NauticSud 50° edizione. A Napoli fino al 18 febbraio.

-

Il Salone Nautico NauticSud celebra il suo cinquantesimo anniversario come punto di riferimento per gli amanti del mare e della nautica. Dal suo debutto nel 1974, è costantemente cresciuto in dimensioni e importanza, attirando appassionati, professionisti del settore e aziende leader nel campo marittimo. Con una storia ricca di innovazioni e tendenze nel mondo nautico, il Salone si consolida come una tappa fondamentale nel calendario nautico internazionale. In questo cinquantesimo anniversario, l’evento continua a essere un’occasione imperdibile per esplorare le ultime tecnologie, imbarcazioni di lusso e tendenze nel settore marittimo.

Fino al 18 febbraio il salone della nautica torna ad essere centrale per la città di Napoli grazie alla Mostra d’oltremare che per un evento fiore all’occhiello come questo, ha organizzato in collaborazione con Afina appuntamenti imperdibili. Non solo la possibilità di ammirare più di 600 nuovi modelli di yacht, barche, catamarani e gommoni e di toccare con mano tutte le novità del settore, ma anche quella di discutere delle possibilità di sviluppo della nautica in Italia e in Campania. Temi importanti affrontati durante gli Stati Generali della nautica da diporto a cui partecipano non solo le istituzioni locali con il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e il presidente della Regione Vincenzo De Luca, ma anche esponenti del governo nazionale: Nello Musumeci ministro per la Protezione civile e le Politiche del Mare, Daniela Santanchè ministro per il Turismo e Adolfo Urso ministro per le Imprese e Made in Italy.

Napoli ha bisogno di posti barca – spiega il sindaco Gaetano Manfredi  –  Questo è il momento idoneo perché ci sono le condizioni per lavorare tra pubblico e privato. Abbiamo grandi possibilità per la zona di Napoli Est, Nisida e Mergellina. E’ giusto che Napoli e il mare ricostituiscano un legame per troppo tempo interrotto, ci sono tutte le condizioni per poterlo fare grazie alla blue economy tenendo presente  sia la portualità da diporto, e quindi il turismo nautico, che la ecosostenibilità e la compatibilità delle infrastrutture. Il Nauticsud rappresenta un momento importante per fare il punto, anche con il governo che sarà presente con 3 ministri agli Stati Generali della Nautica in programma qui alla Mostra d’Oltremare la settimana prossima, e puntare a migliorare il futuro della nautica da diporto”.