CrescItalia e Cerved Rating Agency siglano un accordo per la valutazione ESG delle PMI

-

CrescItalia – fintech advisor specializzato sulle PMI – e Cerved Rating Agency – agenzia di ratingleader in Italia – hanno siglato un accordo per integrare direttamente sulla piattaforma CRESCITALIA i servizi di scoring ESG elaborati da Cerved Rating Agency così da facilitare le PMI nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità.

L’attenzione crescente da parte di gestori di fondi e altri investitori istituzionali per gli impieghi che rispettino i criteri ESG, ha fatto emergere l’opportunità di creare soluzioni tempestive ed efficaci per la valutazione delle performance di sostenibilità delle imprese. La scelta di CrescItalia di affidare questo servizio a Cerved Rating Agency, controparte indipendente, autorevole e specializzata in valutazioni ESG, garantisce agli investitori standard trasparenti e processi robusti e strutturati.

In quest’ottica, l’accordo fra CrescItalia e Cerved Rating Agency permetterà alle PMI di richiedere un finanziamento e al contempo di ottenere la valutazione ESG di Cerved Rating Agency. Questo sarà possibile attraverso la piattaforma Crescitalia(www.crescitalia.com), con un netto risparmio in termini di tempo e soprattutto di costi (l’onere della valutazione sarà infatti sostenuto da Crescitalia).

“Cerved Rating Agency è impegnata a sostenere la transizione degli operatori economici verso lo Sviluppo Sostenibile –commenta Fabrizio Negri, Amministratore Delegato di Cerved Rating Agency – Con questa iniziativa ribadiamo il nostro impegno per una finanza sostenibile maggiormente inclusiva condividendo la nostra tecnologia, i nostri dati e il nostro know-how; l’accesso delle piccole e medie imprese a strumenti di sustainable finance è imprescindibile per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030”.

Le aziende, quindi, beneficeranno di una soluzione integrata: contestualmente alla richiesta di erogazione di credito, potranno compilare, on line, il questionario Cerved Rating Agency per la valutazione di sostenibilità.

Gli investitori avranno la possibilità di investire nell’economia reale italiana tramite prodotti che rispettano criteri di sostenibilità.

“Cogliendo da un lato le esigenze degli investitori di selezionare fondi e veicoli che adottano i criteri ESG definiti dal SFDR (ex art 8 e 9 del Sustainable Finance Disclosure Regulation) e dall’altro le opportunità per le PMI di fare ricorso ai criteri ESG -spiega Mattia Donadeo Spada, Amministratore Delegato di CrescItalia -, abbiamo deciso di offrire a tutte le parti coinvolte la possibilità di adempiere alla certificazione direttamente dalla nostra piattaforma. Il costo della certificazione – continua Spada- viene coperto direttamente da CrescItalia al fine di agevolare l’accesso alla finanza sostenibile anche alle PMI che non hanno ancora affrontato una certificazione in maniera autonoma”.