Daniela Santanchè lascia il coordinamento di Fratelli d’Italia in Lombardia a Carlo Maccari

-

La notizia era già trapelata qualche giorno fa, ma solo ora viene ufficializzata. Lo ha fatto Daniela Santanchè stessa in una nota all’agenzia ANSA, sottolineando che “al momento della mia nomina a ministro del Turismo avevo accettato, nonostante la complessità nel coniugare i due compiti di proseguire in via eccezionale il mio ruolo di portavoce regionale fino all’apertura della stagione dei congressi provinciali, che è ora arrivata”.  Ha inoltre ringraziato la premier Giorgia Meloni “per la fiducia che mi ha accordato negli ultimi anni, affidandomi il ruolo di portavoce regionale di Fdi in Lombardia, ruolo che oggi rimetto nelle sue mani”.

In questi anni “ho fatto del mio meglio per accompagnare FdI dal 3,6% delle regionali 2018 ad essere il primo partito in Lombardia alle regionali 2022 con il 25,18%” ha proseguito Santanchè, certa che adesso “si continuerà a lavorare tutti insieme per far crescere ancora, sotto la guida di Meloni, il nostro movimento nella Regione che è traino di tutta l’economia nazionale”. A sostituire la ministra come coordinatore, come già riportato nelle indiscrezioni, dovrebbe arrivare il deputato Carlo Maccari.

Il quotidiano La Repubblica sostiene che nel partito della Santanchè tutti escludano ogni riferimento alle inchieste che riguardano la società Visibilia, ma anche che il malessere sulla condotta della ministra del Turismo sia evidente. “In Lombardia il partito era allo sbando, senza il controllo del gruppo in Consiglio regionale” – confida al quotidiano un esponente lombardo di primo piano.