Via al crowdfunding della Comunità di Sant’Egidio Milano sostenuto da BPER Banca per dare continuità a “Casa Walter”

-

È partito in questi giorni il crowdfunding “Le Chiavi del Paradiso” per dare continuità a “Casa Walter”, il progetto di housing sociale realizzato due anni fa dalla Comunità di Sant’Egidio – operativa a Milano dal 1989 grazie a decine di volontari e reti di azione con altri enti pubblici e privati, per offrire supporto alle persone senza dimora, malate e anziane, ospitate nella struttura.

L’iniziativa è sostenuta da BPER Banca, nell’ambito delle azioni di BPER Bene Comune, l’unità costituita per offrire competenze specifiche e servizi al Terzo Settore e alla Pubblica Amministrazione, attraverso il proprio network su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation, che ha fornito, nell’occasione, un fattivo contributo consulenziale per l’avvio della campagna.

“Casa Walter” è uno dei primi esperimenti di housing first – un modello innovativo che intende superare l’approccio tradizionale all’assistenza, offrendo direttamente un tetto a chi non ne ha – ispirato dalla storia di Walter Berchioni, un anziano senza fissa dimora incontrato presso la stazione milanese di Garibaldi, che è purtroppo venuto a mancare lasciando, però, una missione da compiere a tutti coloro che lo ricordano con molto affetto: creare un luogo dove nessun anziano si senta abbandonato a Milano.

Ora “Casa Walter” vuole crescere e, dopo aver superato la fase sperimentale, è arrivato il momento espandere la capacità di accoglienza e garantire una sostenibilità a lungo termine. Per questo, sabato 24 febbraio, in occasione del “Talk sulla Strada”, il responsabile dei servizi di Sant’Egidio a Milano per le persone senza dimora, Ulderico Maggi, ha lanciato la campagna di raccolta fondi in crowdfunding con un obiettivo economico di 50mila euro in 4 mesi, necessari a coprire i costi di affitto, utenze, assistenza e vitto.

Sostenere questa campagna significa credere in un mondo dove l’amicizia e il sostegno reciproco possono trasformare la vita delle persone più vulnerabili, oltre che contribuire a scrivere storie di speranza e rinascita nel cuore di Milano, dove attualmente vivono in strada circa 2000 persone.

L’azione di BPER Banca in favore della Comunità di Sant’Egidio si inserisce in una relazione consolidata nel tempo anche grazie al sostegno offerto per il rinnovo dell’illuminazione e dell’impianto audio della Chiesa San Bernardino a Milano, inaugurati durante l’evento speciale “Musica e luci per la pace”, un concerto del “OneSoul Gospel Choir”, ospitato qualche giorno fa proprio a San Bernardino.

Daniele Pedrazzi, Responsabile BPER Bene Comune, ha dichiarato: “BPER Bene Comune nasce con l’obiettivo di offrire risposte e soluzioni alle realtà non profit impegnate nel creare valore per la comunità e i territori. Per questo abbiamo deciso di raccogliere l’appello della Comunità di Sant’Egidio di Milano per supportare la sua incessante azione di riduzione delle disuguaglianze e aiuto concreto alle persone senza fissa dimora, mettendo a disposizione il nostro network di crowdfunding”.