In primo piano

BCE, due sfide da affrontare affinché lo scudo anti-spread sia trasparente e credibile

-

La riunione della BCE sullo scudo anti-spread non ha aggiunto alcun dettaglio in merito al nuovo strumento di acquisto di obbligazioni, che permetterà di tenere sotto controllo i costi di indebitamento di determinati Paesi. Nel complesso, la volontà della BCE di introdurre uno strumento anti-frammentazione che contribuirà a mantenere bassi… Continua »



La Fed sospesa nel limbo

-

Negli annali della storia economica, il nome di Jerome Powell sarà associato al primo rialzo, in quasi 30 anni, di 75 pb del tasso di riferimento della banca centrale statunitense. Una mossa del genere era già stata fatta nel 1994 da Alan Greenspan, allora presidente della Fed. Ancorché importante, questo… Continua »


BCE in difficoltà

-

L’inflazione nella zona euro ha superato di recente l’8%. Per molti cittadini l’aumento dei prezzi è un grosso problema. Mantenere stabile il valore del denaro è a tutti gli effetti uno dei compiti principali di ogni banca centrale, o almeno dovrebbe esserlo. L’inflazione si sta dimostrando più tenace rispetto a… Continua »


FOMC: il rischio di “correggere troppo”

-

Dopo una politica monetaria troppo accomodante durata troppo a lungo, l’inflazione sta spingendo la Fed ad aumentare i tassi in modo sempre più consistente e rapido. Come già ampiamente previsto dal mercato, durante la riunione di giugno la Fed ha aumentato il tasso di interesse di 75 punti base (bps),… Continua »



Il 100% degli investitori continuerà nel 2022 a investire nel settore del lusso. I livelli pre-Covid saranno raggiunti in meno di un anno per la metà degli investitori

Deloitte -

Dopo il brusco calo registrato nel 2020 a causa della pandemia di Coronavirus e la graduale ripresa dell’anno scorso, il 2022 si prospetta per il mercato del lusso come l’anno del ritorno alle dimensioni e ai livelli di crescita pre-Covid. È questo lo scenario emerso dal Global Fashion & Luxury… Continua »




Riunione storica della Fed

-

Una riunione storica del FOMC ha portato a un rialzo dei tassi di 75 punti base e a una revisione del dot plot che suggerisce che l’aggressivo inasprimento della politica monetaria continuerà probabilmente nelle prossime riunioni. Le revisioni delle previsioni di crescita e del tasso di disoccupazione contenute nel Summary… Continua »