stato azionista delle grandi aziende è opportunità di crescita

-

“La politica che viene coinvolta nella gestione del paese è necessaria affinché lo Stato sia in qualche modo azionista perché attraverso queste grandi piattaforme industriali di servizi finanziari e tecnologiche può contribuire all’attuazione di politiche industriali orientate al bene comune. Dobbiamo riuscire a identificare dei meccanismi che concilino la necessità… Continua »


La normalizzazione è in corso

-

Il processo di normalizzazione del mercato è ormai avviato, sostenuto dalla crescente probabilità che la Federal Reserve metta in pratica un vero e proprio controllo della curva dei rendimenti e da una ripresa superiore alle aspettative per quanto riguarda l’indice PMI. All’inizio di quest’anno, il doppio shock dato da un… Continua »


Le regole sono cambiate

-

Gli sviluppi economici del secondo trimestre del 2020 sono stati qualcosa di mai visto ed uno shock dell’offerta di petrolio ha concorso a creare la tempesta perfetta per gli asset rischiosi. Da allora i mercati hanno riguadagnato terreno e trattano il Covid-19 come uno shock di crescita. Il ‘nemico comune’… Continua »



L’impatto dell’emergenza sanitaria sugli asset manager secondo gli investitori istituzionali europei

-

State Street Corporation ha annunciato oggi il lancio di una nuova ricerca dalla quale emerge che, indipendentemente dalle dinamiche di mercato innescate dalla pandemia di Coronavirus (COVID-19), il 74% degli investitori istituzionali in Europa ha fiducia nella capacità dei propri asset manager di affrontare la crisi. Non sorprende che la… Continua »


La crisi del coronavirus: i vantaggi delle soluzioni basate su indici

-

Abbiamo raccolto le riflessioni di Valerio Schmitz-Esser, Head of Index Solutions, Credit Suisse Asset Management, sull’andamento delle soluzioni indicizzate durante questo periodo di eccezionale turbolenza, individuando alcune tendenze degne di nota. La popolarità delle soluzioni indicizzate è diminuita in questo periodo di crisi? Al contrario: è proseguita a pieno ritmo… Continua »


L’ultima frontiera della Fed – Tassi negativi o controllo della curva dei rendimenti?

-

Considerati i timori di una recrudescenza del COVID-19 e le incombenti incertezze elettorali statunitensi, molti investitori si chiedono cosa attenda i responsabili politici in termini di sostegno all’economia. Mentre i responsabili politici si addentrano sempre più in territori inesplorati, i mercati devono capire quale sarà la prossima frontiera della Federal… Continua »


Italia, numeri a confronto

-

La revisione delle stime di crescita del Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha suscitato molto scalpore, in particolare per l’abbassamento dei numeri per l’Italia. Le proiezioni vedono il PIL Italiano a -12.8% nel 2020, una contrazione significativa che riflette i mesi di lockdown già passati e gli aggiustamenti per la seconda… Continua »