Mercato: Generali è sempre la big

di David Canaletto -

Il gruppo triestino è in testa alla classifica complessiva dei gruppi assicurativi, con una quota di mercato del 16%. Ma nel ramo vita è superata da Intesa Sanpaolo e nel danni da Unipol. Poste Vita prima tra le singole compagnie

L’ufficio statistico dell’Ania (l’associazione delle assicurazioni italiane) ha pubblicato le classifiche 2015 del mercato assicurativo che, per ciascun ramo, esprimono il lavoro espresso dalle compagnie di assicurazione, vita e danni, operanti in Italia.

Il gruppo assicurativo che raccoglie più premi in assoluto si conferma Generali, con una quota di mercato di oltre il 16% e con una crescita anno su anno del 7%. Il gruppo triestino è tuttavia secondo nelle classifiche sia del ramo danni sia del ramo vita che vedono in testa rispettivamente il gruppo Unipol, con un’incidenza sul totale mercato del 22%, e Intesa Sanpaolo Vita, la cui quota di mercato supera il 18% grazie a una crescita annuale del 2,7%.

Intesa Sanpaolo Vita, rispetto al 2014 perde la leadership nella classifica delle polizze vita di ramo primo (rivalutabili), retrocedendo al terzo posto. La compagnia leader di questo settore è Poste Vita che registra un volume di affari di quasi 18 miliardi, 23% di quota di mercato, grazie a una forte crescita, più 21%, rispetto all’anno precedente. Secondo è il gruppo Generali con 15,6 miliardi di premi raccolti e uno share di mercato del 20%.

Nella classifica per gruppi delle polizze unit linked (ramo terzo), anche nel 2015 i promotori finanziari di Fideuram Vita mantengono il primato con una quota di mercato di circa il 20% e oltre 6 miliardi di premi acquisiti. Il gruppo Allianz si conferma in seconda posizione, ma al terzo posto, dal tredicesimo occupato lo scorso anno, balza il gruppo Intesa Sanpaolo Vita che cresce in questo ramo addirittura del 726% grazie ad una una raccolta premi di circa 3,4 miliardi contro gli appena 407 milioni incassati nel 2014. Da questo dato si nota il deciso cambio di rotta commerciale della compagnia, che ha orientato le vendite verso prodotti multiramo e unit linked abbandonando il ramo primo di cui è stata tra i leader di mercato per molti anni.

La classifica 2015 dei primi cinque gruppi assicurativi
La classifica 2015 dei primi cinque gruppi assicurativi

Il dettaglio del ramo vita
Il dettaglio del ramo vita

Tra parentesi le quote di mercato.
Elaborazione Lamiaprevidenza su dati Ania

 

Analizzando le classifiche per singola compagnia (vedere tabelle qui sotto), Poste Vita realizza una brillante tripletta aggiudicandosi il primo posto sia nella classifica assoluta, sia nel ramo vita, sia in quello delle polizze vita di ramo primo: ottimo risultato per la compagnia, che nel business assicurativo opera solo nel ramo vita e non in quello danni. Intesa Sanpaolo Vita si deve accontentare del secondo posto sia nella classifica generale sia in quella vita, mentre balza al terzo posto nella graduatoria delle polizze vita di tipo unit linked.

Nel comparto danni si conferma al primo posto UnipolSai nonostante abbia perso il 13% dei premi raccolti nel 2014 riducendo la propria quota di mercato al 19,30%. Sempre nei danni conquista un bel quarto posto Axa Assicurazioni sorpassando Cattolica Assicurazioni che perde il 4,5% di premi.

Le prime cinque compagnie

Le prime cinque compagnie

Il dettaglio del ramo vita

Il dettaglio del ramo vita prime cinque

Tra parentesi le quote di mercato.
Elaborazione Lamiaprevidenza su dati Ania