IMPact Foundation, fondazione d’impresa di IMPact SIM, sostiene il nuovo Hub indifesa

-

IMPact Foundation, la fondazione d’impresa attraverso cui si realizzano le attività di corporate philanthropy di IMPact SIM, società specializzata nella gestione del risparmio nata nel 2018 dall’idea di Fausto Artoni, Stefano Mach e Gherardo Spinola, sostiene le attività del nuovo Hub spazio indifesa delle famiglie, assegnato in gestione a Terre des Hommes dal Municipio 8 del Comune di Milano. L’inaugurazione avverrà oggi alle 17 alla presenza del vicesindaco Anna Scavuzzo.

Lo spazio indifesa sarà un luogo aperto alla cittadinanza dove le tante associazioni, enti e onlus partner del progetto, metteranno a disposizione le diverse expertise per offrire servizi alla persona e distribuzione di eccedenze alimentari.

In particolare, tra le altre attività. proseguendo il collaudato modello di Hub di quartiere contro lo spreco alimentare introdotto dalla Food Policy del Comune di Milano grazie alla collaborazione con Politecnico di Milano, su tutto il territorio cittadino verrà effettuato il recupero e consegna di eccedenze alimentari, grazie a RimaFlow – Fuori Mercato e Croce Rossa Italiana e aprirà il market solidale gestito da IBVA e Solidando, per la distribuzione di alimenti, freschi e secchi alle famiglie in difficoltà, tramite un sistema di tessere a punti, in collaborazione con i servizi sociali cittadini.

Gherardo Spinola, presidente di IMPact Foundation, commenta: “Siamo molto onorati di aver dato un contributo importante al lancio del nuovo emporio solidale nella Zona 8 del Comune di Milano. Riteniamo che garantire la sicurezza alimentare, soprattutto in momenti di forte crisi, come quello che stiamo vivendo, sia il primo elemento imprescindibile per aiutare concretamente le famiglie in condizione di bisogno a migliorare la propria situazione socioeconomica”.

“Dopo anni di abbandono questo spazio torna ad essere un luogo aperto alla cittadinanza, che oltre ad offrire molteplici servizi a bambini, bambine, adolescenti e famiglie, aspira a diventare un vero e proprio punto di incontro e presidio per tutto il quartiere,” dichiara Paolo Ferrara, direttore generale Terre des Hommes Italia. “È un sfida che abbiamo raccolto con fiducia, consapevoli che la forza di questo progetto sta nella grande rete di partner presenti sul territorio che metterà a sistema competenze e risorse per aiutare chi è più in difficoltà.”